Amantea online

Le ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli vaticani.

SpaceX 4 Gli astronauti tornano sulla Terra; Raro schizzi notturni | iNFOnews

Gli astronauti della NASA Shannon Walker, a sinistra, Victor Glover, Mike Hopkins e l’astronauta della Japan Aerospace Exploration Agency (JAXA) Soichi Noguchi, sono visti a destra all’interno della navicella spaziale Dragon Resilience SpaceX Crew a bordo della nave di salvataggio SpaceX GO Navigator poco dopo l’atterraggio in un baia. Messico al largo della costa di Panama City, Florida, domenica 2 maggio 2021. La missione SpaceX Crew-1 della NASA è stato il primo volo della navicella SpaceX Crew Dragon e del razzo Falcon 9 con gli astronauti alla Stazione Spaziale Internazionale come parte dell’agenzia programma dell’equipaggio commerciale.

Credito immagine: Bill Ingalls / NASA tramite AP

02 maggio 2021 – 16:28

Cape Canaveral, Florida – SpaceX ha riportato in sicurezza quattro astronauti dalla Stazione Spaziale Internazionale domenica, rendendolo il primo equipaggio americano a cadere nell’oscurità dal lancio dell’Apollo 8.

La capsula del drago si è paracadutata nel Golfo del Messico al largo della costa di Panama City, in Florida, poco prima delle 3 del mattino, ponendo fine al secondo volo di un astronauta di Elon Musk.

È stato un breve viaggio verso casa, che ha richiesto solo 6 ore e mezza.

Gli astronauti, tre americani e un giapponese, sono tornati nella stessa capsula – chiamata Resilience – in cui sono partiti dal Kennedy Space Center della NASA a novembre.

“Bentornato sul pianeta Terra e grazie per aver pilotato SpaceX”, ha inviato SpaceX al controllo missione pochi istanti dopo l’atterraggio dell’aereo. “Per gli iscritti al nostro programma frequent flyer, ho guadagnato 68 milioni di miglia in questo viaggio”.

“Stiamo andando a prendere quelle miglia”, ha detto il capitano della navicella Mike Hopkins. È trasferibile? SpaceX ha risposto che gli astronauti avrebbero dovuto rivedere il reparto marketing dell’azienda.

READ  Nessun allontanamento sociale nello spazio. Perché alcuni astronauti dormono in palestra, camera stagna e "brandine" questa settimana

Entro mezz’ora dalle riprese, la capsula carbonizzata – che sembrava un gigantesco marshmallow arrosto – è stata sollevata nella nave di soccorso, con gli astronauti che se ne sono andati poco dopo. I manager della NASA e di SpaceX si sono meravigliati di quanto fosse veloce e fluido il processo. “Sembrava più un parcheggio per auto da corsa che altro”, ha detto il consigliere capo dell’azienda, Hans Koenigsmann.

Hopkins è stato il primo a uscire e ha ballato un po ‘quando è apparso sotto le luci intense.

“È incredibile quello che si può ottenere quando le persone si riuniscono”, ha detto ai controllori di volo di SpaceX presso la sede dell’azienda a Hawthorne, in California. “Francamente, cambiate tutti il ​​mondo. Congratulazioni. È fantastico essere tornati.”

La missione di 167 giorni è stata la più lunga di una capsula dell’equipaggio lanciata dagli Stati Uniti. Il record precedente di 84 giorni è stato stabilito dagli ultimi astronauti della stazione Skylab della NASA nel 1974.

Una lezione del sabato sera è stata lasciata da sette persone sulla stazione spaziale, quattro delle quali sono arrivate una settimana fa tramite SpaceX.

“La mia terra!” L’astronauta della NASA Victor Glover, il pilota della capsula, ha twittato dopo aver lasciato la stazione. “Un passo più vicino alla famiglia e alla casa!”

Hopkins e Glover – insieme a Shannon Walker e Soichi Noguchi della NASA giapponese – avrebbero dovuto tornare sulla Terra mercoledì scorso, ma i forti venti marini hanno costretto SpaceX a effettuare atterraggi diurni. I gestori si sono trasformati in un raro tuffo nel buio per approfittare del clima calmo.

READ  Le brevi cliniche di vaccinazione di Fraser Health attirano persone provenienti da fuori regione

SpaceX si è addestrato per tornare di notte, per ogni evenienza, e ha persino recuperato l’ultima capsula cargo della stazione dal Golfo del Messico nell’oscurità. Le telecamere a infrarossi hanno seguito la capsula dell’astronauta mentre tornava nell’atmosfera; Sembrava una stella luminosa che perfora il cielo notturno.

Tutti e quattro i paracadute principali potevano essere visti diffondersi appena prima del collasso, che era anche visibile nell’infrarosso.

L’Apollo 8 – il primo volo della NASA sulla luna con gli astronauti – si concluse con un atterraggio prima dell’alba nell’Oceano Pacifico vicino alle Hawaii il 27 dicembre 1968. Otto anni dopo, una capsula sovietica con due astronauti finì in un lago buio e parzialmente ghiacciato in Kazakistan, a Blizzard.

Quello era per gli irrigatori notturni, anche la domenica.

Nonostante la prima ora, la Guardia Costiera era fuori dal pieno delle forze per imporre un’area di blocco di 11 miglia (18 chilometri) intorno alla capsula Swaying Dragon. Per il primo ritorno dell’equipaggio di SpaceX ad agosto, i divertenti diportisti si sono affollati nella capsula, presentando un pericolo per la sicurezza. Le barche da diporto stavolta rimasero alla larga.

Una volta completati i controlli medici sulla nave, gli astronauti pianificarono di salire su un elicottero per un breve viaggio verso la riva, quindi imbarcarsi su un aereo diretto a Houston per riunirsi con le loro famiglie.

“Non è normale svegliarsi sulla stazione spaziale e andare a dormire a Houston”, ha detto ai giornalisti il ​​direttore del volo Holly Reading.

La capsula degli astronauti, Resilience, tornerà a Cape Canaveral per essere ristrutturata durante la prima missione speciale di SpaceX a settembre. Il meccanismo di aggancio della stazione spaziale verrà rimosso e verrà posizionata una nuova finestra a cupola.

READ  Le nuove linee guida sull'allergia scolastica raccomandano di non vietare determinati alimenti

Un miliardario della tecnologia ha acquistato il volo completo di tre giorni, che orbiterà 120 chilometri sopra la stazione spaziale. Viaggerà con una coppia di vincitori del concorso e un assistente medico del St. Jude Children’s Research Hospital, il suo ente di beneficenza dedicato alla missione.

Il prossimo lancio dell’astronauta della NASA seguirà in ottobre.

Dopo che la flotta di shuttle è stata ritirata nel 2011, la NASA si è rivolta a società private per servire la stazione spaziale. SpaceX ha iniziato a operare rifornimenti nel 2012 e lo scorso maggio ha lanciato il suo primo equipaggio, ponendo fine alla dipendenza della NASA dalla Russia per il trasporto di astronauti.

Boeing non dovrebbe lanciare gli astronauti fino all’inizio del prossimo anno.

___

Il Dipartimento di Salute e Scienza dell’Associated Press è supportato dalla Divisione di educazione scientifica dell’Howard Hughes Medical Institute. AP è l’unico responsabile di tutti i contenuti.
Notizie da © The Associated Press, 2021

Notizie da © The Associated Press, 2021

Associated Press