Amantea online

Le ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli vaticani.

L’unità sanitaria dell’Ontario chiude parzialmente due centri logistici in Amazon per controllare l’epidemia di COVID-19

Peel Public Health ha annunciato sabato che sta chiudendo parzialmente due centri logistici in Amazon per controllare l’epidemia di COVID-19 in quei luoghi di lavoro.

I centri si trovano a Brampton, Ontario, a 8050 Heritage Road, ea Bolton, Ontario, a 12.724 Coleraine D. Il Bell District si trova a nord-ovest di Toronto.

Peel Public Health ha detto che aziende e dipendenti sono stati informati.

L’Unità di sanità pubblica ha detto che i centri sono chiusi ai sensi della Sezione 22 dell’Ontario per la protezione e la promozione della salute. Sul suo sito web ha affermato che un blocco parziale potrebbe significare il licenziamento collettivo di un turno o di un’area di lavoro.

Peel Public Health ha aggiunto che la sua chiusura si applicherebbe alle aziende con cinque o più casi di COVID-19 acquisiti sul posto di lavoro per un periodo di due settimane.

In una dichiarazione a CBC News sabato, Amazon ha affermato che tre turni in una struttura rosa di Brampton a Bolton sono stati temporaneamente sospesi.

“Abbiamo 18 turni presso la struttura di Heritage Road e 18 turni presso la struttura di Bolton. Tutti i dipendenti riceveranno retribuzione completa e benefit”, si legge nella dichiarazione.

“Il nostro più recente ciclo di test obbligatori ha confermato un tasso positivo vicino all’1% e sembra che il rischio di diffusione all’interno della nostra struttura sia minimo”, ha aggiunto.

Secondo Amazon, cinque o più casi di queste transizioni sono stati identificati nelle ultime due settimane, ma si è rifiutato di dire quanti. Ha inoltre rifiutato di specificare il numero di lavoratori interessati in generale.

Una persona cammina fuori da un centro logistico Amazon a Brampton, Ontario, il 20 aprile. In una dichiarazione a CBC News sabato, Amazon ha detto che tre attacchi nella sua struttura di Brampton e uno rosa nel suo centro a Bolton, Ontario, sono stati temporaneamente sospesi a causa dell’epidemia di COVID-19. (Nathan Dennett / Canadian Press)

L’azienda ha affermato che fornirà salari e benefici completi per i lavoratori in isolamento.

“Niente è più importante della salute e della sicurezza dei nostri dipendenti e delle comunità che serviamo”, ha aggiunto.

Amazon ha affermato che la chiusura avrà un “impatto a breve termine” sui suoi clienti, ma lavorerà per ripristinare il servizio completo il prima possibile.

Esortare le aziende a pagare un congedo per malattia quando chiudono

Peel Public Health ha affermato che rivedrà i blocchi su base giornaliera per determinare la migliore linea d’azione, aggiungendo che “standard di blocco rivisti” si applicherebbero alle grandi aziende.

“Sulla base della valutazione del rischio, verrà determinato se è garantito un blocco totale o parziale”, ha dichiarato venerdì Bill Public Health in un comunicato stampa.

Qualsiasi arresto può durare fino a 10 giorni e tutti i dipendenti interessati devono andare in isolamento durante quel periodo. Non sono autorizzati a lavorare in nessun altro luogo di lavoro.

L’Unità di sanità pubblica ha dichiarato: “In assenza di giorni di malattia retribuiti, si raccomanda vivamente ai datori di lavoro che sono tenuti a chiudere in base a queste disposizioni di offrire ferie retribuite ai dipendenti interessati”.

L’unità di sanità pubblica ha affermato che il periodo di 10 giorni consentirà ai funzionari della sanità pubblica di indagare sui focolai senza rischio di diffusione dell’infezione e di formulare raccomandazioni ai luoghi di lavoro.

“I luoghi di lavoro che rimangono aperti rimangono un fattore determinante per i casi di COVID-19 a Bell, come lo sono stati durante tutta la nostra risposta alle emergenze”, ha affermato il dottor Lawrence Law, ufficiale medico per la salute di Bell.

“I luoghi di lavoro che rimangono aperti rimangono il principale motore dei casi COVID-19 a Bell, come lo sono stati durante tutta la nostra risposta alle emergenze”, ha affermato martedì il dottor Lawrence Law, funzionario medico del distretto di Peele. (CBC)

Luo ha detto che le chiusure si applicherebbero alle aziende in cui le persone infette avrebbero potuto “ragionevolmente contrarre l’infezione sul lavoro” o se non fosse stata identificata “nessuna fonte chiara” di trasmissione al di fuori del luogo di lavoro.

L’area di Bell comprende Brampton, Mississauga e Caledon. Comunità di Bolton nella città di Caledon.

All’inizio di questa settimana, Peel Public Health e Toronto Public Health (TPH) hanno annunciato che emetteranno ordini per chiudere le aziende con cinque o più casi di COVID-19 nelle ultime due settimane.

Il primo ministro Doug Ford ha detto giovedì che il suo governo ha iniziato a lavorare su un programma di congedo per malattia retribuito dopo mesi di insistenza sul fatto che il programma offerto dal governo federale è sufficiente. Il governo della contea ha recentemente votato contro un disegno di legge del Partito Nazionale Democratico che avrebbe dato a tutti i lavoratori il diritto a giorni di malattia retribuiti forniti dai loro datori di lavoro.

Peel ha 100 focolai attivi sul posto di lavoro

Mercoledì, in una conferenza stampa settimanale, il sindaco di Mississauga Bonnie Crumby ha detto ai giornalisti che ci sono circa 100 focolai attivi sul posto di lavoro nel distretto di Bell. Dall’inizio dell’epidemia, un totale di 402 luoghi di lavoro a Bell hanno visto focolai. Ha detto che un focolaio della malattia sul posto di lavoro si sta diffondendo nella famiglia e nella società in generale.

“La verità è che le cose non sono mai state più pericolose”, ha detto.

Uno studio di Peel Public Health ha rilevato che degli 8.000 lavoratori che hanno contratto il COVID-19, quasi 2.000 di loro, o uno su quattro, hanno continuato a lavorare con i sintomi del COVID-19, ha detto Crombie.

Ha detto che un totale di 80 lavoratori sono andati a lavorare dopo aver ricevuto un test COVID-19 positivo.

“L’azione intrapresa dal dottor Lawrence Luo è necessaria e affronta la posizione della trasmissione”, ha aggiunto.

Crombie ha riconosciuto che le richieste dell’articolo 22 sarebbero “molto difficili” per aziende e dipendenti.

TPH afferma che la definizione dei luoghi di lavoro deve essere eseguita “con attenzione”

Da parte sua, l’Autorità per la sanità pubblica di Toronto ha dichiarato sabato che sta indagando su 10 luoghi di lavoro e se ci sono misure richieste ai sensi della Sezione 22, si aspetta di avvisare le aziende che iniziano lunedì.

TPH informerà i media in una conferenza stampa in città lunedì su quando i nomi delle società saranno divulgati pubblicamente.

“L’obiettivo principale e il principale vantaggio per la salute pubblica della questione è quello di separare i dipendenti gli uni dagli altri nei luoghi di lavoro in cui la trasmissione di COVID-19 è identificata e collegata al sito”, ha affermato la dott.ssa Eileen de Villa, l’ufficiale medico della città di Salute. In un comunicato stampa.

“Questi luoghi di lavoro generalmente non vedono un traffico elevato da parte della popolazione generale. Ciò è particolarmente vero per il sistema di soggiorno a casa del distretto e la regolamentazione territoriale delle attività rivolte al pubblico”.

TPH ha detto che informerà il proprietario del posto di lavoro o l’operatore se il blocco è completo o parziale e quali dipendenti dovrebbero essere rimandati a casa per isolarli per 10 giorni. Ha detto che metterà segnali a tutti gli ingressi del posto di lavoro soggetti a un ordine.

READ  La maggior parte delle vaccinazioni vengono somministrate in un giorno nell'area di Waterloo presso la Pengemans Clinic