Amantea online

Le ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli vaticani.

Sharon Osborne: “Indignant Ladies” prendilo da “The Talk”

la sfida Sharon Osborne Ha incolpato le sue ex star “scontente” su “il discorsoPer costringerla a lasciare lo spettacolo diurno della CBS il mese scorso in mezzo a un tumulto per il suo scambio in onda con la co-conduttrice Sherrill Underwood.

Osborne ha parlato pubblicamente per la prima volta da quando ha rotto con “Talk” e CBS dopo 11 anni il 26 marzo. Durante un’apparizione nel numero di venerdì della HBOTempo reale con Bill MaherOsborne ha citato le accuse di comportamento razzista da parte di ex ospiti che erano la ragione per cui ha lasciato rapidamente la CBS. Osborne e Maher hanno anche riso del “risveglio del linguaggio” e della crescente sensibilità nei confronti delle preoccupazioni sull’uguaglianza razziale ed etnica nella cultura popolare.

“Ho l’abitudine di fare nomi”. Osborne ha detto a Maher: “Un razzista è qualcuno che non accetterò”.

Osborne è diventata l’ultimo membro del comitato originale a lasciare “Talk” dopo la sua accesa conversazione con Underwood sul personaggio televisivo britannico Pierce Morgan che si è svolta dal vivo il 10 marzo. Il suo vecchio amico Morgan. Morgan ha causato un forte contraccolpo nel Regno Unito e negli Stati Uniti il ​​mese scorso dopo aver attaccato Meghan Markle e espresso dubbi sulle accuse che ha fatto nella sua intervista accattivante con Oprah Winfrey il mese scorso.

Dopo l’episodio del 10 marzo, le ex presidenti di “Talk” Lea Rimini e Holly Robinson Beatty hanno affermato che Osborne ha usato insulti e fatto altri commenti razzisti durante il suo tempo nello show.

Osborne ha definito Maher “donne indignate” e ha negato l’affermazione di Rimini secondo cui Osborne avrebbe fatto commenti razzisti sulla razza asiatica dell’ex conduttrice di “Talk” Julie Chen Monfils. “Non l’ho mai detto”, ha detto Osborne. “Non uso nemmeno queste parole; non sono nel mio vocabolario.”

READ  Brooklyn Beckham e la sua fidanzata prelevano il castello di Beverly Hills da casa

Osborne ha detto a Maher che sarebbe andata bene a lungo termine, ma ha condannato quella che ha descritto come una “cultura dell’eliminazione” che influenza i mezzi di sussistenza di coloro che esprimono opinioni dissenzienti.

“Sto bene”, ha detto. W.Un cappello sulle persone che sono state tagliate dalle ginocchia che non possono ricevere lezioni ora su ciò che è politicamente corretto? Che ne è stato di loro? non è giusto. Non si tratta di essere razzisti. Forse non sai cosa è corretto e quel giorno ti sei svegliato dalla tua lingua. Ciò che è vero cambia di giorno in giorno “.