Amantea online

Le ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli vaticani.

Leon Cooperman ritiene che il mercato azionario sia in calo tra un anno a causa delle tasse, dei tassi e delle pressioni inflazionistiche

Leon Cooperman alla Deliving Alpa Conference 2019 a New York il 19 settembre 2019.

Adam Jeffery | CNBC

Investitore miliardario Leon Cooperman Venerdì ha detto alla CNBC che si aspetta che il mercato azionario sarà al di sotto dei livelli attuali tra un anno.

I commenti di Cooperman sono arrivati ​​il ​​giorno dopo il suo rilascio Standard & Poor’s 500 Realizza Dopo un altro record di chiusura nel 2021, Per terminare la sessione di giovedì alle 4211.47. L’indice azionario generale è aumentato di quasi il 12% da inizio anno e di quasi il 43% negli ultimi dodici mesi.

“Ammettiamolo. Il mercato sta affrontando il fatto che le tasse stanno aumentando, i tassi di interesse stanno aumentando e l’inflazione sta aumentando. Abbiamo un mercato valutato ragionevolmente. In uscita”, ha detto Cooperman in un’intervista lunedì. Squawk Box.

Il capo dell’Omega Family Office ha aggiunto: “Sospetto che il mercato scenderà di un anno da oggi. Ma non devo immaginarlo ora. Non finirà bene”. “Ma nessuno, me compreso, sa quando finirà. Vediamo solo cose che di solito indicano una fine.”

Cooperman ha detto di considerarsi un “orso completamente investito”, pur ammettendo che il mercato di recente “si è comportato meglio di quanto avessi immaginato”.

“Non vedo le condizioni che porterebbero a una significativa flessione del mercato”, ha detto Cooperman. “Ma, tuttavia – questo è l’enorme volume – penso che dobbiamo renderci conto che stiamo spingendo in avanti la domanda e che le prospettive a lungo termine non sono particolarmente favorevoli, a mio avviso”.

Cooperman ha detto che la sua visione della potenziale inflazione è diversa da quella del presidente della Fed Jerome Powell. Il governatore della banca centrale ha ripetutamente affermato che si aspetta che l’inflazione sia “temporanea” mentre l’economia si riprende dalla pandemia Covid, sottolineando che la politica della Fed rimarrà appropriata.

READ  La forte economia degli Emirati Arabi Uniti supporta le prospettive per il settore bancario

“Penso che Powell sarà sorpreso dall’inflazione. Non sarà così calmo e fugace come pensa. Penso che la Fed dovrà dire qualcosa prima della fine del 2022”, ha detto Cooperman.