Amantea online

Le ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli vaticani.

Più concorrenza per Brock

Il 28enne Roberto Mancini, che è stato aggiunto alla rosa dei preliminari di Euro 2020 in ritardo, aveva nove presenze in nazionale maggiore, ma scrive che non c’è stato nulla dalla demolizione amichevole della Moldavia nell’ottobre 2020 Susie Campanale.

Brockie avrà sempre un posto di rilievo nel cuore dei tifosi assiri perché il suo ultimo gol di gas ha permesso all’Italia di battere la Polonia nell’ottobre 2018, evitando un’imbarazzante uscita dalla Nations League. Quel gol gli stava molto a cuore per una serie di motivi, e lo ha dedicato al capitano della Fiorentina, recentemente scomparso, David Astori.

È stato un gol raro per lui, non solo a livello internazionale, ma in questa stagione ha segnato solo una delle 35 presenze in Serie A con la Fiorentina. Non è mai stata la sua forza, ma ha dato a questa parola sette aiuti. In effetti, il suo passaggio da sinistra è il più grande contributo che ha dato al gioco e sarà più efficace in avanti che in difesa.

I viola hanno cambiato tattica in Pepe Ichini, poi in Cicerone Brandelli e di nuovo in Ichini. Braggy è perfetto per un ruolo di terzino sul 3-5-2, ma ha mostrato più della sua capacità di adattarsi con il 4-3-3.

La miglior partita della stagione è stata la vittoria per 3-0 della Juventus sulla Fiorentina, deviata da un cross di Alex Santro e sostituita da un altro Martin Caesares. Le sue triple doti sono preziose per il terzino sinistro, in grado di raggiungere la linea di fondo e ritirarsi sull’attaccante, fornendo il servizio che vogliono Ciro Immobile e Andrea Pelotti.

READ  In Italia il Senato approva un'indennità di 250 euro mensili per un figlio fino a 21 anni

La mancanza di esperienza di Brock ai massimi livelli, con il suo scarso periodo di credito con l’Inter nel 2019-20, è tornata sul posto alla fine di quella stagione. Per paesi come Zivo, Pescara e Granada, anche la stabilità ripetuta è un problema. Ha firmato un contratto con la Viola per il 2024, forse, a 28 anni, per ritrovare finalmente i piedi, ma è lontano dalla prima scelta per l’Italia.