Amantea online

Le ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli vaticani.

La variante del delta coronarico potrebbe causare la quarta ondata di pandemia di COVID-19 a Peel: Loh

Il funzionario capo della sanità pubblica del distretto di Peel afferma che una “potenziale quarta ondata si sta preparando” a causa della diffusione della variabile delta, e avverte i residenti di non considerare la revoca di alcune restrizioni sulla salute pubblica alla fine di questa settimana come un “ritorno completo a normale.”

L’ufficiale medico della salute, il dottor Lawrence Loh, ha fatto i commenti durante un briefing al consiglio comunale di Brampton mercoledì.

Ha affermato che mentre il numero di casi e i numeri di ospedalizzazione in Bell sono i più bassi dall’autunno, la variante delta rilevata per la prima volta in India è diffusa nella comunità e probabilmente mancheranno settimane per diventare il ceppo dominante.

Ciò a sua volta ha portato ad alcune preoccupazioni circa una ricomparsa di casi tra individui parzialmente vaccinati a seguito di ricerche al di fuori del Regno Unito che indicavano che una singola dose potrebbe essere meno efficace contro il nuovo ceppo rispetto a B.1.1. 7 variante “alfa”, attualmente prevalente.

I funzionari di N Bell hanno notato che circa il 10% dei casi confermati della variante delta riguardava individui parzialmente vaccinati, anche se non è chiaro quante di queste persone abbiano contratto il virus nei primi 14 giorni dopo essere stati vaccinati prima che il corpo potesse crescere. risposta immunitaria adeguata.

“Venerdì vorrei ricordare ai nostri residenti che questi primi passi per la riapertura non sono un ritorno completo alla normalità. Abbiamo un’alta copertura per la prima dose ma abbiamo una copertura bassa per la seconda dose e la scienza mostra che solo da 33 a 50 la percentuale di protezione viene fornita contro la variante delta con una singola dose “, ha avvertito Luo che questa protezione potrebbe non essere sufficiente per prevenire una rinascita se riapriamo le nostre porte e ci impegniamo di nuovo troppo rapidamente. “Puoi iniziare a incontrare persone al di fuori del tuo casa pur limitando i tuoi contatti e assicurandoti di seguire le precauzioni”.

READ  Corona Virus: cosa sta succedendo lunedì in Canada e nel mondo

L’Ontario entrerà nella prima fase del suo piano di riapertura a partire dalle 00:01 di venerdì, consentendo ai negozi al dettaglio di riaprire il 15% della capacità e a bar e ristoranti di servire i clienti nei loro cantieri.

Luo ha notato che pensa che Bell sia pronta per una riapertura parziale, ma ha detto che i residenti dovrebbero ricordare che la variabile di crescita del delta nella comunità è “prima del resto della contea” e “continuerà a crescere”.

In effetti, Lu ha affermato che è probabile che la variante rappresenti già dal 30 al 35 percento di tutti i nuovi casi nell’area di Peel ed è sempre più riscontrata nelle epidemie sul posto di lavoro.

“Una potenziale quarta ondata si sta preparando ora ed è per questo che penso che tu abbia sentito me stesso e il sindaco (Patrick) Brown fare davvero riferimento al consiglio che abbiamo ricevuto dal tavolo scientifico per accelerare le seconde dosi nelle comunità che vedono un’attività variabile delta, come il nostro”, ha detto.

Brown ha chiesto alla contea di aumentare le forniture di vaccini

A maggio, la contea ha indirizzato il 50 percento della sua fornitura di vaccini alle comunità in punti caldi come Peel, ma deve ancora impegnarsi in una strategia di seconda dose simile nelle comunità che registrano un aumento dei casi di varianti delta, nonostante le chiamate dal suo programma di consulenza scientifica a fare così.

Durante il briefing di mercoledì, il sindaco di Brampton Patrick Brown ha affermato che la durata media della vita di un lavoratore di base a Brampton è di 36 anni, il che significa che è improbabile che la maggior parte di loro sia attualmente qualificata per una seconda dose.

READ  Azione questa settimana | L'economista

Se non fa nulla per aumentare l’offerta ai punti caldi come Peel, ha detto, potrebbe potenzialmente “rallentare la nostra capacità di tornare alla normalità” nelle comunità di tutto l’Ontario.

“Le lezioni delle prime tre ondate, come sappiamo, sono state l’inizio della diffusione nelle fabbriche affollate e ne abbiamo tonnellate nel distretto di Peel, le fabbriche affollate e affollate che sono fondamentali per la catena di approvvigionamento canadese, e vorrei fare appello a il governo provinciale per assicurarsi di avere una seconda dose di questi lavoratori essenziali”.