Amantea online

Le ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli vaticani.

L’equipaggio di SpaceX Dragon atterra nell’oceano con gli astronauti della NASA

Una palla di fuoco a forma di goccia di gomma è destinata a collassare nel cielo notturno questo fine settimana.

La navicella spaziale Crew Dragon di SpaceX, che trasporta quattro astronauti per la NASA, è pronta per solcare l’atmosfera a una velocità 25 volte superiore al suono, schierare quattro paracadute mentre si avvicina alla costa della Florida, quindi planare dolcemente nell’oceano a circa 2:57 ET Domenica.

L’astronave, chiamata Resilience, è volata alla Stazione Spaziale Internazionale a novembre, trasportando Shannon Walker, Victor Glover e Mike Hopkins della NASA, insieme a Soichi Noguchi dell’Agenzia di esplorazione aerospaziale giapponese. Gli astronauti vivono e lavorano in orbita da più di cinque mesi.

La loro missione, chiamata Crew-1, ha ripristinato la capacità della NASA di lanciare ufficialmente persone nello spazio a bordo di un veicolo spaziale statunitense per la prima volta da quando la navetta spaziale ha smesso di volare nel 2011. Il volo spaziale di sei mesi era una routine per gli astronauti della NASA che volavano sulle navi spaziali russe. Soyuz, ma finora gli Stati Uniti non hanno mai condotto da soli missioni così a lungo raggio.

L’equipaggio-1 è anche il primo volo spaziale di routine di SpaceX. L’agenzia ha già acquistato altre cinque missioni Crew Dragon. Il secondo, Crew-2, Lanciati altri quattro astronauti Verso la Stazione Spaziale Internazionale il 23 aprile; che essi La stazione è arrivata La prossima mattina.

NASA Space x

Ci sono 11 persone a bordo della Stazione Spaziale Internazionale.

NASA


Walker, Glover, Hopkins e Noguchi hanno accolto i nuovi arrivati, ma la Stazione Spaziale Internazionale è ora affollata. Quindi sabato sera, l’equipaggio della Crew-1 dovrebbe salire di nuovo a bordo della Crew Dragon Resilience per tornare a casa.

SpaceX ha riportato gli umani sulla Terra dalla Stazione Spaziale Internazionale una volta in passato, in un volo di prova con equipaggio chiamato Demo-2. A maggio, quella missione ha lanciato in orbita un missile astronauta della NASA Doug Hurley e Bob Behnken. Rimasero sulla Stazione Spaziale Internazionale per due mesi prima di cadere nel Golfo del Messico.

Ma quando Behnken e Hurley tornarono sulla Terra, una folla di barche spettatori Mi sono avvicinato pericolosamente All’astronave dopo che è caduta. Per evitare che ciò accada di nuovo, SpaceX, la NASA e la Guardia Costiera pianificano di proteggere un perimetro di 10 miglia senza una barca intorno al sito Crew-1.

Il volo di ritorno per l’equipaggio-1 era originariamente previsto per mercoledì, poi sabato mattina, ma la NASA lo fece ritardo Per due volte, dopo che le aspettative avevano previsto forti venti che soffiano nelle aree sparse dall’acqua.

Guarda una trasmissione in diretta mentre The Crew-1 torna sulla Terra

La NASA ha in programma di trasmettere il volo di circa nove ore, incluso un crollo infuocato sulla Terra e infine l’irrorazione, tramite la trasmissione in diretta qui sotto, a partire dalle 18:00 ET di sabato.

L’operazione di atterraggio e atterraggio è completamente automatizzata, ma Hurley ha consigliato agli astronauti dell’equipaggio 1 di assicurarsi di “stare al passo con la capsula”, secondo Hopkins, il comandante della missione.

“La preparazione per questo atterraggio è solo una revisione delle nostre procedure e assicurarci, quando entriamo in questa sequenza di eventi, che siamo pronti per partire e che stiamo seguendo adeguatamente tutta l’automazione che ci porta a quello. Ci auguriamo che ci sarà un atterraggio sicuro “, ha detto Hopkins ai giornalisti al Cairo. Una chiamata dalla Stazione Spaziale Internazionale di lunedi.

Walker, Glover, Hopkins e Noguchi dovrebbero salire nella Resilience Capsule e chiudere la porta dietro di loro alle 18:20 ET di sabato. Circa due ore dopo le uscite, i ganci che mantengono la flessibilità associata alla stazione spaziale alle 20:35 ET dovrebbero ritirarsi, staccando l’astronave dalla Stazione Spaziale Internazionale. L’auto quindi sparerà le sue spinte per allontanarsi.

Se tutto va bene, ci si aspetta che la flessibilità trascorra la notte girando sul terreno e manovrando il sito. La capsula è stata quindi progettata per smaltire il suo stelo – uno scomparto inferiore dotato di serbatoi di carburante, pannelli solari e altri dispositivi – di cui gli astronauti non avevano più bisogno.

Da lì, gli astronauti dell’equipaggio-2 possono intraprendere un viaggio accidentato.

“È stato il calo – direi che è stato più di quanto Doug e mi aspettassi”, Behnken ha detto ai giornalisti Dopo è tornato sulla Terra sull’astronave. “Personalmente, sono rimasto sorpreso dalla velocità con cui tutto questo è accaduto”.

Demo di Crew Dragon Return 2 Doug Hurley, Bob Pinken

L’astronauta della NASA Bob Behnken e Doug Hurley, a bordo della navicella spaziale Crew Dragon Endeavour il 2 agosto 2020.


NASA / Dispensa tramite Reuters



“Ci siamo sentiti come se fossimo dentro un animale”, ha aggiunto.

Behnken ha anche affermato che i momenti cruciali dell’atterraggio – come quando la capsula si è staccata dalla sua scatola e quando i paracadute sono stati schierati – sembravano “molto come essere colpiti sullo schienale della sedia con una mazza da baseball”.

Cosa aspettarsi quando gli astronauti scenderanno sulla Terra

Mentre il veicolo spaziale flessibile si avvicina alla Terra, ci si aspetta che accenda continuamente i suoi motori e si spinga ulteriormente nell’atmosfera.

Il ritorno del drago v2

Un film d’animazione Crew Dragon solca l’atmosfera.

SpaceX


Presto, l’astronave dovrebbe rotolare attraverso l’atmosfera, riscaldando i materiali circostanti a una temperatura di 3.500 gradi Fahrenheit. Behnken ha detto che a quel punto del suo viaggio, poteva percepire che la capsula si stava riscaldando e che la forza della gravità terrestre la stava trascinando dentro per la prima volta in due mesi. Ha aggiunto che sembrava fosse in una centrifuga.

Dragon Crew Scudo termico – Una serie di piastrelle resistenti al calore che rivestono la sottolineatura dell’astronave: devi deviare da quel materiale estremamente caldo per proteggere gli astronauti all’interno. Dopo l’atterraggio del Demo-2, la NASA e SpaceX hanno scoperto che una di queste tessere aveva più usura del previsto. Quindi SpaceX ha rinforzato lo scudo termico con materiali più resistenti.

Behnken ha detto che una volta che si trova a circa 18.000 piedi sopra l’oceano, Resilience deve schierare quattro paracadute – il che porta una “scossa molto grande”.

Parachute Submachine 2 Experimental Crew Dragon SpaceX

L’equipaggio Dragon Endeavour è atterrato nel Golfo del Messico e gli astronauti Bob Behnken e Doug Hurley sono tornati sulla Terra il 2 agosto 2020.


Bill Ingalls / NASA



Da lì, l’holdoff dovrebbe scendere in uno spruzzo leggero nell’oceano alle 2:57 ET di domenica. L’equipaggio di soccorso dovrebbe recuperare la capsula carbonizzata e portare a terra gli astronauti.

Demo2 crew dragon splashdown spacex recovery NASA

La nave di recupero spaceX GO Navigator solleva la capsula Crew Dragon Endeavour dal Golfo del Messico, al largo della costa di Pensacola, in Florida, il 2 agosto 2020.


Bill Ingalls / NASA



“Gli atterraggi sono sempre un po ‘dinamici, soprattutto con capsule come questa, soprattutto quando si aprono gli scivoli. Quindi questo è sempre un po’ eccitante”, ha detto Hopkins.

Quando gli è stato chiesto cosa vorrebbe mangiare al suo ritorno dalla Stazione Spaziale Internazionale, ha risposto: “Se ho appetito, sarebbe un bonus”.

Questo post è stato aggiornato con nuove informazioni. Pubblicato originariamente il 26 aprile 2021.

READ  La nuova app per smartphone prevede la produzione precoce del vigneto con maggiore precisione