Amantea online

Le ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli vaticani.

L’interruzione di Rogers ha portato alla luce l’affidabilità della rete durante il lancio della rete 5G

Un uomo parla al cellulare al di fuori dell’assemblea generale annuale di Rogers Communications a Toronto il 22 aprile 2014.

Darren Calabrese / Canadian Press

un Blackout a livello nazionale Questo a sinistra Rogers Communications Inc. I clienti senza un servizio wireless per più di 12 ore lunedì hanno messo sotto i riflettori l’affidabilità della rete.

Mentre il Canada è alle prese con una pericolosa terza ondata della pandemia COVID-19, gli utenti Rogers si sono trovati incapaci di inviare messaggi di testo, effettuare chiamate o accedere ai dati sui propri dispositivi wireless. Ciò ha reso difficile per loro lavorare, contattare i propri cari e accedere ai servizi medici, inclusa la prenotazione di appuntamenti per i vaccini.

Rogers ha affermato che il problema è stato causato da un aggiornamento software del suo fornitore, Ericsson, che ha causato la disconnessione dei dispositivi dalla rete. In una dichiarazione, la società ha affermato che Rogers ed Ericsson stavano conducendo un’analisi approfondita per evitare che problemi simili si ripresentino.

La storia continua sotto l’annuncio

La società ha affermato che applicherà automaticamente un credito equivalente alla tariffa del servizio wireless di lunedì sulle bollette dei clienti. “Sappiamo che i nostri clienti dipendono da noi e ieri li abbiamo delusi, quindi siamo davvero dispiaciuti”, ha detto Rogers in un comunicato.

L’azienda sta lavorando esclusivamente con Ericsson per costruire i suoi servizi wireless 5G. Il suo concorrente, Telus Corp. E Bell Canada di BCE, tratta con il fornitore svedese, ma prevede anche di utilizzare apparecchiature di altri fornitori, come Nokia in Finlandia e Samsung della Corea del Sud.

READ  L'Italia accetta un piano di ripresa economica con i fondi dell'Unione Europea per combattere il COVID-19

Chad Kirichuk, 46 anni, di Vancouver, ha detto che la disconnessione è appena avvenuta quando lui e la sua ragazza hanno scoperto di essere idonei per i vaccini COVID-19. La coppia ha avuto difficoltà a fissare appuntamenti, che hanno richiesto la conferma con un messaggio di testo, aggravando la già stressante situazione del signor Kerychuk, che soffre di asma.

“Continuavo a ricevere tutti i tipi di errori”, ha detto il signor Kerychuk, che è un cliente Rogers da più di 20 anni. “Ogni incidente come questo è solo un altro motivo per dire” Questo è tutto, il gioco è fatto. “

Rogers non ha indicato quanti dei suoi clienti sono stati colpiti dall’interruzione. Tra i suoi tre marchi – Rogers, Vido e Shutter – il vettore aveva 10,9 milioni di abbonati wireless alla fine dello scorso anno.

Kan Yigit, presidente di Solutions Research, una società di consulenza per la ricerca sui consumatori con sede a Toronto, ha affermato che è “estremamente raro” che una rete wireless nazionale subisca un’interruzione così lunga.

Yigit ha detto che l’incidente potrebbe portare i clienti a rivolgersi alla rivale di BCE Telus Corp e Bell Canada. In un dato momento, quasi il 24% dei clienti wireless cerca di risparmiare denaro cambiando provider di servizi wireless, sebbene non tutti li seguano. Per coloro i cui contratti stanno per scadere, “questo sarebbe un motivo in più per considerare un altro fornitore”, ha detto il signor Yigit in una e-mail.

La storia continua sotto l’annuncio

Il signor Yigit ha aggiunto che le affermazioni sulla qualità della rete stanno diventando più importanti nel marketing delle principali società di telecomunicazioni canadesi, in particolare con la diffusione della tecnologia wireless 5G. “Questa è una battuta d’arresto dal punto di vista di Rogers per quanto riguarda la credibilità di quelle accuse, almeno a breve termine”.

READ  Busy Bees amplia la sua offerta di assistenza all'infanzia con l'acquisizione italiana

Laura Tribe, CEO di OpenMedia, un’organizzazione che sostiene l’accesso a Internet a basso costo su larga scala, ha descritto questa interruzione come la più diffusa nella memoria recente. “Penso che questo avrà un effetto piuttosto duraturo sul rapporto di Rogers con alcuni dei suoi clienti frustrati, che potrebbero aver visto questo come l’ultima goccia”, ha detto.

Le interruzioni hanno interessato anche i servizi di emergenza. I clienti Rogers possono ancora chiamare il 911, ma poiché i dati dell’abbonato non sono stati trasmessi, se il chiamante riaggancia o viene disconnesso, il personale dei call center di emergenza non sarà in grado di richiamarlo.

Robert Carver, un ufficiale di polizia di Winnipeg, ha detto che la situazione “ha rafforzato l’importanza delle nostre comunicazioni cellulari in tutto il paese per i servizi di emergenza”.

Il chief technology officer di Rogers, Jorge Fernandez, ha dichiarato lunedì in un post online che l’aggiornamento del software ha interessato una parte dell’apparecchiatura nella parte centrale della rete wireless del vettore. “Ciò ha provocato una congestione intermittente e un impatto sul servizio per molti clienti in tutto il paese”, ha affermato Fernandez.

Victor Leung, direttore del Wireless Networks and Mobile Systems Laboratory presso l’Università della British Columbia, ha affermato che sebbene gli aggiornamenti software per le reti di comunicazione siano ampiamente testati prima di essere implementati, le condizioni nel mondo reale possono essere diverse da quelle del laboratorio.

La storia continua sotto l’annuncio

“Nel mondo reale, hai apparecchiature di diversi produttori che lavorano insieme”, ha affermato Leung. “L’attuale apparecchiatura dovrebbe funzionare con la vecchia apparecchiatura … o forse la configurazione dell’apparecchiatura non è stata scoperta durante il processo di test.”

READ  'Spero solo che non sia Dogecoin': Elon Musk ospita SNL dopo una pausa di un mese - Nazionale

L’interruzione del servizio è avvenuta in seguito a una proposta di acquisizione da parte di Rogers della società canadese di cavi occidentali Shaw Communications Inc. L’accordo, del valore di 26 miliardi di dollari incluso il debito, ha ricevuto critiche da parte dei sostenitori dei consumatori e di alcuni operatori perché ridurrà il numero di operatori wireless da quattro a tre in Ontario, British Columbia e Alberta, dove opera Shaw’s Freedom Mobile.

Jagmit Singh, leader del Nuovo Partito Democratico, ha descritto il blackout come “un sintomo di un problema più grande”.

“Il governo liberale dovrebbe promuovere una vera concorrenza piuttosto che proteggere i profitti dei giganti delle telecomunicazioni come Rogers, Bill e Telus”, ha scritto Singh su Twitter.

Il tuo tempo è prezioso. Ricevi la newsletter degli indirizzi aziendali più importanti e falla recapitare facilmente nella tua casella di posta al mattino o alla sera. Registrati oggi.