Amantea online

Le ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli vaticani.

Moderna inizia la sperimentazione umana di un vaccino antinfluenzale multi-ceppo

emesso in: la media:

Washington (AFP)

La società biotecnologica statunitense Moderna ha dichiarato mercoledì di aver somministrato ai primi partecipanti a uno studio umano un vaccino mRNA che prende di mira più ceppi di influenza.

La società prevede di reclutare 180 adulti negli Stati Uniti per uno studio di fase 1/2 per valutare la sicurezza e la forza della risposta immunitaria all’anello, chiamata mRNA-1010.

Si basa sulla stessa tecnologia messaggero ribonucleico (mRNA) impiegata nel vaccino Moderna Covid-19, che ha un’efficacia superiore al 90% e, se la sperimentazione avrà successo, potrebbe portare a una nuova generazione di vaccini antinfluenzali preventivi.

“Prevediamo che il candidato vaccino contro l’influenza stagionale sarà una componente importante della futura famiglia di vaccini per le vie respiratorie”, ha affermato il CEO Stefan Bansel in una nota.

La maggior parte degli attuali vaccini antinfluenzali si basa su virus inattivati ​​impiantati nelle uova di gallina.

I ceppi devono essere selezionati da sei a nove mesi prima che i vaccini possano essere utilizzati e la loro efficacia è compresa tra il 40 e il 60% circa.

Moderna spera che la tecnologia dell’mRNA, che suscita una risposta immunitaria fornendo molecole geniche che codificano per parti chiave dell’agente patogeno nelle cellule umane, contribuirà ad accelerare lo sviluppo e ad aumentare la scalabilità.

Nella stessa istantanea possono essere consegnate anche diverse molecole di mRNA che codificano per ceppi diversi.

Il vaccino antinfluenzale in fase di sviluppo si rivolge a quattro ceppi di influenza raccomandati dall’Organizzazione mondiale della sanità (OMS): A (H1N1), A (H3N2), B/Yamagata e B/Victoria.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità stima che ci siano circa da tre a cinque milioni di casi di grave infezione influenzale ogni anno a livello globale e da 290.000 a 650.000 decessi respiratori associati all’influenza.

READ  Martedì il tasso di infezione da COVID-19 della Columbia Britannica è sceso a 411 casi - Oak Bay News

Moderna prevede inoltre di esplorare una gamma di potenziali vaccini contro l’influenza, SARS-CoV-2, virus respiratorio sinciziale (RSV) e metabinomavirus umano (hMPV).