Amantea online

Le ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli vaticani.

Pool di progetti Kraken: Prezzo, Tarasenko, Johansen, Duchene, Landeskog non protetti

Il più grande da asporto

Ryan S. Clark, scrittore di Kraken: spazio del cappuccio. Kraken ne ha in abbondanza e molte squadre della lega stanno cercando di crearne di più. Ecco perché sono stati rivelati così tanti nomi importanti.

Dà a Kraken un punto di partenza con l’idea che mantenere il proprio vantaggio finanziario è fondamentale nei prossimi giorni, così come quando arriverà la free agency.

Chi sarebbe il Kraken piacevolmente sorpreso quando lo vedrebbe disponibile?

Clark: Non è necessariamente un giocatore specifico, tanto quanto un tipo di giocatore. I primi sei attaccanti saranno un po’ un mistero poiché il mercato è in continua evoluzione.

È stato rivelato domenica che il Kraken potrebbe creare un forte gruppo di attaccanti se lo volesse. un secondo. Tutto si riduce a quanti soldi sono disposti a impegnare per una bozza di espansione per la free agency in cambio dello spazio disponibile in caso di potenziale accordo durante la stagione regolare.

Bilanciamento di giocatori esperti contro le più grandi triplette

Clark: Il direttore generale di Kraken, Ron Francis, ha da tempo sottolineato che spende i soldi del proprietario come se fossero i suoi. Francis e il suo staff del front office sapevano che sarebbero stati disponibili giocatori di alto livello.

Uno dei motivi per cui Kraken ha uno dei più grandi staff di analisi della lega è a causa di momenti come questi. Possono utilizzare i dati insieme alle informazioni del loro braccio di scouting professionale, così come Francis, l’assistente del direttore generale Jason Putrell e Ricky Ulchik, per determinare quale approccio li aiuterà a vincere sia nel frattempo che a lungo termine.

READ  Lawyer Trademarks è l'alias di Rayssa Leal

Possibili effetti a catena

Scott Burnside, scrittore senior della NHL: Francis ora ha tutte le carte in mano. Il modo in cui gioca cambierà la scena dell’hockey in molti mercati perché il roster in espansione è solo un punto di partenza per la vera ruota e il placcaggio.

Francis approfitterà di più risorse da Montreal in modo da non prendere Price? Cosa manderà il direttore generale di Tampa Julian Brisboa a Seattle per assicurarsi che Ondrej Baltt, Alex Killorn o Gord rimangano a Tampa? Quali altre risorse può garantire Francis per affrontare grandi giocatori come Duchene o Johansen a Nashville? Come può St. Louis Doug Armstrong addolcire il destino per garantire che la scontenta superstar Tarasenko sia la scelta del Kraken?

(Foto: Michael Martin/NHLI via Getty Images)