Amantea online

Le ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli vaticani.

Un nuovo studio fornisce una soluzione per l’ingegneria dei materiali cellulari

Il materiale reticolare esagonale si avvicina alla flessione sotto stress. Credito: Mika Arago.

Un nuovo studio di un accademico della Swansea University ha annunciato una nuova formula matematica che aiuterà gli ingegneri a valutare il punto in cui i materiali cellulari si piegano, che ha una vasta gamma di applicazioni dall’industria aerospaziale all’edilizia.

Il professor Sundipun Adhikari del College of Engineering ha pubblicato le sue scoperte in Atti della Royal Society A .

Lo studio dettaglia un’equazione che può spiegare l’instabilità elastica di un materiale cellulare; In questo caso, un materiale reticolare esagonale, noto anche come nido d’ape, è comunemente usato nella produzione di strutture leggere come schiume ad assorbimento di energia, materiali meccanici e acustici innovativi e tecnologia di stent di nuova generazione.

La formula del professor Adhikari, che è una semplice espressione in forma chiusa, aiuterà gli ingegneri a effettuare rapidi calcoli di progettazione e può anche essere utilizzata per misurare futuri studi sperimentali e numerici.

Il professor Adhikari ha dichiarato: “Questo documento è il risultato di due anni di ricerca continua. La semplice espressione chiusa per la sollecitazione di flessione critica può essere considerata come un’estensione del classico carico critico di Eulero. Equazione, è stato derivato per la prima volta nel 1757, che ha calcolato il punto di pressione in cui il raggio si piega e si torce improvvisamente. Questa nuova espressione è una soluzione del 21° secolo per l’ingegneria dei materiali cellulari che verranno utilizzati in applicazioni di ingegneria avanzata ora e in futuro. “

Il materiale reticolare esagonale si avvicina alla flessione sotto stress. Credito: Mika Arago.

Il materiale reticolare esagonale si avvicina alla flessione sotto stress. Credito: Mika Arago.

Le strutture a nido d’ape possono sembrare leggere e resistenti agli urti se danneggiate


maggiori informazioni:
S. Adhikari, analisi dell’autoinstabilità delle reti esagonali: soluzioni in forma chiusa, Atti della Royal Society A: Scienze matematiche, fisiche e ingegneristiche (2021). DOI: 10.1098 / rspa.2021.0244

Introduzione di
Università di Swansea

la citazione: Nuovo studio fornisce una soluzione per l’ingegneria dei materiali cellulari (2021, 14 luglio) Estratto il 14 luglio 2021 da https://phys.org/news/2021-07-solution-cellular-materials.html

Questo documento è soggetto a copyright. Nonostante qualsiasi trattamento leale a scopo di studio o ricerca privato, nessuna parte può essere riprodotta senza autorizzazione scritta. Il contenuto è fornito solo a scopo informativo.

READ  Quando sarà la prossima eclissi solare l'"anello"? Cinque viaggi incredibili che puoi fare per vederne un altro un giorno