Amantea online

Le ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli vaticani.

Quattro morti a Cipro mentre scoppiano gli incendi boschivi “più distruttivi”

Centinaia di vigili del fuoco e diversi aerei antincendio sono stati schierati quando è scoppiato un incendio per il secondo giorno nei Monti Troodos.

Quattro persone sono state trovate morte in un enorme incendio scoppiato per il secondo giorno a Cipro, distruggendo fasce di foreste in quello che un funzionario ha descritto come il peggiore di sempre.

L’incendio, innescato da forti venti, ha colpito almeno 10 comunità su un’area di 50 chilometri quadrati (19 miglia quadrate) e ha distrutto molte case ai piedi dei Monti Troodos, una zona di foreste di pini e fitti arbusti sempreverdi .

Le vittime, ritenute cittadini egiziani e lavoratori agricoli, sono state trovate morte nei pressi di Odou, una comunità montuosa a nord delle città di Limassol e Larnaca.

“Tutte le indicazioni sono che da ieri mancano quattro persone”, ha detto domenica il ministro dell’Interno Nikos Norris.

“Stiamo assistendo alla peggiore conflagrazione dalla fondazione della Repubblica di Cipro in termini di danni materiali e purtroppo anche in termini di vite umane”, ha affermato Norris.

Norris ha affermato che gli aerei antincendio e le squadre di terra stanno concentrando i loro sforzi su due principali fronti di fuoco tra i villaggi di Udo e Vavatsinya. Ha detto che le autorità sono “cautamente ottimiste” sul fatto che faranno progressi nello sconfiggere le fiamme, ma che i forti flanker previsti nel corso della giornata potrebbero ostacolare gli sforzi.

Ha detto che 36 sfollati dalle loro case sono stati trasferiti in hotel nella capitale, Nicosia, mentre cibo e acqua vengono forniti ai residenti del villaggio di Melini.

La radio di stato RIK ha riferito che centinaia di vigili del fuoco e 11 aerei dei vigili del fuoco stanno combattendo per fermare l’incendio.

READ  Il divieto di voli dall'India lascia le famiglie in difficoltà

Gli abitanti del villaggio guardano un incendio nella regione montuosa di Larnaca [Petros Karadjias/AP Photo]

La Commissione europea, l’organo esecutivo dell’UE, ha affermato che gli aerei antincendio hanno lasciato la Grecia per combattere le fiamme. Secondo quanto riferito, Italia e Israele stanno schierando vigili del fuoco aerei per assistere Cipro.

Anche il satellite di emergenza Copernicus dell’Unione europea è stato attivato per fornire mappe di valutazione dei danni per le aree colpite, ha affermato la Commissione in una nota.

“È il peggior incendio boschivo nella storia di Cipro”, ha dichiarato il direttore del dipartimento forestale Charalambos Alexandru al canale televisivo Omega di Cipro.

Sono stati fatti tentativi per impedire al fuoco di attraversare le montagne e fermarlo prima di raggiungere Machiras, una pineta e una delle vette più alte di Cipro.

Non è chiaro cosa abbia causato l’incendio, iniziato intorno a mezzogiorno di sabato. Cipro sperimenta temperature elevate e siccità nei mesi estivi, con temperature negli ultimi giorni che superano i 40°C (104°F).

La polizia ha detto che stavano interrogando un 67enne in relazione all’incendio.