Amantea online

Le ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli vaticani.

UBC pone le basi per un centro di energia rinnovabile da 23 milioni di dollari

Scienza, salute e tecnologia

“Banco di prova” che offre soluzioni per l’energia pulita – Riceve 5,6 milioni di dollari dal Dipartimento per l’energia, i minerali e le innovazioni a basse emissioni di carbonio

Un nuovo centro di energia rinnovabile da 23 milioni di dollari convertirà un intero edificio residenziale presso l’Università della British Columbia in un distretto energetico intelligente, inclusa la prima stazione di rifornimento di idrogeno per veicoli leggeri e pesanti della provincia.

Comprenderà anche l’aggiunta di un array solare e un’infrastruttura di ricarica per veicoli elettrici intelligenti.

“Questo è un momento emozionante per l’UBC”, ha affermato il professor Santa J. Ono, presidente dell’UBC e vice-cancelliere. “Di fronte alla crescente crisi climatica, stiamo mobilitando più istruzione istituzionale, capacità di ricerca e innovazione per perseguire soluzioni climatiche. Questo centro di energia rinnovabile è una parte importante e siamo veramente grati al nostro governo e ai partner industriali che hanno contribuito a risolverlo . “

Il progetto è sostenuto dal ministero dell’Energia, delle miniere e dell’innovazione a basse emissioni di carbonio, che ha annunciato oggi un record di 5,6 milioni di dollari in stanziamenti per combustibili a basse emissioni di carbonio per il progetto.

“Per raggiungere i nostri obiettivi puliti ed ecologici, dobbiamo investire in soluzioni energetiche innovative, come il Renewable Energy Center dell’UBC”, ha affermato Bruce Ralston, Segretario per l’Energia, i minerali e l’innovazione a basse emissioni di carbonio. “BC è ben posizionata per diventare un leader mondiale nell’energia pulita, e questo progetto dimostra l’eccellente potenziale qui sulla terraferma inferiore”.

Altri finanziamenti sono stati forniti da Innovation Canada Foundation, British Columbia Knowledge Development Fund, Canadian Natural Resources, Canada’s Western Economic Diversification e partner industriali.

READ  I principali vertici aprono la strada alla Conferenza sui cambiamenti climatici di Glasgow | Notizie | Knowledge Center SDG

Idrogeno “verde”

Il centro elettrico cittadino diventerà un “laboratorio vivente” che esplora i collegamenti critici tra energia, trasporti e progettazione urbana, afferma il capo del progetto Dr. Walter Merida, professore di ingegneria meccanica che guida Merida Labs Nel College of Applied Sciences.

L’Energy Center esplorerà gli importanti collegamenti tra energia, trasporti e progettazione urbana. Credito: MéridaLabs

La caratteristica principale è l’elettrolizzatore dell’acqua che utilizza l’elettricità dei pannelli solari per dividere l’acqua in idrogeno e ossigeno, producendo “idrogeno verde” – o idrogeno rinnovabile al 100%. Il processo non emette emissioni di carbonio.

Il progetto includerà anche:

  • Sistema solare per simulare la generazione di energia in ambienti urbani realistici
  • Ricarica inversa per veicoli elettrici, in cui l’energia può essere scambiata tra i veicoli elettrici e la rete. Ciò evidenzia come gli edifici e le automobili si siano evoluti da risorse passive che rimangono inutilizzate per la maggior parte della giornata, a partecipanti attivi nelle transazioni di stoccaggio dell’energia intelligente.
  • L’accumulo intelligente di energia è reso possibile riunendo la capacità della batteria combinata dei veicoli elettrici
  • Le analisi dei dati sono state gestite utilizzando le reti wireless e 5G esistenti di UBC e sono state inserite nella ricerca su energia intelligente, pianificazione urbana e altri studi
  • La ricerca avanzata sulle tecnologie correlate è stata condotta in diversi laboratori della University of British Columbia

L’idrogeno e l’elettricità pulita forniscono un percorso chiaro verso economie sostenibili a basse emissioni di carbonio per il Canada e il mondo, afferma il dottor Merida. “Se combinati con le tecnologie digitali, possono consentire la crescita economica poiché i trasporti, le comunicazioni e le infrastrutture civili diventano intelligenti e interconnesse”.

READ  Terza dose di vaccino "probabile" COVID-19 richiesta entro 12 mesi: CEO Pfizer - National

Sono state installate stazioni di ricarica per veicoli elettrici che saranno operative entro la fine dell’estate. Il centro di rifornimento di idrogeno dovrebbe aprire nel marzo del prossimo anno, seguito dalla messa in servizio del sistema solare in ottobre.

“La visione del banco di prova è stata sviluppata più di cinque anni fa e il recente interesse per le tecnologie correlate testimonia la leadership globale di UBC”, aggiunge il dott. Merida. “In definitiva, il banco di prova collegherà tecnologia e persone. Fornirà uno spazio per incontrarsi, condividere e riflettere profondamente sul modo in cui vogliamo vivere”.

Lingua (e) dell’intervista: (Walter Mérida) inglese, spagnolo, italiano

Per saperne di più:

Risorse multimediali