Amantea online

Le ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli vaticani.

La cooperazione internazionale risponde alla sfida posta dal COVID: Jaishankar

Martedì il ministro degli Esteri indiano S Jaishankar ha affermato che la cooperazione internazionale è la risposta alla sfida posta dalla pandemia di COVID-19.

Che si tratti di vaccini, medicinali, dispositivi di protezione individuale o ossigeno, la cooperazione internazionale è la risposta alla sfida del Covid. Jaishankar ha detto in un discorso ai ministri degli esteri del G20 riuniti qui.

I ministri degli esteri del G20 si sono incontrati faccia a faccia per la prima volta in due anni, con l’Italia ospitante che mira a promuovere rimedi multilaterali alle crisi globali come la pandemia di COVID-19.

L’incontro di un giorno nella soffocante città meridionale di Matera ha incluso una discussione su come migliorare la cooperazione su una serie di questioni tra cui la salute globale, l’emergenza climatica e il commercio internazionale.

Nel suo discorso, Jaishankar ha affermato: “Il pluralismo istituzionale si è rivelato insufficiente. Le riforme hanno molte forme, ma la giustizia vaccinale sarà la prova immediata. L’economia reale ha bisogno di una globalizzazione decentralizzata, anche nel settore manifatturiero, alimentare e sanitario. Le catene di approvvigionamento resilienti devono evolvere parallelamente”.

“La piena diversità del nostro pianeta ha bisogno di una riflessione più accurata nell’elaborazione delle politiche globali”, ha aggiunto.

L’India ha registrato più di 3 milioni di casi di coronavirus e ha registrato quasi 400.000 morti a causa del virus dall’inizio della pandemia lo scorso anno. Secondo la Johns Hopkins University, a livello globale, il coronavirus ha infettato più di 180 milioni di persone e ne ha uccise 4 milioni.

“La pandemia ha evidenziato la necessità di una risposta internazionale alle emergenze transnazionali”, ha detto alla folla il ministro degli Esteri italiano Luigi Di Maio.

READ  Canada 'fortunato' nessun grande successo preso dal più grande attacco ransomware del mondo: esperto - National

I membri del G20 rappresentano oltre l’80 percento del PIL mondiale, il 75 percento del commercio globale e il 60 percento della popolazione del pianeta.

Il ministro degli Esteri tedesco Heiko Maas ha detto che sarebbe costernato dal modo in cui crede che Cina e Russia abbiano offerto i loro vaccini per rafforzare la loro posizione con alcuni paesi. “(Questo) non si tratta di ottenere vantaggi geostrategici a breve termine”, ha detto prima della riunione.

Il segretario di Stato americano Anthony Blinken ha sottolineato l’importanza di fornire vaccini ai paesi poveri che altrimenti potrebbero avere difficoltà a ottenere le dosi.

Caro lettore,

Business Standard ha sempre cercato di fornire le informazioni ei commenti più recenti sugli sviluppi che interessano all’utente e che hanno implicazioni politiche ed economiche più ampie per il paese e per il mondo. Il tuo continuo incoraggiamento e feedback su come possiamo migliorare le nostre offerte ha reso ancora più forte la nostra determinazione e il nostro impegno per questi ideali. Anche durante questi tempi difficili causati dal Covid-19, continuiamo il nostro impegno a tenervi aggiornati con notizie affidabili, opinioni autorevoli e commenti approfonditi su questioni di attualità rilevanti.
Tuttavia, abbiamo una richiesta.

Mentre combattiamo l’impatto economico della pandemia, abbiamo ancora più bisogno del tuo supporto, così possiamo continuare a offrirti più contenuti di qualità. Il nostro modulo di iscrizione ha ricevuto una risposta incoraggiante da parte di molti di voi che si sono iscritti ai nostri contenuti online. Un numero maggiore di iscrizioni ai nostri contenuti online può solo aiutarci a raggiungere i nostri obiettivi di fornire contenuti migliori e più pertinenti. Crediamo in un giornalismo libero, equo e credibile. Il tuo supporto con più abbonamenti può aiutarci a praticare il giornalismo in cui ci impegniamo.

READ  Il Primo Ministro annuncia le sue scuse per l'arresto di italocanadesi durante la seconda guerra mondiale

Supporta la stampa di qualità e Iscriviti a Standard aziendale.

editore digitale