Amantea online

Le ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli vaticani.

Le azioni salgono nonostante i dati sull’inflazione più caldi del previsto

Le azioni sono aumentate giovedì mentre i commercianti hanno digerito una forte impronta dell’inflazione, che ha mostrato che i prezzi al consumo sono aumentati più velocemente del previsto mentre la domanda è aumentata durante la ripresa.

L’S&P 500 ha invertito le sue perdite precedenti per aprire in rialzo, arrivando a pochi pips al di sotto del suo massimo storico. Il Dow ha sovraperformato e anche il Nasdaq è salito sopra i 14.000 per la prima volta dal 3 maggio.

L’indice dei prezzi al consumo di maggio del Bureau of Labor Statistics ha registrato un aumento dell’inflazione più rapido del previsto il mese scorso. I prezzi al consumo core sono aumentati del 5,0% rispetto a un anno fa, superando le stime di Wall Street del 4,7% e accelerando rispetto all’aumento del 4,2% di aprile. Si tratta anche dell’aumento più rapido dell’IPC dal 2008. Escludendo i prezzi più volatili di generi alimentari ed energetici, il cosiddetto IPC core è aumentato del 3,8%, anch’esso in aumento rispetto al 3,0% di aprile.

I rendimenti dei titoli del Tesoro sono aumentati dopo il rapporto dopo essere scesi il giorno precedente dopo una lettura tiepida del previsto dell’inflazione dei prezzi al consumo dalla Cina. Dopo il rapporto dell’IPC statunitense di giovedì, il rendimento dei Treasury a 10 anni è balzato di oltre 4 punti base sopra l’1,53%, invertendo la rotta dopo essere sceso sotto l’1,5% il giorno precedente.

L’indice dei prezzi al consumo è solo una misura dell’andamento dei prezzi nell’economia statunitense. Tuttavia, ha acquisito ulteriore importanza poiché le interruzioni, le carenze nella catena di approvvigionamento e l’aumento della domanda durante la ripresa stanno iniziando a determinare notevoli aumenti dei prezzi per i consumatori. Di recente, gli indici dei prezzi alla produzione e la spesa per consumi personali di base sono stati più forti del previsto. Per gli investitori, attenersi alle recenti tendenze inflazionistiche è stato un punto di grande interesse, dato che gli aumenti dei prezzi a lungo termine potrebbero motivare la Federal Reserve ad adeguare le sue politiche monetarie altamente accomodanti.

READ  Corona Virus: cosa succede domenica in Canada e nel mondo

“Negli ultimi due mesi, praticamente tutto ciò che viene prezzato sul mercato è successo. Il virus COVID si è diffuso efficacemente qui negli Stati Uniti, non stiamo più ricevendo alcuno stimolo e la Federal Reserve inizierà a diminuire”, Tom Essay, capo del Sevens Report Research, ha dichiarato mercoledì a Yahoo Finance. “Quindi il mercato e gli investitori si siedono e dicono: ‘Cosa c’è dopo? Bene, qual è il prossimo, l’inflazione è temporanea… e, cosa più importante, come la Fed affronterà il tapering, e lo rovineranno?’

“Penso che finché non avremo più chiarezza su questo, saremo bloccati”, ha detto.

Nel frattempo, il cosiddetto commercio di “azioni meme” ha esteso la volatilità dall’inizio di questa settimana. Puntate GameStop (GME) è sceso del 6% dopo che la società ha dichiarato di aver chiesto di poter emettere fino a 5 milioni di azioni ordinarie, La notizia ha oscurato i risultati di vendita del primo trimestre più forti del previsto. Anche rivenditore di videogiochi ha annunciato di aver nominato due ex amministratori delegati di Amazon Per ricoprire la carica di CEO e Chief Financial Officer. Anche altri cosiddetti “meme stock” che sono recentemente diventati popolari tra i trader su Reddit hanno pareggiato alcuni guadagni dopo il rialzo di mercoledì, tra cui Geo Group (geo) e Aethlon Medical (AEMD).

9:30 ET: le borse aprono in rialzo

Ecco dove si sono scambiati i mercati dopo la campana di apertura:

READ  La Corea del Sud si aspetta con Pfizer di ottenere altri 40 milioni di dosi del vaccino COVID-19

8:58 ET: i prezzi al consumo sono aumentati di più dal 2008 a maggio con l’aumento delle pressioni inflazionistiche

I prezzi al consumo sono aumentati più rapidamente del previsto a maggio, poiché un disallineamento tra domanda e offerta ha innescato un balzo dell’inflazione nelle prime fasi della ripresa economica emergente dalla pandemia.

Il Bureau of Labor Statistics Indice dei prezzi al consumo È aumentato dello 0,6% su base mensile a maggio e del 5,0% su base annua, con l’ultima metrica che è aumentata di più in oltre un decennio. Escludendo i prezzi di cibo ed energia, la misura principale dell’inflazione dei prezzi al consumo è aumentata del 3,8%, segnando il balzo più grande dal 1992.

Un fattore importante che ha contribuito all’aumento sono state le auto e gli autocarri usati, con i prezzi di questi beni che si sono aggiunti agli aumenti di aprile. L’indice di auto e camion usati è aumentato del 7,3% a maggio rispetto ad aprile per rappresentare circa un terzo dell’aumento totale del CPI.

Altrove, l’indice alimentare è aumentato dello 0,4% per eguagliare il suo aumento mese su mese ad aprile. Anche l’olio combustibile è cresciuto del 2,1%.

“L’inflazione sta diventando più calda mentre i mercati del lavoro si restringono e con l’offerta di beni e parti scarse, questa alta inflazione potrebbe continuare più a lungo di quanto pensino i funzionari della Fed”, ha scritto in una e-mail Chris Robke, capo economista di FWDBONDS. La Fed parlerà di soffocare il più grande allentamento quantitativo [quantitative easing] Il programma di stimolo nella sua storia.

8:30 ET: le richieste di disoccupazione cadono per la sesta settimana consecutiva al nuovo minimo dell’era della pandemia

Le richieste di disoccupazione settimanali sono diminuite per la sesta settimana consecutiva per raggiungere il livello più basso nella nuova era della pandemia durante il periodo terminato il 5 giugno. Lo ha detto giovedì il Dipartimento del lavoro.

READ  Draghi scommette su 261 miliardi di euro per ridisegnare l'economia italiana

I depositi iniziali sono scesi a 376K la scorsa settimana dai 385K riportati durante la settimana precedente. Secondo i dati di Bloomberg, gli economisti del consenso stavano cercando 370.000 nuovi depositi.

Le continue richieste di disoccupazione sono arrivate al di sotto delle stime, per un totale di 3,499 milioni durante la settimana terminata il 29 maggio. È in calo rispetto ai 3,757 milioni della settimana precedente, ed era inferiore ai 3,665 milioni di consenso che gli economisti stavano cercando.

07:22 ET giovedì: futures su azioni contrastanti in vista delle richieste di disoccupazione, dati CPI

Ecco dove si scambiano i mercati prima della campana di apertura di giovedì:

  • Contratti future S&P 500ES = F.): 4221.5, +3 punti (+0,07%)

  • Contratti futures DowYM = F.): 34.509,00 punti +72 punti (+0,21%)

  • Contratti future NasdaqqQN = F.): 13.784,00, -30,25 punti (-0,22%)

  • crudo (CL = F.): +0,16 dollari (+0,23%) a 70,12 dollari al barile

  • Vai (GC = F.): – $ 14,40 (-0,76%) a $ 1,881,10 per oncia

  • Tesoreria per 10 anni)^ degenerazione): +1,2 punti base per produrre 1,501%

18:15 ET mercoledì: I future su azioni vengono scambiati un po’ più in alto

Ecco dove si scambiano i mercati mercoledì sera:

  • Contratti future S&P 500ES = F.): 4223.25, +4.75 punti (+0.11%)

  • Contratti futures DowYM = F.): 34479.00, +42 punti (+0.12%)

  • Contratti future NasdaqqQN = F.): 13.819,50, +5.25 punti (+0.04%)

NEW YORK, NY – 02 GIUGNO: Una vista esterna della Borsa di New York e di Wall Street mentre la nuova società Organon inizia a operare giovedì prossimo a New York il 02 giugno 2021. Organon sta cercando di espandersi per fornire trattamenti per altre condizioni specifiche alle donne, circa l’80% delle entrate della nuova società proverrà da fuori degli Stati Uniti (Foto di Kena Betancur / VIEWpress)

Emily McCormick è una giornalista di Yahoo Finance. Seguila su Twitter: @emily_mcck

Leggi di più da Emily: