Amantea online

Le ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli vaticani.

Trump Organization, CEO incriminato dal grand jury nell’indagine fiscale di New York: Reports – National

Donald Trump La società e il suo direttore finanziario di lunga data sono stati incriminati con l’accusa derivante da un’indagine di New York sui rapporti d’affari dell’ex presidente, secondo diversi rapporti.

Una persona che ha familiarità con la questione ha confermato la notizia all’Associated Press, confermata mercoledì anche dal Washington Post, dal New York Times e dalla NBC News.

Le accuse contro la Trump Organization e il direttore finanziario della società, Allen Weisselberg, sono rimaste chiuse mercoledì sera, ma avrebbero dovuto includere presunte violazioni fiscali relative ai benefici che la società ha fornito ai massimi dirigenti, incluso il possibile uso di appartamenti, automobili e istruzione scolastica. Hanno detto persone che hanno familiarità con il caso.

Le persone non erano autorizzate a parlare di un’indagine in corso e lo hanno fatto a condizione di anonimato. Il Wall Street Journal è stato il primo a riferire che le accuse erano previste per giovedì.

La storia continua sotto l’annuncio

La società e Weisselberg avrebbero dovuto comparire in tribunale per la prima volta giovedì.

Leggi di più:

L’indagine di New York sulla Trump Organization ora è un’indagine penale: il procuratore generale

Le accuse contro Weiselberg e la Trump Organization saranno il primo caso criminale a emergere dall’indagine durata due anni condotta dal procuratore distrettuale di Manhattan Cyrus Vance Jr., un democratico che lascerà l’incarico alla fine dell’anno.

I pubblici ministeri esaminano i documenti fiscali di Trump, i documenti di citazione in giudizio e interrogano i testimoni, inclusi gli addetti ai lavori di Trump e i dirigenti della società.

Un gran giurì è stato recentemente incaricato di bilanciare le prove e il procuratore generale di New York Letitia James ha dichiarato di aver nominato due dei suoi avvocati per lavorare con Vance nelle indagini penali mentre continuava un’indagine civile su Trump.

READ  I repubblicani del Michigan restituiscono i fondi di soccorso Covid utilizzati per pagare i loro bonus sul coronavirus

Le lettere di richiesta di commento sono state lasciate a un portavoce della Trump Organization e ai suoi avvocati. L’avvocato di Weisselberg, Mary Mulligan, ha rifiutato di commentare. L’ufficio del procuratore generale di Manhattan ha rifiutato di commentare.


Clicca per riprodurre il video:



Trump risponde al procuratore generale di New York, descrivendo l’indagine sulla sua azienda come una “caccia alle streghe”


Trump risponde al procuratore generale di New York, chiama l’indagine sulla sua azienda una “caccia alle streghe” – 3 agosto 2020

Un portavoce di Trump non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento, ma Jason Miller, ex consigliere senior di lunga data del repubblicano, ha definito le accuse incombenti “politicamente orribili per i democratici”.

La storia continua sotto l’annuncio

Alla loro follia e ai supplicanti dei media mainstream, hanno detto che si trattava del presidente Trump. Invece, la loro caccia alle streghe sta perseguitando un innocente uomo di 80 anni per aver forse preso un parcheggio gratuito! Miller ha twittato, apparentemente riferendosi a Weisselberg, 73 anni.

Trump, che ha criticato le politiche sull’immigrazione del presidente Joe Biden, mercoledì era in Texas per visitare il confine tra Stati Uniti e Messico. Non ha risposto a domande rigide sulle accuse mentre condivideva un briefing con i funzionari statali.

Trump ha criticato l’indagine in una dichiarazione rilasciata lunedì, deridendo l’ufficio di Vance come “rozzo, cattivo e totalmente di parte” nel trattamento degli avvocati, dei rappresentanti e dei dipendenti di lunga data di Trump.

Trump, nella dichiarazione, ha affermato che le azioni della società erano “cose ​​di pratica standard in tutta la comunità imprenditoriale americana e in nessun modo un crimine” e che l’indagine di Vance era un’indagine che era “una ricerca di un crimine”.

Leggi di più:

Ecco cosa possono imparare i pubblici ministeri dai registri fiscali di Trump dopo la sentenza del tribunale

Gli avvocati della Trump Organization hanno quasi incontrato i pubblici ministeri a Manhattan la scorsa settimana in un ultimo disperato tentativo di dissuaderli dall’incriminare la società. I pubblici ministeri hanno dato agli avvocati una scadenza lunedì per stabilire che le accuse penali non dovrebbero essere presentate.

Ron Fichte, un avvocato della Trump Organization, ha dichiarato all’Associated Press questa settimana che non vi era alcuna indicazione che lo stesso Trump fosse incluso nella prima serie di accuse.

La storia continua sotto l’annuncio

“Non ci sono incriminazioni contro l’ex presidente questa settimana”, ha detto Fichte. “Non posso dire che sia completamente fuori pericolo ancora.”

Weisselberg, un fedele luogotenente di Trump e suo padre, uno sviluppatore immobiliare, Fred, è stato esaminato in parte per le domande sull’uso dell’appartamento di Trump da parte di suo figlio a un costo minimo o nullo.

Barry Weiselberg ha gestito una pista di pattinaggio gestita da Trump a Central Park.


Clicca per riprodurre il video:



New York AG rifiuta di commentare l’indagine finanziaria di Trump


New York AG rifiuta di commentare l’indagine finanziaria di Trump – 6 agosto 2020

L’ex moglie di Barry, Jane Weiselberg, stava collaborando con le indagini e ha consegnato pacchetti di documenti fiscali e altri documenti agli investigatori.

“Abbiamo lavorato con i pubblici ministeri per diversi mesi come parte di questa indagine fiscale e finanziaria e abbiamo fornito una quantità significativa di prove che ha permesso loro di portare queste accuse”, ha detto mercoledì Duncan Levine, avvocato di Jane Weisselberg. “Siamo lieti di sapere che il procuratore distrettuale sta portando avanti un procedimento penale”.

La storia continua sotto l’annuncio

Allen Weisselberg lavora per la Trump Organization dal 1973. Il caso contro di lui potrebbe dare ai pubblici ministeri un modo per fare pressione sul ramo esecutivo affinché collabori e dica loro quello che sanno sugli affari di Trump.

I pubblici ministeri hanno citato in giudizio un altro dirigente finanziario di lunga data di Trump, il vicepresidente senior e controllore Jeffrey McConaughey, per testimoniare davanti al gran giurì in primavera. Secondo la legge di New York, ai testimoni del gran giurì viene concessa l’immunità e non possono essere accusati della condotta su cui testimoniano.

I pubblici ministeri che indagavano sui benefici non imponibili dei dirigenti di Trump stavano anche esaminando Matthew Calamari, l’ex guardia del corpo di Trump diventata chief operating officer, e suo figlio, chief security officer della compagnia. Tuttavia, l’avvocato di Calamares ha detto mercoledì che non si aspetta che vengano mosse accuse contro di loro.

“Anche se l’indagine del procuratore distrettuale è chiaramente in corso, non mi aspetto che vengano mosse accuse contro nessuno dei miei clienti in questo momento”, ha affermato l’avvocato Nicholas Gravante.

Gli scrittori dell’Associated Press Jill Colvin a Weslaco, in Texas, e Bernard Condon a New York, hanno contribuito a questo rapporto.

© 2021 Stampa canadese