Amantea online

Le ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli vaticani.

Le squadre di soccorso corrono contro il tempo per acquisire un sottomarino indonesiano con 53 persone a bordo

Le navi della Marina indonesiana hanno cercato giovedì un sottomarino che potrebbe essere affondato troppo in profondità per essere recuperato, lasciando scarse le possibilità di sopravvivenza delle 53 persone a bordo. Le autorità hanno detto che sabato il sottomarino avrebbe esaurito l’ossigeno.

Mercoledì il KRI Nanggala-402 alimentato a diesel stava partecipando all’addestramento quando ha perso una chiamata programmata per i rapporti. I funzionari riportano una marea nera e l’odore del gasolio vicino al sito di lancio della sua ultima immersione, a circa 96 chilometri a nord dell’isola turistica di Bali, sebbene non ci siano prove conclusive che siano legati al sottomarino.

“Speriamo di riuscire a salvarli prima di rimanere senza ossigeno” sabato, ha detto ai giornalisti l’ammiraglio Yudo Margono, capo della marina indonesiana.

Ha detto che i soccorritori avevano trovato un oggetto non identificato con un alto magnetismo a una profondità di 50-100 metri e che i funzionari speravano che fosse il sottomarino.

I militari hanno detto che più di 20 navi della marina, due sottomarini e cinque aerei stavano perquisendo l’area in cui il sottomarino è stato avvistato l’ultima volta. Una nave per studi oceanografici dotata di capacità di rilevamento subacqueo era anche in rotta verso il sito intorno alle fuoriuscite di petrolio.

Margono ha detto che la marea nera potrebbe essere stata causata da una crepa nel serbatoio del sottomarino dopo che è affondato.

I paesi vicini si stanno affrettando a partecipare al complesso processo.

In questa immagine ripresa da un aereo di pattuglia della marina, giovedì si vede una macchia d’olio nell’area in cui è in corso la ricerca del fiume Nangala nelle acque al largo di Bali, in Indonesia. (Eric Eering / Associated Press)

Le navi di soccorso dovrebbero arrivare da Singapore e dalla Malesia tra sabato e lunedì. L’esercito indonesiano ha detto che anche Australia, Stati Uniti, Germania, Francia, Russia, India e Turchia hanno offerto aiuto. Anche la Corea del Sud ha detto di essersi offerta di aiutare.

La Marina indonesiana ha affermato che durante l’immersione potrebbe essersi verificato un malfunzionamento elettrico, che ha causato la perdita del controllo del sottomarino e l’impossibilità di adottare misure di emergenza che gli avrebbero consentito di riemergere. Giovedì si stava allenando per lanciare razzi, ma alla fine è stato cancellato.

La Marina ritiene che il sottomarino sia affondato a una profondità di 600-700 metri, che è molto più profonda della profondità stimata del collasso.

Ahn Jok-hyun, un funzionario della Daewoo Shipbuilding and Marine Engineering Corporation della Corea del Sud che ha adattato la nave nel 2009-2012, ha detto che il sottomarino sarebbe crollato se fosse più profondo di 200 metri a causa della pressione. Ha detto che la sua compagnia ha aggiornato molte delle strutture e dei sistemi interni del sottomarino, ma manca di informazioni moderne sulla nave.

Frank Owen, segretario dell’Australian Submarine Institute, ha detto che il sottomarino potrebbe essere troppo profondo perché la squadra di soccorso possa operare.

Le navi della Marina indonesiana sono arrivate giovedì alla base navale di Banyuwangi, in Indonesia, per unirsi alla ricerca. (AFP / Getty Images)

“In effetti, la maggior parte dei sistemi di salvataggio sono alti solo circa 600 metri”, ha detto. “Possono andare più in profondità perché avranno un margine di sicurezza integrato nel progetto, ma le pompe e gli altri sistemi associati potrebbero non avere la capacità di funzionare. Quindi possono rimanere a quella profondità, ma non è così”. t necessariamente funzionare. “

Owen, un ex sottomarino che ha sviluppato un sistema di salvataggio sottomarino australiano, ha detto che la nave indonesiana non era dotata di un sedile di salvataggio attorno a un portello di fuga progettato per le operazioni di soccorso subacqueo. Ha detto che il sottomarino di salvataggio collegherà un sottomarino impermeabile a un sottomarino malfunzionante con una cosiddetta gonna installata sul sedile di salvataggio in modo che il portello possa essere aperto senza che il sottomarino malfunzionante venga riempito d’acqua.

Owen ha detto che il sottomarino potrebbe essere recuperato da un’altezza di 500 metri senza alcun danno, ma non poteva dire se sarebbe esploso a un’altitudine di 700 metri.

Una terribile tragedia

Il ministro della Difesa australiano Peter Dutton ha descritto l’incidente come “una terribile tragedia”. Dutton ha detto a Sydney Radio 2GB che il fatto che il sottomarino fosse “in una parte molto profonda dell’acqua” lo rende “difficile da recuperare o localizzare”.

Il presidente indonesiano Joko Widodo si è impegnato a fare tutto il possibile e ha chiesto a tutti i residenti del paese di pregare per trovare il sottomarino e il suo equipaggio.

Una nave che trasporta membri della Royal Malaysian Navy parte giovedì per le ricerche. Diversi paesi si sono offerti di aiutare l’Indonesia con la ricerca. (Marina reale malese / Reuters)

“La nostra priorità principale è la sicurezza dei 53 membri dell’equipaggio”, ha detto Widodo in un discorso televisivo. “Per le famiglie dei membri dell’equipaggio, capisco i vostri sentimenti e stiamo facendo del nostro meglio per salvare tutti i membri dell’equipaggio a bordo.”

Il ministero della Difesa indonesiano ha detto che il sottomarino di fabbricazione tedesca, che opera in Indonesia dal 1981, trasportava 49 membri dell’equipaggio, il suo capitano e tre artiglieri. È stato mantenuto e riparato in Germania, Indonesia e Corea del Sud.

L’Indonesia, il paese dell’arcipelago più grande del mondo con oltre 17.000 isole, ha dovuto affrontare crescenti sfide per le sue rivendicazioni marittime negli ultimi anni, inclusi diversi incidenti che hanno coinvolto navi cinesi vicino alle isole Natuna.

L’anno scorso, il presidente Widodo ha riaffermato la sovranità del suo paese durante una visita alle isole ai margini del Mar Cinese Meridionale, una delle rotte marittime più trafficate dove la Cina è bloccata in controversie territoriali con i suoi vicini più piccoli.

Nel novembre 2017, un sottomarino argentino con 44 membri dell’equipaggio è scomparso nell’Atlantico meridionale, quasi un anno prima che i suoi relitti fossero trovati a una profondità di 800 metri. Nel 2019 è scoppiato un incendio in uno dei sottomarini di ricerca della Marina russa, uccidendo 14 marinai.

READ  Gli astronauti lasciano la Stazione Spaziale Internazionale e iniziano a tornare sulla Terra a bordo di SpaceX | Notizie dallo spazio