Amantea online

Le ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli vaticani.

Recensione: “The Truffle Hunters” guarda ai cercatori di prelibatezze italiane e ai loro cani | Film

Poi c’è la macchina da scrivere barbuta che sbatte il 78enne Angelo Galliardi, che annuncia ad alta voce di aver smesso di cacciare i tartufi e non vuole far nulla con i broker che scendono nel suo ranch per cercare di prendere dei tartufi.

Questi broker, almeno, operano all’aperto. Altri se ne vedono per le strade della misteriosa città, colpire il mercato nero e offrire a chi ha il tartufo prezzi economici per le loro merci che possono vendere per una fortuna.

Per l’intelligenza, il prezzo dei broker per gli acquirenti – 4.500 euro al chilo. Sono $ 5.439 per 2,2 libbre di tartufi, o circa $ 150 l’oncia.

L’intenditore è il tipo arrogante, raccoglie meticolosamente solo i migliori tartufi, e nell’unica scena in cui sta consumando, rade quello che dovrebbe essere un valore di $ 300 delle sue uova.

Questo è chiaramente in netto contrasto con i vecchi che vivono in case di campagna con stufe a legna e mobili antichi. Ma illustra un’ossessione per i tartufi che l’intenditore condivide con bracconieri e intermediari.

L’immagine è visivamente ricca, mentre viaggia dall’interno della fattoria a una maestosa sala d’aste di tartufi, mercato e bosco, mentre i cani corrono tra i cespugli sotto la pioggia.

Parlando di zanne, non vengono catturati solo come personaggi, ma dalla “telecamera per cani” attaccata al loro muso. Questo sguardo profondo alle loro avventure nei boschi, sfrecciare intorno e foglie volanti mentre i loro nasi cercano di annusare i tartufi può facilmente causare la cinetosi.

READ  I rappresentanti dell'ufficio hanno rivelato il padre del figlio di Jan