Amantea online

Le ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli vaticani.

Virus delle notizie false (9/9) | Italia post-Berlusconi: addio alla verità

In tutto il mondo c’è preoccupazione per la proliferazione di notizie false. La serie fa luce su questo problema, che sembra minacciare la democrazia per gli esperti in molti paesi. Questo documento è stato prodotto da Jean-Philippe Warren, capo degli studi sul Quebec alla Concordia University.


Maricio FerrarisMaricio Ferraris
Professore di Filosofia e Scienze dell’Educazione presso l’Università degli Studi di Torino, Italia

Jean-Philippe Warren: Il populismo italiano ha acceso il tuo lavoro negli ultimi 20 anni. Quanto è originale l’Italia? In che modo Berlusconi e il movimento a cinque stelle sono pionieri?

Maricio Ferraris: L’Italia ha fatto passi da gigante nell’arena politica. All’inizio del ventesimo secolo, questo era lo stato del fascismoe Secolo. Questo è anche il caso della popolazione alla fine degli anni Ventie Secolo. Anche se non sono uno di quelli che sono felici che l’Italia possa essere stata un laboratorio politico, non c’è dubbio che questi sviluppi mi abbiano aiutato a capire alcune cose all’inizio della mia carriera!

Negli anni ’90 credevo fermamente che ci stessimo muovendo verso una società più razionale. Ma di fronte all’ascesa al potere di Berlusconi, per lui non c’erano fatti, ma solo spiegazioni, e ho capito la necessità di non perdere di vista la ricerca oggettiva. In quel periodo ho avuto una discussione con il mio amico e insegnante, Gianni Vatimo. Come spiegazione infinita a questo teorico dell’ermeneutica ho detto: “Ascolta, qui c’è qualcosa che non va. Capire il tuo addio alla verità è stato fatto da Berlusconi, quindi devi modificare un po ‘il tuo piano di analisi! “

READ  ENGIE Italia collega in modo sicuro 120 siti con Fortinet, inclusi uffici, sedi funzionali e impianti

Nel discorso postmoderno che governa alcuni campus nordamericani, la scienza è vista come uno strumento di dominio, una semplice espressione di un desiderio di potere. Non stiamo flirtando qui con quest’ultima verità?

Penso che qui sia come droghe leggere. Quando questi vengono fumati da Charles Pude Taylor e Theophilus Autier nelle stazioni parigine, è poesia. Ma se il pilota dell’aereo che stai usando usa droghe, questo è un problema!

L’attuale epidemia qui ci ricorda che non ci sono solo spiegazioni ma anche fatti. Oggi gli scienziati condividono interessi con grandi aziende farmaceutiche, che potremmo benissimo pensare siano corrotte e parziali. Ma, nel complesso, preferisco che gli scienziati siano al timone delle nostre politiche di salute pubblica rispetto agli sciamani. Finalmente abbiamo trovato il vaccino!

Qual è il vero segno?

Quest’ultimo fatto rivela una malattia sociale. Ciò è più evidente nel populismo, che si pone contemporaneamente contro i ricchi e contro i poveri: odiamo i ricchi a causa della loro ricchezza e temiamo a causa della povertà dei poveri. Dato che ci sono sempre più ricchi e più poveri di noi in generale, odiamo tutti!

Stiamo assistendo a un circolo vizioso. Il disagio sociale è legato a un problema tecnico perché l’automazione porta alla riduzione delle postazioni di lavoro. E i disordini sociali si manifestano attraverso la tecnologia.

Praticamente una persona perde il lavoro in una fabbrica: ha molto tempo perché non ha niente, è depresso. Quindi passa il suo tempo a scrivere la realtà post-computer, creando più spazio per la tecnica …

Quali passi può mettere in atto la società italiana per lottare contro quest’ultima verità?

Il conflitto sociale può essere risolto solo in due modi. Dobbiamo intervenire a livello strutturale: aumentare la giustizia sociale e promuovere l’istruzione.

READ  Riferisce che Egan Bernal salterà il Giro de Italia per problemi alla schiena

Il più importante, il più necessario, è ridurre i disordini sociali. Dobbiamo ridurre e ridurre i conflitti sociali. Cominciamo col considerare che il web crea l’immenso valore di mobilitazione dell’umanità. Se ne vale la pena, dovrebbe essere tassato. Con questa linea possiamo sostenere l’occupazione e l’istruzione. Io lo chiamo “webfare” (come “welfare”).

Dall’altra c’è l’istruzione. Fondamentalmente, è un buon segno che le persone dicono qualcosa. Kant ha detto che l’Illuminismo dovrebbe pensare da solo. Prima di questo, il mondo non pensava a se stesso. Le feste, le chiese determinano molte credenze, molte opinioni. Grande stabilità elettorale è stata raggiunta facendo correre l’elettorato. Adesso in Italia le feste compaiono e scompaiono ogni cinque minuti! Questo è un passo nella storia dell’umanità. Le persone cambiano idea perché non obbediscono più alle presunte autorità.

Ma questo non basta. Secondo Gandhi altre due cose devono essere fatte. In primo luogo, devi imparare a imprimerti nella mente degli altri. Quindi, devi imparare a pensare in accordo con te stesso, cioè a dirlo in modo coerente.

Kant ha detto: “Dal bastone contorto dell’umanità, non puoi mai ottenere nulla di dritto”. L’unico animale che può essere educato solo dall’uomo è lo stesso. Possiamo insegnare a un cavallo a fare i trucchi, ma lo distorciamo per rendere gli atteggiamenti giusti del cavallo per scopi umani. Formare un uomo, al contrario, significa aiutarlo a realizzare la propria umanità.