Amantea online

Le ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli vaticani.

Un uomo canadese è stato condannato a 32 mesi di prigione in un caso di tratta di esseri umani negli Stati Uniti

TORONTO – Un canadese è stato condannato a 32 mesi di carcere in Florida per il suo ruolo in un giro internazionale di traffico di esseri umani, il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti. Annunciato lunedì.

Srikajamukam Chelliah (che secondo le autorità se n’è andato anche da Mohan o Richie), un cittadino canadese nato nello Sri Lanka, era In precedenza si è dichiarato colpevole il 24 febbraio Per cospirare per portare stranieri negli Stati Uniti a scopo di lucro, soprattutto in relazione al suo ruolo in un giro di contrabbando volto a portare immigrati clandestini dallo Sri Lanka attraverso i Caraibi negli Stati Uniti in cambio di denaro.

È stato trasportato in aereo negli Stati Uniti Una richiesta di consegna nell’agosto 2020 Dopo aver scontato una pena detentiva nelle Isole Turks e Caicos con accuse della stessa natura.

Il Cile ha confessato di “aver cospirato con altri per facilitare il viaggio di immigrati illegali dallo Sri Lanka attraverso Haiti, le Isole Turks e Caicos e le Bahamas negli Stati Uniti da luglio 2019 a ottobre 2019”, Dipartimento di Giustizia Ha detto il rilascio.

Schleet ha anche lavorato con altri trafficanti di persone per organizzare l’alloggio e il trasporto per gli immigrati illegali in viaggio verso il Canada attraverso gli Stati Uniti.

La dichiarazione descrive i metodi cileni di contrabbando di esseri umani, affermando che aveva organizzato il trasporto delle persone dall’aeroporto di Port-au-Prince ad Haiti a un hotel dove Yecilia le stava riparando e nutrendole.

Ha quindi organizzato il trasporto da Haiti alle Isole Turks e Caicos e poi alle Bahamas prima di arrivare a Miami, in Florida, dove i cileni sono stati accompagnati in barca.

READ  Rick Santorum lascia la CNN dopo i commenti dei nativi americani

Shalet è stato precedentemente arrestato nell’ottobre 2019 quando le autorità di Turks e Caicos lo hanno trovato in una barca a vela nelle loro acque con 158 passeggeri a bordo, tra cui diversi cingalesi e un indiano, che era stato portato via di nascosto, secondo la polizia delle isole Royal Turks e Caicos. Forza (RT e CIPF). ).

Il cileno è stato condannato con l’accusa di immigrazione e condannato a 12 mesi di carcere. In precedenza era stato condannato per crimini legati al traffico di esseri umani negli Stati Uniti nel 2003 e nel 2012, secondo RT e CIPF.

Il caso è stato indagato congiuntamente da Homeland Security Investigations (HSI), Human Smuggling Unit e US Customs and Border Protection, insieme alla forza di viaggio offensiva criminale al di fuori dei confini regionali.