Amantea online

Le ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli vaticani.

La Cina approva la legge per contrastare le sanzioni straniere | notizie dalla Cina

Gli esperti affermano che la nuova legge è lo strumento legale più nuovo e più ampio della Cina per rispondere alle sanzioni straniere.

La Cina ha approvato una legge per contrastare le sanzioni straniere, mentre si sforza di disinnescare la pressione degli Stati Uniti e dell’Unione europea sul commercio e sulla tecnologia, Hong Kong e Xinjiang.

Il Comitato permanente dell’Assemblea nazionale del popolo, la massima legislatura cinese, ha approvato la legge giovedì, secondo l’emittente statale CTV. Ma i dettagli del suo contenuto non sono stati ancora rivelati.

La nuova legge è lo strumento legale più nuovo e più ampio della Cina per rispondere alle sanzioni straniere, e gli esperti locali affermano che ha lo scopo di dare alle misure di ritorsione cinesi più legittimità e prevedibilità.

Tuttavia, le società straniere sono preoccupate per l’effetto frenante che potrebbe avere sugli investimenti esteri.

Gli Stati Uniti e i suoi alleati hanno imposto sanzioni crescenti ai funzionari cinesi per aver espresso preoccupazioni su come la Cina tratta la minoranza musulmana uigura nello Xinjiang e le attività a favore della democrazia a Hong Kong. Ad esempio, 14 vicepresidenti del Comitato permanente del Congresso nazionale del popolo cinese sono sotto sanzioni statunitensi per aver approvato una legge sulla sicurezza nazionale lo scorso anno che i critici affermano che le libertà politiche a Hong Kong sono paralizzate.

Washington ha anche preso di mira società cinesi come Huawei e ZTE per aver violato le sanzioni statunitensi contro l’Iran o la Corea del Nord, un atto che la Cina ha definito “giurisdizione a lungo termine”.

La Cina ha risposto negli ultimi mesi imponendo sanzioni a politici e funzionari di alto livello degli Stati Uniti, dell’Unione europea e del Regno Unito.

READ  Germania: scoppiano scontri mentre il parlamento vota sulle regole del coronavirus | Notizie sulla pandemia di coronavirus

Il ministero del Commercio a gennaio ha anche annunciato meccanismi per valutare se le restrizioni estere al commercio e alle attività commerciali cinesi siano giustificate e per consentire a individui o società cinesi di presentare una richiesta di risarcimento in un tribunale cinese.

Il codice penale anti-straniero giovedì è stato sottoposto a una prima lettura segreta ad aprile ed è stato approvato appena due giorni dopo che l’Assemblea nazionale del popolo (Anp) ha annunciato una seconda lettura del disegno di legge.

L’NPC ha saltato una terza lettura normalmente richiesta per altre fatture.

La Camera di Commercio dell’Unione Europea ha detto che i suoi membri erano preoccupati per la mancanza di trasparenza sull’approvazione del disegno di legge.

La Cina sembra avere fretta. Tale misura non favorisce l’attrazione di investimenti stranieri o rassicura le aziende che sentono sempre più che verranno utilizzate come pedine sacrificali negli scacchi politici, ha detto all’agenzia di stampa Reuters Jörg Woetke, presidente della camera.

Sean Wu, dello studio legale di Hong Kong Paul Hastings, ha affermato che le aziende straniere che cercano di fare affari in Cina potrebbero trovarsi ad affrontare un maggiore controllo da parte delle autorità di regolamentazione cinesi per quanto riguarda le loro operazioni sia a livello nazionale che all’estero.

Ma gli esperti cinesi affermano che Pechino sta semplicemente prendendo una pagina dai libri di gioco degli Stati Uniti e dell’Unione Europea, che negli ultimi anni hanno approvato varie leggi per fungere da base legale per il loro impegno con la Cina.

La Cina in precedenza non aveva né il potere economico né la volontà politica di utilizzare mezzi legali per rispondere alle sanzioni statunitensi. “Ora ha entrambi”, ha detto Wang Jiangyu, professore di diritto alla City University di Hong Kong.

READ  Tra casi in aumento e "doppi boom" variabili, i voli dall'India sono atterrati in Canada

La cooperazione è l’opzione migliore, ma gli Stati Uniti non la vogliono. Quindi la vendetta, come con questa nuova legge, è la seconda migliore opzione. “Il suo assorbimento è il peggiore.”