Amantea online

Le ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli vaticani.

L’indice S&P 500 ha raggiunto un livello record prima dell’intensa settimana degli utili

Lunedì le azioni hanno toccato un nuovo record, Mentre i trader si preparano per una settimana intensa di risultati sugli utili societari, la decisione di politica monetaria della Federal Reserve Diluvio di dati economici.

L’S & P 500 è salito fino a raggiungere un livello record. Il Dow non è cambiato molto, mentre l’indice Nasdaq ha superato una serie di profitti delle grandi società tecnologiche.

Le aspettative sono elevate in direzione di una delle settimane di rendicontazione degli utili aziendali più impegnative di questa stagione degli utili. La stragrande maggioranza delle aziende che hanno riportato risultati del primo trimestre finora hanno facilmente superato le stime, poiché una ripresa abilitata dai vaccini ha contribuito a guidare la domanda in un’ampia gamma di settori. Tesla (TSLA) Per annunciare i suoi guadagni trimestrali dopo la chiusura del mercato lunedì. Complessivamente, le aziende che rappresentano quasi la metà della capitalizzazione di mercato totale dell’S & P 500 annunceranno i risultati di questa settimana, inclusi i grandi nomi tecnologici come Amazon (AMZN), l’alfabeto (Google), Il sito di social networking Facebook (FB), una mela (AAPL(E Microsoft)MSFT).

Secondo i dati di FactSet, l’84% delle società S&P 500 che hanno riportato risultati del primo trimestre fino ad oggi ha registrato utili positivi per azione a sorpresa. Questa rappresenta la percentuale più alta di aziende che segnalano sorprese rialziste da quando FactSet ha iniziato a monitorare questa metrica nel 2008, supponendo che questo ritmo continui fino alla fine della stagione degli utili.

Gli investitori continuano anche ad assorbire i rapporti della scorsa settimana secondo cui l’amministrazione Biden stava cercando di aumentare l’aliquota fiscale sulle plusvalenze per le persone che guadagnano più di 1 milione di dollari. I rapporti iniziali di questa proposta hanno spinto le azioni al ribasso giovedì dalla scorsa settimana, poiché gli operatori riflettono sui potenziali effetti netti di tale mossa alla luce del forte contesto economico che ha già contribuito a incrementare gli utili societari.

READ  L'accordo fiscale del G7 'incombe': Francia, Germania, Italia e Spagna

“Esiste anche il rischio potenziale di una tassa sulle plusvalenze più elevate se otteniamo un’indicazione che si concretizzerà ed entrerà in vigore dal prossimo anno (contro retroattivamente fino al 2021) inducendo alcuni investitori a raccogliere profitti in anticipo. Tuttavia, questo suggerimento sarebbe eccitante Controverso e suscettibile di affrontare un’opposizione significativa “, ha scritto venerdì in una nota l’analista di borsa di JPMorgan Chase Dubravco Lacos-Bogas.

“In termini di tassazione delle società, le società S&P 500 sono ora in una posizione migliore per assorbire un potenziale aumento delle tasse a causa di: (1) un forte recupero economico dei profitti; (2) un elevato saldo di cassa aziendale di $ 2,1 trilioni (un 28 % in aumento rispetto al 4trim19).); (3) Parziale offset da un grande telaio [net operating loss] Saldo ~ 290 miliardi di dollari; E (4) che la componente di spesa del piano dovrebbe stimolare la domanda aggregata “.

16:05 ET: L’S & P 500 ha raggiunto un record mentre gli investitori attendono i guadagni di Big Tech. Nasdaq guadagna lo 0,9%

Ecco le principali mosse del mercato alle 16:05 ET:

1:57 pm ET: S&P 500 e Nasdaq mantengono il rialzo mentre il Dow diventa negativo

Lunedì i tre principali indici sono stati scambiati in modo misto, poiché gli investitori attendevano una serie di risultati sugli utili dalle principali società tecnologiche, in particolare alla fine di questa settimana.

READ  Southwest Airlines in arrivo all'aeroporto internazionale di Bellingham

L’S & P 500 ha guadagnato lo 0,2% nel corso della giornata, con i settori ciclici dell’Energia, dei Materiali e dei Finanziari che avanzano verso l’alto. Sanità, servizi pubblici e società di beni di largo consumo hanno subito ritardi.

Il Dow ha cancellato i suoi guadagni precedenti per scambiare 24 punti in ribasso, o dello 0,1%, poiché le azioni Procter & Gamble e Coca-Cola si sono ritirate a causa di un più ampio calo delle azioni difensive e delle materie prime. Il Nasdaq è stato il migliore dei tre indici principali, estendendo i suoi guadagni a un guadagno dello 0,8%.

9:30 ET: le azioni aumentano mentre un investitore attende i suoi guadagni

Ecco dove negoziare i mercati il ​​lunedì mattina, subito dopo la campana di apertura:

8:30 ET: gli ordini di beni durevoli sono aumentati meno del previsto a marzo

Ordini statunitensi per merci preparate Gli ultimi tre anni o più sono aumentati molto meno del previsto a marzo, Ha rimbalzato di un margine inferiore alle attese dopo che il maltempo ha colpito il settore manifatturiero a febbraio.

Secondo il rapporto mensile iniziale del Dipartimento del Commercio, gli ordini di beni durevoli sono aumentati dello 0,5% a marzo rispetto a febbraio. Questo era inferiore al previsto aumento del 2,3%, seguito da un calo dello 0,9% rivisto al rialzo a febbraio.

READ  Un'altra nave Costa che ritorna a Cervia, Luminosa in partenza da Trieste - news del settore crocieristico

Tuttavia, escludendo gli ordini di trasporto, gli ordini di beni durevoli sono aumentati dell’1,6%, come previsto. Gli ordini di beni capitali non destinati alla difesa, esclusi gli aeromobili, che fungono da proxy per i piani di spesa commerciale, sono aumentati dello 0,9%, ben al di sotto del previsto aumento dell’1,7%.

7:01 ET di lunedì: margine inferiore dei futures su azioni

Ecco dove si scambiavano i mercati prima della campana di apertura:

  • Futures S&P 500 (ES = F.): 4166,5, in calo di 5 punti o 0,12%

  • Dow Futures (YM = F.): 33.947,00, in aumento di 6 punti o 0,02%

  • Futures sul Nasdaq (NQ = F.): 13.885,50 punti, in calo di 41,5 punti o dello 0,3%.

  • Crudo (CL = F.): – $ 1,03 (-1,66%) a $ 61,11 al barile

  • Vai (GC = F.): + $ 1,60 (+ 0,09%) a $ 1.779,40 per oncia

  • Tesoreria per 10 anni (^ Degenerazione): +2,1 punti base per produrre l’1,588%

Un commerciante effettua una telefonata fuori dalla Borsa di New York (NYSE) il 20 luglio 2020 a Wall Street a New York City. – I mercati di Wall Street sono stati contrastanti all’inizio del 20 luglio 2020 poiché i mercati sono in attesa di un dibattito al Congresso su un altro round di spesa di stimolo e sui principali rilasci di utili più avanti nella settimana. (Foto di Johannes Eisel / AFP) (Foto di Johannes Eisel / AFP via Getty Images)

Emily McCormick è una corrispondente di Yahoo Finance. Seguitela su Twitter: @emily_mcck

Leggi di più da Emily: