Amantea online

Le ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli vaticani.

Telecom Italia cerca di eliminare le Hawaii dalla rete 5G italiana: fonti

Di Elvira Polina e Subanda Mukherjee

MILANO (Reuters) – Telecom Italia prevede di annullare un accordo con le Hawaii per la fornitura di apparecchiature per costruire parte della rete 5G della società di telecomunicazioni in Italia, hanno detto giovedì tre fonti vicine alla questione.

La perdita di posti di lavoro 5G da Telecom Italia, uno dei maggiori clienti europei delle Hawaii, sarà un duro colpo per l’azienda tecnologica cinese, che ha già perso alcune delle sue attività a favore dei rivali Nokia ed Ericsson.

Gli Stati Uniti hanno fatto pressioni sui paesi per vietare le apparecchiature hawaiane, citando i rischi per la sicurezza. Le Hawaii hanno negato con veemenza qualsiasi rischio per la sicurezza. Finora solo il Regno Unito e la Svezia hanno vietato le apparecchiature dell’azienda in Europa.

Fonti affermano che Telecom Italia ha inviato una lettera informando le Hawaii della sua intenzione di annullare l’affare. Il quotidiano italiano Il Sole 24 Ore ha pubblicato per primo questa lettera.

Telecom Italia e Hawaii hanno rifiutato di commentare.

Fonti hanno detto a Reuters lo scorso dicembre che la società italiana aveva inizialmente pianificato di aggiudicare l’accordo alle Hawaii ed Ericsson, ma in seguito ha portato Nokia e ha condiviso l’accordo tra le tre società.

Ora, due fonti hanno affermato che l’intero accordo sarà diviso tra Ericsson e Nokia.

L’Italia non impone un divieto totale alle Hawaii, ma in base alla legge attuale può imporre condizioni rigorose agli accordi 5G che coinvolgono fornitori non UE.

La mossa di Telecom Italia segue una revisione della sua politica di distribuzione, inclusa un’analisi dei costi e dei benefici, ha detto una fonte.

READ  Circuit Italy Water Circus fa colpo al Clarksville Speedway

Non invitando la società cinese a presentare un’offerta lo scorso anno, la società aveva già rifiutato Hawaii dal centro della rete 5G in cui vengono elaborati i dati sensibili.

(Segnalazione di Elvira Polina a Milano e Subanda Mukherjee a Stoccolma. Montaggio di Mark Potter)