Amantea online

Le ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli vaticani.

La trentesima vittoria di Marion Voss sul tono del Giro d’Italia

Di Not Bromhead | 9 luglio 2021

La ciclista olandese Marion Voss ha vinto la settima prova della corsa femminile più prestigiosa del mondo, il Giro Tone.

Questa è la seconda vittoria di tappa di Voss all’evento di quest’anno e la sua trentesima vittoria nell’iconica corsa.

Vos ha attaccato l’ultimo round del circuito di 11 giri per mantenere la concorrente, la campionessa olimpica e la campionessa assoluta Anna van der Bragen nel Golfo.

“È un numero incredibile, ma non è proprio quello che pensavo”, ha detto Voss ai giornalisti dopo la vittoria.

“Zero è una gara speciale per me”, ha continuato Vos. “È fantastico poter vincere qui per la seconda volta questa settimana. Ogni giorno allo Zero è un nuovo giorno, cerchi di concentrarti su di esso. È difficile capire che questa è la mia trentesima vittoria”, ha detto.

Voss, 34 anni, ha dominato il ciclismo femminile per più di un decennio ed è considerata la più grande ciclista donna di tutti i tempi.

Puoi leggere un’intervista esclusiva con Marion Voss nell’ultimo numero della rivista Cycling Australia.

Prima

Marion Voss ha vinto la 3° tappa del Giro de Italia Tone 2021, che è la sua corsa di 29° livello.

Vos, il leader della squadra Jumbo-Wisma, è stato il migliore in una squadra di quattro uomini davanti e ha battuto i suoi compagni di squadra che si sono divisi in finale.

La terza vittoria del 2021 per Voss

Questa è la terza grande vittoria stagionale di Voss, che dedica la vittoria al ciclista belga di ciclocross Jolian Versuer, morto di cancro all’età di 31 anni la scorsa settimana.

“Naturalmente è molto bello aver vinto ventinove volte qui”, ha detto. “Ma la cosa migliore è essere in grado di perseguire la tua passione e fare ciò che vuoi. È strano aver perso Jolie questa settimana. Pensiamo che stiamo lottando qui, ma c’è molto di più nella vita”, ha detto un Voss emozionato, indicando il cielo mentre tagliava il traguardo. Oggi ho pensato a lei e mi ha dato una forza in più perché so quanto sia dedicata e volevo correre una gara speciale per lei oggi. “

In precedenza:

Trek-Sekafredo ha vinto la cronometro a squadre di tappa di apertura e la prima maglia rosa del Giro d’Italia Internazionale Femminile 2021.

Ruth Winter, la campionessa americana e vincitrice del Tour Down Under 2020, che per prima ha tagliato il traguardo per la squadra, ora è in rosa. “La squadra ha lavorato molto duramente per il capitano della squadra Elisa Longo Borgini”, ha detto, “è super forte e super italiana, molto orgogliosa, questa gara significa molto per lei”.

“Abbiamo tutti molto rispetto per lei, che vale per tutti noi. Fare un TTT molto forte per preparare Elisa per l’intera settimana è molto importante oggi, quindi molta motivazione per me e tutta la squadra”, Winter disse.

“Non sappiamo quando attraversiamo il castello, quindi non ho intenzione di attraversare il castello e ritirare prima la maglia rosa”, ha spiegato Winter. “Stavamo andando tutti a tutto gas. Nell’ultimo round, ero secondo dietro a Ellen (Van Dijk) e stavamo correndo a tutta velocità”.

READ  Cronaca: l'Inter respinge l'offerta dell'Atletico per La Loro

Questa non è la prima maglia rosa per l’inverno, ha indossato la maglia che voleva nel 2018 Zero dopo aver vinto il 5° posto.

“Questa è una maglia molto speciale, spero che dia magia a tutta la squadra. Sono così entusiasta di indossarla e vedere cosa possiamo fare per tutta la settimana ora, specialmente con Eliza”, ha aggiunto.