Amantea online

Le ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli vaticani.

L’arrivo dei canadesi in finale di Coppa potrebbe ispirare i senatori

I senatori di Ottawa hanno dovuto guardare i Montreal Canadiens quest’estate e chiedersi cosa potrebbe essere.

Dopotutto, i Senators hanno fatto molto nello Hab in questa stagione, vincendo sei dei loro 10 incontri (6-3-0-1) e superando Montreal 31-24. Quando il portiere Carey Price è tornato da un infortunio alla parte inferiore del corpo il 17 aprile, è stato accolto dai Senators con una vittoria per 4-0 in trasferta al Bell Center, dove Matt Murray ha effettuato 23 parate finali.

Price ha subito tre gol in 14 tiri, non esattamente l’anteprima dei playoff.

Conosci la storia che seguì. Mentre Ottawa ha avuto un ruolo nella serie, i canadesi sono entrati nella post-season, classificandosi al 18° posto tra tutte le squadre di playoff della NHL, e hanno continuato a collezionare vittorie nelle serie di playoff contro i Toronto Maple Leafs, i Winnipeg Jets e i Vegas Golden Knights. Bing. Pam. bolla.

Il gruppo Habs ha esaurito la polvere d’oro nella finale della Stanley Cup contro il campione in carica Tampa Bay Lightning. Montreal ha rappresentato la parte settentrionale – e il Canada – per eccellenza durante uno spartiacque profondo e inaspettato. È stato uno spettacolo estivo che alcuni a Ottawa si sono chiesti: i senatori avrebbero potuto fare un simile scalpore nei playoff se si fossero qualificati?

Sarebbe bello poter estrapolare quanto segue dalla stagione regolare: i Sens sono stati chiaramente migliori negli scontri diretti rispetto al concorrente degli Habs, e quindi avrebbero potuto scrivere la loro leggenda sugli integratori.

Se l’hockey fosse così semplice.

Non basta avere un numero di squadra nella stagione regolare – o anche due, se si pensa a come Ottawa ha incasinato le speranze dei Calgary Flames, vincendo sei su nove contro Calgary.

Gli highlights di Northern Ottawa, inclusa una serie di partite di fine stagione che non hanno significato molto per la classifica, sono stati compensati da un record di 0-9 contro gli Edmonton Oilers e dall’inizio di stagione 2-12-1 del Senator.

Il tempismo è tutto nell’hockey. Mentre i Senators hanno fatto enormi passi avanti nello sviluppo nella seconda metà del programma, il confinamento ha preso piede in tempo e Bryce ha guidato nel gol in tutto il mondo per segnare tre vittorie nelle serie di qualificazione.

READ  Il GM delle Rockies Jeff Bridich si dimette con il team per un avvio lento

Ci sono state alcune somiglianze tra Ottawa e Montreal in questa stagione.

Entrambe le basi di fan erano frustrate nel vedere i loro migliori giovani giocatori seduti fuori prima che venissero finalmente assegnati ruoli e tempo di gioco stabiliti.

A Ottawa, questo significava che Erik Branstrom, Victor Mitty, Artem Zup e Jacob Bernard Docker avevano spazio per vagare.

Montreal ha ricevuto scintille importanti anche dai loro ragazzi: Nick Suzuki, Cole Caufield e Gisbury Kotkianemi (con un successo iniziale e poi un posto in tribuna stampa alla fine della finale). Anche il difensore Alex Romanoff ha finalmente avuto la possibilità di unirsi al divertimento, segnando un enorme gol nella vittoria degli Habs in gara 4 sul ghiaccio in casa contro Lightning.

Il gruppo Habs ha avuto anche il sostegno di alcuni dei migliori statisti del paese, ad esempio Shea Weber, Corey Berry ed Eric Stahl.

Ci ha ricordato un po’ la corsa di Ottawa alla finale della Eastern Conference del 2017, quando Eric Carlson era fuori dal mondo, ma ha ricevuto aiuto da veterani come Dion Vanoff, Mark Methos, Bobby Ryan e Clark MacArthur.

Quei senatori non avevano Price, 33 anni, tra i pali (compierà 34 anni ad agosto), ma Craig Anderson, 35 anni, era una rockstar per Ottawa in quel round di playoff.

La svolta di Matt Murray alla fine della stagione significava che avrebbe potuto essere un solido giocatore di playoff in questa stagione? Non possiamo saperlo con certezza, ma avrà la possibilità di cancellare il suo difficile inizio del 2020-21 come periodo di adattamento dopo essere arrivato da Pittsburgh.

Murray, due volte campione della Stanley Cup, sa cosa serve per vincere nella post-season e la franchigia dipende dal suo ritorno a quel livello.

Per il giovane nucleo di Ottawa, la maggior parte dei quali non ha mai avuto la possibilità di esibirsi nei playoff, c’erano molte lezioni da imparare dalla carriera di Montreal. Tra questi, come si sono uniti come gruppo, hanno giocato con stile fisico e sono stati resistenti nonostante il punteggio nel gioco (una qualità dimostrata dai Senators sotto la guida di DJ Smith). Hanno giocato insieme e si sono fusi insieme, la famiglia Habs, con guerrieri come Perry e Brendan Gallagher che non hanno paura di macchiarsi di rosso Santa Flanella.

Lo sapranno anche i tifosi dei Senators: una trasferta alla Finale di Coppa non è garanzia di successo nella stagione successiva. In effetti, la storia recente suggerisce che la squadra perdente in una finale di coppa tende a rimanere indietro l’anno prossimo. Le lunghe distanze hanno un effetto negativo. ritardato questa stagione. Inoltre, rimettere il fulmine nella bottiglia, senza giochi di parole, non è un compito facile.

READ  La stagione nomade ha colpito duramente i Blue Jays Striling ai Red Sox

Questo ci porta a pensare alla prossima stagione, quando Montreal e Ottawa torneranno nell’Atlantic Division. I senatori hanno dato il via alla stagione per una tantum nel Nord, parlando di quanto sia difficile sopravvivere contro foglie d’acero, oliatori, fiamme e canadesi. (Canucks, non tanto).

Tuttavia, la defunta Northern Division può sembrare una frontiera amichevole in confronto quando l’Atlantico inizia ad agire in autunno.

Difficile navigare nell’Oceano Atlantico

Per ora, escludiamo i Buffalo Sabres e i Detroit Red Wings come le due squadre della divisione che scavano più a fondo nella ricostruzione rispetto a Ottawa. I Red Wings non cadranno per sempre, non con il GM Steve Yzerman al timone.

Tuttavia, nel 2021-22, la concorrenza dovrebbe essere agguerrita tra gli altri sei nell’Atlantico: Tampa Bay, Boston, Toronto, Florida, Montreal e Ottawa. Cinque dei sei qualificati per le qualificazioni del 2021.

tazza di fulmini in esecuzione

Dopo una sbornia di tazza? Sì, il fulmine deve essere pieno di vigore dopo aver sorseggiato champagne dal bicchiere per due estati consecutive. Forse TB perderà un po’ di motivazione dopo tutta quella vittoria, e sicuramente perderanno un po’ di talento a causa della pressione sul tetto salariale. Ma sono rimasti carichi mentre giocavano contro il miglior portiere della NHL, il vincitore del titolo Andrei Vasilevsky, Con Smith.

foglie di spinta

Toronto non vince una serie di playoff dalla vittoria su Ottawa nel 2004, e una partita di playoff contro Montreal dopo una stagione regolare stellare lascerà l’amaro in bocca quest’estate. Questo è un motivo in più per vedere i Leafs come un’uscita difficile nel 2021-22. Il loro nucleo centrale, intatto, ha molto da dimostrare.

READ  La notte della carriera di Paul Watson pilotando i Raptor con la magia

Non dormire sui leopardi

La Florida, ben allenata e gestita, non è stata così fortunata come la squadra che è al secondo posto in centro in questa stagione, un punto dietro Carolina. È stato bello vedere l’ex portiere del Senato Chris Dredger (progetto 2012, 76 ° posto) venire da solo quest’anno.

Sempre Boston

C’è un motivo per cui DJ Smith ha sempre usato i Bruins come un ottimo esempio di una squadra che gioca nel modo in cui vuole che la sua squadra faccia. Lo stanno facendo bene da molto tempo. Patrice Bergeron e Brad Marchand non sono diventati più giovani, ma a giudicare dal loro ultimo gioco non avrebbero perso tutto dall’oggi al domani. David Pasternak è riuscito a segnare nel sonno. Tuttavia, con David Craigie, 35 anni, e Taylor Hall come attaccanti dell’UFA, Boston dovrà fare dei seri re-gadget quest’estate.

Rimonta difficile per Habs

Il pregiudizio della novità aiuta a suggerire che lo Hab migliorerà man mano che giovani come Suzuki, Coffield e Kotkianemi, tra gli altri, cresceranno nel loro apice. Tuttavia, a breve termine, i canadesi subiranno probabilmente una delusione dopo aver raggiunto la finale e saranno solo in un duello per qualificarsi per le qualificazioni del 2022.

I senatori vogliono

Tutti i discorsi sulla ricostruzione e l’accumulo sono stati completati sul draft 2020, quando Ottawa ha avuto due scelte tra i primi cinque. I senatori vogliono che la lega sappia che sono pronti a indossare i loro pantaloni ingombranti la prossima stagione e a competere per un posto accessorio. mentre loro no Avete Per arrivare alla post-season all’interno della gamma delle aspettative, qualsiasi cosa a meno di cercare l’intero 2021-2022 sarebbe una delusione.

Le competizioni divisionali saranno intense e un gradito ritorno dopo un anno di contenuti solo canadesi.