Amantea online

Le ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli vaticani.

La produzione di sabbie bituminose del Canada è tornata

La produzione canadese di sabbie bituminose è tornata in vigore e, secondo IHS Markit, la produzione è tornata ai livelli pre-pandemia dopo un anno particolarmente difficile non solo causato dalla pandemia di Covid-19, ma anche da un’importante sconfitta dell’oleodotto nella cancellazione di Keystone XL.

La produzione di sabbie bituminose del Canada si è completamente ripresa, secondo IHS Markit, e quindi una parte della produzione.

Tuttavia, la pandemia ha offuscato le prospettive future per le sabbie oleose.

La produzione canadese di sabbie bituminose dovrebbe raggiungere i 3,6 milioni di barili al giorno nel 2030, secondo le ultime previsioni di IHS Markit. Si tratterebbe di un aumento di 650.000 bpd rispetto ai livelli del 2021 e di 900.000 bpd rispetto ai livelli del 2020.

Questo è inferiore alla precedente previsione di IHS Markit di 3,8 milioni di barili al giorno a causa degli effetti in corso della pandemia e dei problemi di gasdotti nel paese.

Ma le cose stanno migliorando. Il benchmark Candian, Western Candian Select (WCS) è passato da meno di 31 dollari al barile un anno fa, a più di 58 dollari al barile oggi.

“Sebbene i prezzi del petrolio siano rimbalzati e abbiano persino superato i livelli pre-pandemia, i produttori stanno dando la priorità alla ricostruzione dei loro bilanci, al pagamento del debito e alla restituzione dei contanti agli azionisti”, ha affermato Kevin Byrne, Vice President e Head of Canadian Oil Market presso IHS Market, aggiungendo “Queste tendenze, che ritarderanno l’aumento della spesa a monte nelle sabbie bituminose, spiegano il calo delle previsioni di crescita a lungo termine di IHS Markit.”

READ  La rabbia del fast food: arrestato un uomo dopo aver lanciato un Richmond McDonald's

Ci sono anche incertezze sulla transizione energetica da tenere in considerazione nelle previsioni per le sabbie bituminose canadesi. I costi di pareggio delle sabbie bituminose sono diminuiti, ma i nuovi progetti di sabbie bituminose hanno tempi di consegna più lunghi rispetto ai progetti di scisto negli Stati Uniti. In combinazione con le maggiori spese dei progetti di sabbie bituminose, la transizione energetica potrebbe aiutare a contrastare i nuovi progetti in misura maggiore rispetto allo scisto negli Stati Uniti.

Ecco perché, secondo IHS Markit, l’attenzione si concentrerà sull’espansione e sul miglioramento dei progetti esistenti piuttosto che sul riversare denaro in nuovi.

Di Julian Geiger per Oilprice.com

Altre letture migliori da Oilprice.com: