Amantea online

Le ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli vaticani.

L’economia canadese ha perso 207.000 posti di lavoro il mese scorso

L’economia canadese ha perso 207.000 posti di lavoro ad aprile, poiché un nuovo ciclo di chiusure ordinate dal governo ha costretto le aziende a licenziare i lavoratori.

Statistics Canada ha riferito venerdì che 129.000 posti di lavoro a tempo pieno sono stati persi, insieme ad altri 78.000 posti di lavoro part-time.

Il tasso di disoccupazione è salito all’8,1% dal 7,5% del mese precedente.

Mentre gli economisti si aspettavano la perdita di posti di lavoro nel mese, quel numero era peggiore delle 175.000 perdite previste.

Quasi la metà delle perdite di posti di lavoro proveniva da giovani lavoratori, di età compresa tra i 15 ei 24 anni. La maggior parte delle perdite di posti di lavoro si è verificata in settori duramente colpiti che impiegano molti giovani: vendita al dettaglio, servizi di ristorazione e informazione, cultura e intrattenimento.

Quasi tutti i posti di lavoro persi si sono concentrati in Ontario e British Columbia, due province che hanno implementato misure drastiche per controllare il coronavirus per cercare di frenare il numero crescente di COVID-19.

L’Ontario ha perso 153.000 posti di lavoro e il tasso di disoccupazione è salito al nove per cento. Nel frattempo, BC ha perso 43.000, mentre il tasso di disoccupazione è rimasto stabile al 7,1 per cento.

Il Saskatchewan e il New Brunswick hanno aggiunto un piccolo numero di posti di lavoro e in ogni altra provincia il mercato del lavoro è rimasto sostanzialmente piatto.

Sri Thanapalasingam, un economista di TD Bank, ha detto che i numeri di aprile confermano ciò che gli economisti hanno sospettato: che la ripresa economica da COVID-19 si sia attenuata il mese scorso – e potremmo non essere ancora in grado di superare l’angolo.

READ  L'epidemia spinge il Vaticano a stringere la cinghia

“Con le restrizioni ancora in vigore in tutto il paese, è probabile che la ripresa del mercato del lavoro canadese non sarà del tutto corretta a maggio”, ha detto Thanapalasingham.

“Questo improvviso ritorno potrebbe avvenire a giugno, sebbene la prevalenza della vaccinazione aumenti e il numero di casi diminuisca gradualmente in gran parte del Paese. Ci sono giorni migliori in attesa del mercato del lavoro canadese, ma potrebbe volerci un po ‘più di tempo per ottenere Là.”