Amantea online

Le ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli vaticani.

Mentre l’epidemia si allontana, i migranti riprendono i loro viaggi pericolosi verso l’Europa | Voice of America

ROMA – Dopo una pausa nell’arrivo dei migranti in Italia a causa dell’epidemia, centinaia hanno ripreso a rischiare la vita alla ricerca di un futuro migliore in Europa. Con il miglioramento del tempo e le restrizioni del COVID-19 in Italia, i trafficanti stanno approfittando delle barche e affollate di migranti dalla costa libica.

Le missioni di soccorso per salvare centinaia di migranti sono riprese nelle acque del Mar Mediterraneo tra la Libia e la minuscola isola italiana di Lampedusa, dove mari calmi e temperature più calde hanno visto le navi tentare drammaticamente la traversata.

I trafficanti di esseri umani stanno anche beneficiando della riduzione dei casi di COVID-19 e dell’abolizione delle restrizioni sui viaggi tra le regioni in Italia. Il miglioramento della situazione fa temere che il significativo aumento degli attraversamenti di migranti continuerà durante l’estate.

Dossier – I migranti tornano al centro di accoglienza di Lampedusa dopo essere stati impossibilitati a salire a bordo della nave di quarantena GNV visito A causa del forte vento, a Lampedusa, Italia, 11 maggio 2021.

Aiutanti a bordo dell’ente di beneficenza tedesco Sea Eye 4Che ha iniziato la sua prima missione per aiutare i migranti in difficoltà all’inizio di questo mese, afferma che la nave ha già salvato più di 400 persone. Chiedono ai funzionari dell’Unione europea di consentire alla nave di raggiungere un porto sicuro.

La portavoce della nave, Sophie Weidenheller, ha detto che i migranti provenivano da diversi paesi africani, alcuni dalla Siria e dal Bangladesh, e sono stati soccorsi in varie operazioni.

In un caso, è arrivata su una barca dopo aver ricevuto una chiamata di soccorso, ma invece di trovare a bordo 50 migranti attesi, ha trovato la barca vuota. Molti migranti tentano di attraversare navi considerate troppo idonee alla navigazione.

“In meno di 72 ore, il nostro equipaggio è riuscito a soccorrere più di 400 persone in difficoltà in mare. Tra loro abbiamo donne incinte, abbiamo figli, abbiamo figli, abbiamo molti minori non accompagnati e tutti a bordo qui sono esausti. Ecco perché. Abbiamo bisogno di un porto sicuro il prima possibile in modo da poter trasportare queste persone che hanno sofferto così tanto per metterci al sicuro “.

L’organizzazione benefica tedesca ha avvertito che l’equipaggio si sta avvicinando al limite della sua capacità di prendersi cura dei suoi passeggeri migranti. È ancora in attesa di una risposta dall’Unione Europea in merito alla sua richiesta di autorizzazione all’attracco mentre si dirige verso l’Italia.

Malta ha rifiutato l’ingresso al suo porto.

Commentando la questione in seguito alla decisione maltese, Matteo Salvini, capo della Lega di destra italiana, ha affermato che il suo paese ha il dovere di difendere i propri confini.

Le ultime operazioni di soccorso arrivano una settimana dopo l’arrivo di oltre 2.000 immigrati sull’isola di Lampedusa, che ha invaso il suo centro di accoglienza, che è stato poi svuotato per far posto ai nuovi arrivati.

I migranti hanno continuato ad arrivare sull’isola.

Anche la guardia costiera libica ha intercettato le navi e ha rispedito i migranti.

Le Nazioni Unite e altre agenzie hanno affermato di essere riuscite la scorsa settimana a rimpatriare 1.000 migranti in Libia. Il portavoce dell’Organizzazione internazionale per le migrazioni in Libia, Safaa Machhali, ha affermato di fornire supporto alla Guardia costiera libica a condizione che nessuno sia sottoposto a detenzione arbitraria o esposizione a violazioni dei diritti umani.

READ  Il numero di casi di COVID-19 in tutto il mondo ha superato i 162,1 milioni; I decessi salgono a oltre 3,35 milioni