Amantea online

Le ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli vaticani.

Traffico di Vancouver: la protesta contro il clima blocca parzialmente il ponte Lions Gate

VANCOVER – La polizia ha arrestato lunedì diversi attivisti per il clima a Vancouver, nella Columbia Britannica, e ha sventato i piani di protesta per gli oleodotti e il traffico di petroliere sul ponte Lions Gate.

La protesta è stata organizzata da Extinction Rebellion come parte di una campagna di cinque giorni di manifestazioni sovversive pianificate nella città.

I membri si sono impegnati a “occupare il ponte il più a lungo possibile” mentre chiedevano al governo di porre fine alle esportazioni di combustibili fossili attraverso Burrard Bay.

“I governi non stanno lavorando per garantire un pianeta vivibile per le generazioni future. Occupare questo ponte è un atto disperato”, ha detto Brent Eichler in una dichiarazione rilasciata dal gruppo prima della protesta.

“Continuano a funzionare come al solito mentre il nostro pianeta sta morendo a causa di migliaia di danni. È nostro sacro dovere proteggere ciò che resta della vita sulla Terra”.

Circa 50 persone si sono radunate vicino all’ingresso di Stanley Park a mezzogiorno, quindi hanno iniziato a camminare verso il Lions Gate Bridge.

Il dipartimento di polizia di Vancouver ha detto che i negoziatori avevano avvertito il gruppo che sarebbero stati arrestati se avessero bloccato la strada trafficata, ma cinque persone si sono rifiutate di andarsene e sono state portate in prigione.

“Mentre rispettiamo il diritto dei popoli democratici di riunirsi pacificamente ed esprimere le loro opinioni, comprendiamo anche l’entità della frustrazione e dei disagi per le persone che cercano di spostarsi in città quando strade e ponti sono chiusi”, ha detto Arg. Steve Addison ha detto in un comunicato stampa.

Addison ha aggiunto che chiudere la Porta dei Leoni “per qualsiasi periodo di tempo” “garantirebbe una situazione di stallo e potrebbe mettere a rischio vite umane”.

READ  Il 30% dei giovani tra i 18 ei 29 anni afferma che Trump è stato il `` peggior presidente di sempre ''

Altri due manifestanti sono stati arrestati lunedì più tardi, per presunta ostruzione al traffico nel quartiere del West End della città.

La protesta di cinque giorni di Extinction Rebellion è iniziata sabato, quando i manifestanti hanno chiuso l’incrocio tra Georgia e Granville Street. Anche cinque persone sono state arrestate durante quella manifestazione.

Domenica, i manifestanti hanno chiuso il Granville Street Bridge per diverse ore e otto persone sono state arrestate con l’accusa di malizia e intimidazione per aver bloccato una strada.

Il quarto e il quinto giorno includeranno “insegnamento” a Nelson Park, giri in bicicletta e skateboard a partire dalla Vancouver Art Gallery.

Lo stesso gruppo aveva precedentemente chiuso il Burrard Street Bridge e partecipato a blocchi ferroviari a sostegno degli oppositori del gasdotto della Prima Nazione e dei Due Insediamenti.

File di Alyssa Tipo e Kendra Mangione su CTV News Vancouver