Amantea online

Le ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli vaticani.

Le interruzioni dell’offerta hanno ridotto gli ordini industriali tedeschi ad aprile

Gli ordini industriali tedeschi sono diminuiti inaspettatamente ad aprile a causa del crollo della domanda interna, i dati hanno mostrato lunedì, poiché le interruzioni della catena di approvvigionamento hanno ostacolato i produttori nella più grande economia europea.

FILE PHOTO: I dipendenti indossano maschere protettive in una catena di montaggio Volkswagen a Wolfsburg, in Germania, 27 aprile 2020. Swen Pfoertner / Pool via REUTERS / File Photo

Gli uffici federali di statistica hanno dichiarato che gli ordini di beni industriali sono diminuiti dello 0,2% su base destagionalizzata, il primo calo quest’anno dopo tre aumenti consecutivi.

La lettura ha confuso le aspettative di Reuters per un aumento dell’1,0% e ha seguito un aumento del 3,9% rivisto al rialzo a marzo.

Una ripartizione dei dati ha mostrato che la domanda interna è diminuita del 4,3% mentre la domanda estera è aumentata del 2,7%.

I dati hanno mostrato che i beni di consumo ei beni strumentali hanno registrato un aumento mentre i beni intermedi si sono contratti dell’1%.

L’economia tedesca si è ridotta dell’1,8% nel primo trimestre poiché le restrizioni di blocco in vigore da novembre hanno ridotto la spesa delle famiglie e la carenza di materie prime ha creato strozzature nella produzione.

L’economia tedesca ha resistito alla pandemia molto meglio di quanto non abbia fatto nella vicina Francia o in Italia, principalmente a causa del pacchetto di salvataggio senza precedenti introdotto dal governo di coalizione di sinistra del cancelliere Angela Merkel e della decisione di tenere aperte le fabbriche durante tre ondate di COVID-19.

Carsten Brzeski, Global Head of Macro di ING, ha collegato il leggero calo degli ordini alle interruzioni della catena di approvvigionamento aggravate dal blocco del Canale di Suez all’inizio di aprile.

READ  Il primo ministro britannico cerca di rafforzare l'economia e l'unione nel nuovo parlamento

“Dopo un inizio molto deludente del secondo trimestre, con le vendite al dettaglio in calo del 5,5% mese su mese ad aprile, i secondi dati difficili per il trimestre suggeriscono che la ripresa prevista dell’economia tedesca è stata più lenta del previsto”, ha scritto Brzeski in un Nota.

“La ripresa dell’industria tedesca è destinata a continuare, non necessariamente oltre una linea retta”, ha aggiunto.

In Germania si terranno le elezioni nazionali a settembre. Il blocco conservatore della Merkel ha un leggero vantaggio nei sondaggi d’opinione sui Verdi ambientalisti, ei due partiti tendono a formare una coalizione dopo le elezioni.

(Copertura) Joseph Nasr, Montaggio di Kirsty Knoll e Gareth Jones