Amantea online

Le ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli vaticani.

Le cuffie da nuoto progettate per i capelli neri naturali sono bandite dalle Olimpiadi

L’International Swimming Federation, l’organizzazione responsabile della definizione delle regole di nuoto ai Giochi Olimpici, ha vietato una cuffia da nuoto progettata per adattarsi meglio ai capelli degli atleti neri. Questa mossa non ha nulla a che fare con le prestazioni della copertina in competizione e sembra semplicemente mirare a far sapere al mondo che il comitato è razzista.

Guardiano:

Le cuffie da nuoto progettate per capelli neri naturali di un marchio di proprietà dei neri non saranno ammesse alle Olimpiadi.

La FINA ha rifiutato i cappellini, realizzati da Soul Cap, che in precedenza aveva collaborato con Alice Dearing, che la scorsa settimana si è qualificata per diventare il primo nuotatore nero a rappresentare la squadra GB alle Olimpiadi.

Il corpo ha detto che i cappelli non si adattavano alla “forma naturale della testa” e “la migliore conoscenza che gli atleti che gareggiano in eventi internazionali non hanno mai usato, non richiedono cappelli di queste dimensioni e formazione”.

Danielle Obi, membro fondatore della Black Swimming Association, ha dichiarato a The Guardian che la sentenza sottolinea l’ineguaglianza intrinseca del sistema e l’istituzionalizzazione di questo sport. “Pensiamo che sottolinei la mancanza di diversità in (sport)”, ha detto. “Le prestazioni di nuoto in acqua dovrebbero essere migliori.”

READ  NBA Playoffs 2021: la community NBA reagisce alla performance di Kevin Durant in Superstar Game 5 su Twitter | NBA.com Canada