Amantea online

Le ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli vaticani.

Quattro squadre della NFL sono ancora vaccinate per meno del 50%

Una persona che ha familiarità con i tassi di vaccinazione ha dichiarato all’Associated Press che quattro squadre della NFL sono ancora vaccinate per meno del 50% meno di due settimane dopo l’inizio del campo di addestramento.

Washington, Indianapolis, Arizona e Los Angeles Chargers avevano tutti i tassi di vaccinazione COVID-19 più bassi della lega a partire da giovedì, secondo la persona, che ha parlato a condizione di anonimato, perché la lega non ha rilasciato i numeri.

Pittsburgh, Miami, Carolina e Denver hanno i più alti tassi di vaccinazione e sono tra le sette squadre che hanno raggiunto almeno l’85%. Circa il 70% dei giocatori è stato vaccinato. Le squadre all’estremità inferiore del programma di vaccinazione devono affrontare potenziali svantaggi competitivi.

La persona ha detto che la NFL non ha intenzione di cancellare nessuna partita in questa stagione.

In un promemoria inviato ai club la scorsa settimana e ottenuto da The Associated Press giovedì, la NFL, in collaborazione con la NFLPA, ha aggiornato i protocolli per consentire alle squadre che si recano alle pratiche comuni di avere il limite giornaliero per il personale di livello 1 e 2. 100 o 140, a seconda del tasso di vaccinazione del club. Il club limiterà a 85 il numero di personale che viaggia nel trasporto di squadra, ma i dipendenti aggiuntivi di livello 1 e livello 2 possono viaggiare con limiti giornalieri applicabili separatamente per partecipare alla formazione.

Inoltre, a partire dall’inizio del bootcamp, ai team sarà richiesto di sviluppare un metodo per l’identificazione visiva del personale Tier 1 e Tier 2 completamente vaccinato.

Si consigliano braccialetti o credenziali con codice colore, ma i club sono liberi di implementare altri metodi.

READ  Mike Weir ha ottenuto la sua prima vittoria nel PGA Tour Championship in Insperity Invitational

Il mese scorso, la NFL e la Players’ Association hanno aggiornato i protocolli per allentare le restrizioni sui giocatori completamente vaccinati e incoraggiare gli altri a farsi vaccinare.

I giocatori non vaccinati devono continuare a fare test giornalieri, indossare mascherine e mantenere il distanziamento fisico. Non potranno consumare i pasti con i loro compagni di squadra, non potranno partecipare ad attività mediatiche o di marketing durante il viaggio, non potranno utilizzare la sauna o il bagno turco e non potranno lasciare l’hotel della squadra o interagire con persone esterne alla squadra durante il viaggio. I giocatori vaccinati non saranno soggetti a nessuna di queste restrizioni.