Amantea online

Le ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli vaticani.

Un gruppo industriale afferma che le regole di efficienza energetica dei nuovi elettrodomestici potrebbero aumentare i costi – Business News

Un gruppo industriale ha affermato che il piano del governo federale per rafforzare gli standard di efficienza energetica sugli elettrodomestici potrebbe portare a un numero inferiore di modelli, tempi di attesa più lunghi e costi più elevati.

Una direttiva per rendere obbligatoria la certificazione Energy Star per tutti i nuovi elettrodomestici a partire dal 2022 è stata inclusa in una lettera di autorizzazione indirizzata al Ministro delle risorse naturali nel 2019 e l’amministrazione sta ora lavorando per sviluppare regolamenti.

In una presentazione online sul problema ottenuta dalla Canadian Press, il ministero ha affermato che standard più severi ridurranno l’uso di energia e le emissioni di gas serra e porteranno a risparmi sui costi per i consumatori per tutta la vita del dispositivo.

Ad esempio, una nuova asciugatrice costerà circa $ 70, ma comporterà un risparmio energetico totale di circa $ 400 per tutta la vita dell’unità, fornendo un vantaggio netto di circa $ 330.

Secondo la Home Appliance Manufacturers Association of Canada, che ha presentato un’offerta governativa alla Canadian Press, l’industria sta già lottando con carenze legate alla pandemia a causa del blocco COVID-19 e della scarsità di alcuni materiali, inclusi semiconduttori, resine, e alcuni tipi di metalli.

Megan Hatch, direttore delle relazioni con il governo del gruppo, ha affermato che rendere il marchio Energy Star un requisito entro il prossimo anno non farà che aggravare l’attuale carenza di hardware.

“Sarà un grande shock”, ha detto Hatch. “Sicuramente influenzerà il numero di modelli disponibili per i canadesi”.

READ  Il presidente del Kazakistan fissa obiettivi ambiziosi per le energie rinnovabili - diplomatico

Ha affermato che le nuove normative potrebbero rimuovere la maggior parte dei modelli entry-level dagli scaffali dei negozi e costringere i consumatori a scegliere tra una selezione più piccola di lavatrici, asciugatrici, frigoriferi, congelatori e lavastoviglie.

Ad esempio, i frigoriferi con congelatore possono essere difficili da trovare nelle lavatrici a caricamento dall’alto o dall’alto o completamente fuori mercato, afferma Hatch.

Secondo i dati del gruppo industriale, oltre il 70% dei modelli di essiccatori e congelatori oggi sul mercato potrebbe essere “a rischio” in base ai nuovi standard di efficienza energetica, mentre oltre il 30% dei frigoriferi e delle lavatrici potrebbe non essere all’altezza della cesoia. . Solo il 12% circa degli attuali modelli di lavastoviglie non sarà conforme alle nuove normative.

Nel frattempo, l’associazione chiede a Ottawa di collaborare con l’amministrazione Biden per coordinare i sistemi di efficienza energetica su entrambi i lati del confine.

Un ordine esecutivo firmato dal presidente degli Stati Uniti all’inizio di quest’anno che aderisce al “programma di risparmio energetico standard dell’hardware”.

“Il mercato canadese è molto piccolo”, ha detto Hatch. “Quello di cui abbiamo bisogno è il coordinamento perché è un mercato, e l’amministrazione Biden ha indicato che creerà anche nuove regole per l’efficienza energetica”.