Amantea online

Le ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli vaticani.

Lo studio suggerisce che Pfizer e AstraZeneca stanno impedendo a COVID-19 di entrare negli ospedali di tipo Delta in Gran Bretagna

Un nuovo studio in Inghilterra suggerisce che i vaccini Pfizer-BioNTech e Oxford-AstraZeneca sono efficaci nell’impedire alle persone di arrivare in ospedale con COVID-19, anche dopo una sola dose.

Dadu Ruvik/Reuters

Un nuovo studio in Inghilterra suggerisce che solo una singola dose dei vaccini Pfizer-BioNTech e Oxford-AstraZeneca è molto efficace nell’impedire alle persone di andare in ospedale se si contraggono. COVID-19 dalla variante delta del virus che lo causa.

La notizia è particolarmente gradita in Canada, dove l’attenzione alle prime dosi significa che più di due terzi dei canadesi sono ora parzialmente protetti dal COVID-19, ma solo uno su otto è stato completamente vaccinato.

Delta, una delle varianti identificate per la prima volta in India, ha dimostrato di essere la più contagiosa delle varianti conosciute finora e lunedì ha spinto il primo ministro britannico Boris Johnson a fare marcia indietro sui piani per revocare tutte le restrizioni sulla salute pubblica la prossima settimana.

La storia continua sotto l’annuncio

Canadian Vaccine Tracker: quante dosi di COVID-19 sono state assunte finora?

Risposte alle domande sui vaccini COVID-19: dose di miscelazione, vita dopo il vaccino e altro

L’aumento dei casi correlati al delta ha triplicato l’incidenza di COVID-19 nel Regno Unito nelle ultime tre settimane. Il Regno Unito ha visto il numero di nuovi casi scendere a meno di 30 casi per milione di persone a metà maggio, da più di 1.000 casi a gennaio. Ora torniamo a oltre 100.

Il mese scorso, Public Health England ha affermato che una singola dose di Pfizer o AstraZeneca era efficace solo al 33% nel prevenire casi di sintomi di COVID-19 dopo una dose, ma dopo due dosi quella percentuale è salita all’88% per Pfizer e al 60%. . Per AstraZeneca.

READ  Il primo ministro libanese designato Saad Hariri si dimette a causa dell'escalation della crisi | notizie di politica

Public Health England ha detto lunedì di avere nuovi dati che mostrano che i vaccini funzionano davvero bene nell’impedire alle persone di ammalarsi gravemente.

Lo studio, che si basava su 14.000 persone che avevano confermato casi di COVID-19 a causa di una variante delta tra il 12 aprile e il 4 giugno, ha scoperto che due dosi di entrambi i vaccini erano efficaci per oltre il 90% nel tenere le persone fuori dall’ospedale. Ci sono stati un totale di 166 ricoveri nel gruppo.

Dopo una singola dose, Pfizer era efficace al 94% contro il ricovero in ospedale e il vaccino AstraZeneca era efficace al 71%.

Lo specialista in malattie infettive dell’Ontario, il dottor Isaac Bogosh, afferma che lo studio è un barlume di speranza in un momento in cui “mancano le buone notizie”.

Il dottor Gerald Evans, presidente della divisione malattie infettive presso la Queen’s University School of Medicine, ha affermato che molte persone ancora non capiscono che i vaccini sono ancora considerati efficaci anche se non prevengono completamente la malattia.

La storia continua sotto l’annuncio

“Se l’obiettivo delle persone è ‘non voglio nemmeno prendere il COVID’, il vaccino non ha un bell’aspetto”, ha detto. “Ma se guardano ‘OK, ho il COVID ma non mi ammalerò davvero’, è molto incoraggiante”.

Evans ha affermato che la variante delta si sta diffondendo più rapidamente nel Regno Unito tra le persone che non hanno affatto vaccinazioni.

Il Canada si sta ora muovendo rapidamente verso le seconde dosi, con 1,2 milioni di persone che si sono unite al gruppo che sono state completamente vaccinate negli ultimi quattro giorni e due milioni negli ultimi 10 giorni. Circa il 70% delle dosi ora va alla seconda dose, rispetto al 38% circa di una settimana fa.

READ  L'Alaska offre ai turisti i vaccini COVID-19 a partire dal 1 giugno

Anche il Canada sta vaccinando più velocemente che mai, con una media di oltre 10 dosi al giorno ogni 10.000 canadesi nell’ultima settimana. Con oltre 13 milioni di dosi previste nei prossimi otto giorni, anche la fornitura sta arrivando più velocemente che mai.

Mentre le singole province hanno fissato obiettivi vaccinali vincenti e piani per la riapertura, il direttore della sanità pubblica, la dott.ssa Theresa Tam, ha fissato un obiettivo nazionale provvisorio di vaccinare il 75% dei canadesi idonei con una dose e il 20% con entrambe le dosi, prima della maggior parte delle restrizioni all’aperto. può essere sollevato. .

Ai tassi attuali, il Canada dovrebbe raggiungere il 75% con un obiettivo di dose singola entro la fine di questa settimana e il 20% con due in otto-10 giorni.

La storia continua sotto l’annuncio

Tuttavia, Tam ha avvertito che con l’aumento delle infezioni nel Delta, i canadesi devono continuare a essere vigili e seguire gli ordini di sanità pubblica, specialmente tra la prima e la seconda dose.

Le nostre newsletter sugli aggiornamenti mattutini e serali sono state scritte dagli editori di Globe, fornendo un riassunto conciso dei principali titoli della giornata. Registrati oggi.