Amantea online

Le ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli vaticani.

La reincarnazione di Alitalia, Italia Transporto Areo, inizierà le operazioni a ottobre – airlinegeeks.com

La reincarnazione di Alitalia, Italia Transporto Areo, inizierà le operazioni a ottobre

Dopo diversi intoppi iniziali, Italia Transporto Areo (ITA), che batterà Alitalia, ha approvato il suo piano industriale 2021-2025. Secondo un articolo scritto Corriere della seraLa società prevede di avviare le operazioni il 15 ottobre, dopo sette mesi di discussioni tra il ministro dell’Economia e la Commissione europea. La compagnia aerea mostrerà un nuovo flusso di cassa alla compagnia per un valore di $ 1,3 miliardi (b 1,5 miliardi) in un periodo di tre anni.Il denaro iniziale sarà utilizzato per acquistare beni relativi agli aeromobili (ad esempio sedili e aeromobili) da Alitalia. IDA può anche partecipare a gare per il vecchio marchio aziendale, la manipolazione e la manutenzione delle armi.

La nuova società dovrebbe ridurre la sua forza lavoro da circa 10.000 oggi a 2.800 entro il 2021. Man mano che l’azienda cresce, il numero dei dipendenti aumenterà entro il 2025 e, sebbene al momento sia incerto, varierà a seconda dell’esito delle gare.

IDA prevede di trasportare un equipaggio iniziale di 52 velivoli con 45 corpi corti e 7 corpi larghi. Secondo il blog di notizie della compagnia aerea italiana, இதாலியாவோலா, Si prevede che il numero di aeromobili con 65 corpi corti e 13 corpi larghi aumenterà a 78 entro il 2022, mentre entro il 2025 questo numero salirà a 105 velivoli, inclusi 105 velivoli corti e 23 corpi larghi. I tipi di velivoli utilizzati dalla nuova società non saranno confermati entro la fine del 2025, tuttavia, su 105 velivoli, 81 velivoli di “nuova generazione” saranno introdotti in Marina a partire dal 2022.

READ  Gemme di Ceramiche d'Dalia disegnate da cinque valori guida

Secondo Copertina Alitalia dispone attualmente di una media di 105 aeromobili su 13 aeromobili. Gli aerei più vecchi, sia il Boeing 777 che l’Airbus A320, hanno rispettivamente più di 17 anni e più di 14 anni.

Sebbene non ci siano annunci ufficiali su chi, l’IDA prevede di sviluppare un partner strategico per l’aereo poiché sono attualmente in corso discussioni.

L’iconico progetto FFP “Millemigilia” di Alitalia non sarà con la nuova compagnia in quanto non potrà partecipare alla gara ITA. Sarà sviluppato un nuovo piano FFP per i suoi clienti e partner.

La rete di rotte continentali dell’IDA comprende inizialmente New York, Tokyo, Boston e Miami da Roma e New York da Milano. Il 2022 includerà Washington e Los Angeles, San Paolo, Brasile e Buenos Aires, Argentina.

La rete a corto raggio opera da Parigi, Londra, Amsterdam, Bruxelles, Francoforte e Ginevra, oltre che da Roma e Milano. Luoghi come Madrid, Atene, Tel Aviv e Il Cairo saranno gestiti esclusivamente da Roma.

La nuova compagnia deterrà l’85% dei posti di Alitalia all’aeroporto di Milano-Lynette e ha perso il 15% dei suoi preziosi posti, facendo di Linnet l’aeroporto più vicino a Milano, con maggiori restrizioni sui voli interni ed esterni allo scalo.

Solo il 43% all’aeroporto di Roma-Fiamicino. Su un periodo di 5 anni, il business plan di IDA prevede una rottura nel terzo trimestre del 2023 e ha un fatturato di 3,330 milioni con un utile di 9,209 milioni entro il 2025.

  • Matteo Giordini

    Originario dell’Italia, Matteo ha vissuto in Asia per la maggior parte della sua vita. Ha avuto il suo primo volo da Milano Malpenza a Osaka Kansai quando aveva meno di un anno sull’MT-11. Quando era giovane, gli aerei sorvolavano la sua scuola sulla strada per l’aeroporto internazionale di Shanghai Pudong e trascorreva la maggior parte del suo tempo libero a cercare aerei. Oggi continua il suo interesse per l’aviazione e sta attualmente completando i suoi studi post-laurea in gestione dell’aviazione presso la Granfield University nel Regno Unito.

READ  Zero de Italia 2021, Livello 12 - Aggiornamenti in tempo reale
Articoli recenti di Matteo Giardini (Vedi tutto)