Amantea online

Le ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli vaticani.

L’ex moglie di Donald Trump Jr. usciva con l’agente dei servizi segreti che il presidente aveva nominato per lei, afferma il libro

L’ex moglie di Donald Trump Jr ha iniziato a frequentare un agente dei servizi segreti incaricato di proteggere la famiglia Trump poco dopo il suo divorzio dal figlio del presidente, secondo un nuovo libro.

Secondo un nuovo libro scritto dal vincitore del Premio Pulitzer Washington Post Reporter Carol Leonej, agli agenti dei servizi segreti non è permesso uscire con le persone che stanno sorvegliando, ma l’agenzia non ha obiettato a Vanessa Trump, l’ex moglie di Mr Trump Jr, che ha una relazione con l’agente perché non è più incaricato di farlo. così. Proteggila dopo il divorzio.

Watchman Ho ricevuto una copia del libro e ho riportato i risultati.

Chiaramente, Vanessa Trump non era l’unico membro del clan Trump ad essere romanticamente coinvolto con un agente dei servizi segreti.

Il libro – Zero Failures: The Rise and Fall of the Secret Service – suggerisce anche che ci sono sospetti che la figlia dell’ex presidente, Tiffany, possa aver avuto una relazione con un agente dei servizi segreti.

La sig.ra Leonning afferma nel libro che Tiffany Trump ha rotto con il suo ragazzo e “ha iniziato a passare un periodo insolito con un agente dei servizi segreti sui suoi dettagli”, il che a quanto pare ha causato qualche preoccupazione tra i leader della CIA, che sono diventati “preoccupati per quanto sembrava vicina a lei”. “Raggiungere il cliente alto, scuro e bello”.

Leonning ha scritto che né Tiffany Trump né l’agente hanno parlato di qualcosa che accade fuori linea e ha lasciato intendere che gli agenti spesso dovevano trascorrere del tempo da soli con le persone che sorvegliavano.

READ  La Cina potrebbe non essere un membro del G7, ma domina l'agenda

L’agente è stato ripristinato dopo aver sollevato dubbi.

La famiglia Trump a volte ha avuto una relazione strana e controversa con gli agenti dei servizi segreti.

Secondo quanto riferito, Donald Trump ha richiesto clienti in sovrappeso o clienti che considerava “troppo bassi per essere rimossi dai suoi dati”.

Secondo il libro, “Voglio questi uomini grassi dai miei dettagli”. “Come proteggeranno me e la mia famiglia se non possono correre per strada?”

L’ex avrebbe potuto confondere il personale dell’ufficio con gli agenti sul campo, che avevano requisiti di fitness diversi.

A gennaio, Ivanka Trump e Jared Kushner avrebbero vietato agli agenti dei servizi segreti di usare uno dei sei bagni nella loro casa di Washington, D.C., costringendo gli agenti a cercare vasche da bagno o docce nelle case dell’ex presidente Barack Obama. E il vicepresidente Mike Pence quando hanno bisogno di usare le strutture.

Alla fine, gli agenti hanno affittato un appartamento per $ 3.000 al mese dall’altra parte della strada rispetto alla casa della figlia del presidente per usare solo il bagno.

La Casa Bianca all’epoca ha negato le accuse e ha detto che i servizi segreti hanno scelto di affittare la casa da soli.

Dopo che la storia si è diffusa, i servizi segreti hanno inviato un’e-mail alle agenzie di stampa spiegando che avevano tentato di non imporre l’uso dei bagni nelle residenze private e hanno sostenuto la versione degli eventi della Casa Bianca.

“Ivanka Trump e Jared Kushner non hanno impedito al personale dei servizi segreti di entrare nelle loro case, compreso l’uso del bagno”, dice l’e-mail.