Amantea online

Le ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli vaticani.

Stellantis ha detto di ristrutturare lo stabilimento di auto elettriche di Melfi

Stellantis NV sta studiando un piano per ristrutturare il suo stabilimento di produzione di veicoli elettrici a Melfi, nel sud Italia, secondo persone che hanno familiarità con la questione.

Le persone, che hanno chiesto di non essere identificate perché le discussioni non sono pubbliche, hanno affermato che la casa automobilistica potrebbe ridurre le sue due tradizionali linee di produzione a Melfi a una che avrebbe ancora la capacità di produrre circa 400.000 veicoli all’anno. Hanno aggiunto che potrebbe anche assemblare batterie per auto elettriche in fabbrica.

La fabbrica diventerà il sito di produzione dell’azienda per veicoli elettrici di medie dimensioni, con quattro nuovi veicoli elettrici in programma Le fonti hanno detto. I piani sono stati delineati martedì in un incontro con il ministro dello Sviluppo economico Giancarlo Giorgetti e i vertici sindacali.

“Stellants sta lavorando con determinazione e velocità per anticipare e supportare la transizione energetica di tutti i suoi siti industriali italiani con l’obiettivo di garantire la sostenibilità dei suoi siti produttivi”, ha affermato la società in una nota.

Conversazioni positive

In una dichiarazione dopo l’incontro, Giorgetti ha detto che la discussione è stata positiva ma c’erano ancora cose che necessitavano di chiarimenti. Non c’era, ad esempio, una decisione definitiva su dove produrre le batterie.

Stellantis è pronta a produrre quattro veicoli elettrici di medie dimensioni di vari marchi nel suo stabilimento di Melffi a partire dal 2024, ha affermato il consorzio UILM in una nota martedì. La casa automobilistica ha annunciato che Melfi sarà il primo stabilimento nel paese ad acquisire nuovi modelli basati sul suo piano aziendale post-2022, ha aggiunto la UILM.

READ  Il numero di casi di COVID-19 in tutto il mondo ha superato i 162,1 milioni; I decessi salgono a oltre 3,35 milioni

L’azienda impiega più di 50.000 lavoratori in decine di stabilimenti in Italia. L’anno scorso, il governo guidato dal primo ministro Giuseppe Conte ha approvato una linea di credito di 6,3 miliardi di euro (7,6 miliardi di dollari). Fiat, il più grande finanziamento governativo organizzato per una casa automobilistica europea durante la pandemia di coronavirus.

Nell’ambito di una transizione verde, il nuovo governo guidato da Mario Draghi prevede di investire circa 25 miliardi di euro di fondi di rilancio dell’UE in nuove infrastrutture e mobilitare tale importo con fondi nazionali per un investimento totale di oltre 31 miliardi di euro.

(Aggiorna l’istruzione UILM nel sesto paragrafo.)