Amantea online

Le ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli vaticani.

La Francia chiude l’indagine sull’incesto simbolico

I pubblici ministeri francesi hanno chiuso un’indagine sull’abuso sessuale incestuoso di una donna di 14 anni da parte di un importante commentatore politico francese, un caso che ha scatenato un movimento online contro simili abusi.

La procura di Parigi stava indagando sull’esperto politico e commentatore dei media Olivier Duhamel su possibili accuse di stupro del figliastro adolescente negli anni ’80, ma lunedì ha dichiarato in una dichiarazione che la presunta violazione è avvenuta troppo tempo fa e non può essere perseguita.

L’Ufficio del Pubblico Ministero ha osservato che le accuse erano abbastanza grandi da giustificare procedimenti giudiziari in assenza di prescrizione.

Le accuse sono diventate pubbliche a gennaio in un libro di Camille Kouchner, la figliastra di Duhamel, che descriveva il presunto abuso del fratello gemello quando avevano 14 anni. Nessuno ha cercato di chiedere conto a Duhamel.

Il libro ha dato il via a un movimento online #MeTooInceste in Francia che ha portato a decine di migliaia di testimonianze simili.

Duhamel si è dimesso dalla sua posizione presso la prestigiosa Università delle Scienze del Po e dai suoi contatti con i media dopo che le accuse sono emerse. Secondo i media francesi, Duhamel aveva confessato agli investigatori una violenza sessuale.

Questi sono stati tra i numerosi casi di alto profilo relativi a presunti abusi sessuali su minori in Francia che hanno spinto il governo a compiere nuovi sforzi quest’anno per stabilire l’età del consenso e rendere più facile il perseguimento dei crimini storici estendendo i termini di prescrizione.

READ  Ex consigliere di Trump interrogato sull'indagine sulla Russia dopo due anni di battaglia | Donald Trump