Amantea online

Le ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli vaticani.

La ricerca rivela che le app di social media sanno molto su di te/sul mondo dell’informazione digitale

A questo punto, praticamente tutti nel mondo sono consapevoli del fatto che le app di social media tendono a seguirti. Uno dei motivi per cui esaminano cose come questa è migliorare i loro servizi per qualsiasi cosa e qualunque cosa potrebbero eventualmente voler utilizzare. Detto questo, è importante notare che la ragione più rilevante è che la pubblicità può essere più specifica e quindi aumentare i margini di profitto per le società di social media che si impegnano in questo tipo di cose.

Si scopre che Facebook è il peggior colpevole in questo senso, seguito da vicino dalla sua affiliata Instagram, il che rende queste due app inclini a violare la tua privacy il più legalmente possibile. Questo è stato rivelato nella ricerca della società di sicurezza informatica Clairo e ha dimostrato che Tinder è un criminale piuttosto pericoloso e sarebbe anche una cattiva notizia per le persone che potrebbero aver cercato di trovare l’amore attraverso questa piattaforma online.

Mentre Facebook raccoglie poco meno dell’80% dei dati che il governo gli consente di raccogliere, presto segue Tinder con il 61,54%. Se lo confronti con TikTok, l’app raccoglie solo circa il 45% dei dati degli utenti, ma sebbene questo non sia tanto quanto i suoi concorrenti, è comunque molto dovuto al fatto che questa è una cosa che può finire. Il che porta a compromettere la sicurezza e la privacy dell’utente in modo molto massiccio se non stiamo attenti a evitare che vada davvero fuori controllo.

La cosa di particolare preoccupazione qui ha a che fare con il funzionamento delle app di appuntamenti. Grindr e Tinder raccolgono entrambi circa il 60% dei dati consentiti, il che significa che devi stare molto attento alle cose che condividi su queste piattaforme in quanto possono essere utilizzate per tracciarti allo scopo di offrirti tipi specifici di annunci.

READ  Sabato l'Ontario ha riportato 502 nuovi casi di COVID

Va notato che non tutte le aziende sono affamate di dati. Ad esempio, il 23% dei dati che i suoi utenti possono fornire proviene da Amazon, il che rende questa azienda sorprendentemente etica nel rispetto della privacy dei dati, anche se alcune persone potrebbero avere molto da dire sull’organizzazione dal punto di vista dei diritti dei lavoratori.

Twitter tende a raccogliere una quantità relativamente piccola di dati a poco più del 33%, che potrebbe essere più di quanto alcune persone ritengono, ma è molto meno di quanto Facebook, Instagram e persino TikTok tendono a prendere da te. Ciò supporta l’idea che alcune persone hanno che Twitter sia una piattaforma di social media più sicura rispetto ai suoi vari concorrenti.

Questo potrebbe essere solo qualcosa su cui l’azienda vorrebbe raddoppiare perché ha il potenziale per essere ciò che li distingue dal resto e consente loro di rimanere competitivi nel panorama dei social media che Facebook ha più o meno dominato nel corso del ultimi anni.

H/T: Clario.

leggi quanto segue: Le opzioni abilitate per il monitoraggio dei dati sono basse per gli utenti Apple iOS, un problema di ortografia per i marketer delle app