Amantea online

Le ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli vaticani.

Nadal Djokovic cerca di suggellare il decimo titolo dell’International de Italia

Rafael Nadal crede che il decimo International de Italia di domenica sia stato a favore della vittoria.

Nadal ha battuto Novak Djokovic 7-5 1-6 6-3 per suggellare la sua prima vittoria al Masters 1000, mentre avanzava 4-2 nella finale contro la Serbia al Foro Italico di Roma.

La vittoria ha anche dato a Nadal la 36a corona Masters 1000, stabilendolo sul record di tutti i tempi di Djokovic da quando la serie è stata fondata nel 1990.

Il 34enne re del tennis in terra battuta si è detto felice di essersi unito al trofeo per la decima volta e che non aveva senso nella sua corsa alla vittoria.

“È incredibile riavere il trofeo con me, qui a Roma ancora una volta”, ha detto Nadal.

“Volevo davvero questo 10 ° posto a Roma. Dopo aver vinto 10 a Roland Carros, 10 a Monte Carlo, 10 a Barcellona, ​​volevo questo. È stata una partita molto importante per me.

“Ho avuto un sacco di cose durante la settimana. Alcuni positivi, alcuni grandi momenti, alcuni momenti fortunati, alcuni momenti tristi. Penso che alla fine ho giocato la settimana più solida di tennis. Questo è il momento perfetto per vincere un titolo importante. “

Nadal, citato sul sito dell’ATP, ha aggiunto: “Non mi metto troppa pressione. Voglio vincere ogni partita che gioco ogni giorno. Ma la voglia e la motivazione per provarci sono sempre le stesse. So come affrontarle. fatica.”

Nadal ha in programma di riposarsi per alcuni giorni prima di apportare piccole modifiche al suo gioco prima di dirigersi verso il 21 ° titolo del Grande Slam fissato agli Open di Francia, che inizieranno il 30 maggio.

READ  Van Wollton evita all-in-one La Corsa e Giro de Italia Tone alle Olimpiadi di Tokyo

“Mi prenderò uno o due giorni di pausa e comincerò a lavorare”, ha aggiunto Nadal. “Penso di poter fare due cose che posso fare un po ‘meglio, e penso di fare progressi questa settimana, ma ho bisogno di stare al passo con quei miglioramenti, perché man mano che migliori, ogni giorno che puoi fare è più lungo.

“Devo andare avanti. So cosa farò nelle prossime due settimane e lo farò. Lavora, rilassati mentalmente e lavora nel modo giusto”.

Djokovic ha trascorso sabato in tribunale nei quarti di finale contro Stefanos Tsitsipas e poi in semifinale su Lorenzo Soneko.

Tuttavia, ha sottolineato che non c’era stanchezza dietro il suo fallimento.

“No, non sono affatto stanco”, ha detto Djokovic. “Ha rotto il mio servizio e ha giocato meglio, tutto qui.

“Fino all’ultimo colpo era molto vicino. Era il mio tiro per vincere, ma non è stato così. Non mi stancavo. Anzi, sono molto contento di come mi sentivo in campo. Me ne sono andato ancora qualche ora.

“Avrei potuto facilmente uscire da questo torneo nei quarti. Sono molto contento del mio atteggiamento combattivo. Il livello del tennis è davvero salito, salito.

“Ieri ho giocato meglio e oggi pensavo di aver giocato anche ad un livello superiore. Purtroppo i momenti decisivi del primo e del terzo set sono andati per lui. È stato un po ‘sfortunato”.