Amantea online

Le ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli vaticani.

In Italia, gli albergatori protestano contro i viaggi all’estero

Centinaia di albergatori italiani hanno attaccato i collegamenti telefonici della loro federazione per protestare contro la tolleranza di Roma nei confronti dei viaggi fuori dal Paese, mentre vietava i viaggi all’interno della penisola.

Albergatori italiani, Bederberg, Bernabeu, lunedì hanno denunciato che “l’85% degli hotel in Italia è costretto a chiudere” mentre sono in vigore le restrizioni anti-governative “Non posso lasciare la mia città, ma posso volare alle Canarie, è assurdo”
போக்கா. “Gli albergatori hanno l’idea di essere ridicolizzati. Le regole vanno rispettate, ma devono essere uguali per tutti (…) altrimenti uccidiamo il turismo italiano”, spiega in un’intervista al Corriere della Serra.

Alla domanda dei tour operator, il ministero degli interni ha dichiarato la scorsa settimana di aver autorizzato i viaggi in aeroporto per raggiungere le destinazioni turistiche in Europa. Per andare all’estero, “fai un test Govt alla partenza (() e altri paesi ne traggono vantaggio. La Spagna dice “vieni da noi” e la Grecia si sta preparando per l’estate da mesi “. In Italia, si lamenta:” Abbiamo offerto assegni di bramosia agli hotel all’arrivo e alla partenza, ma questo è stato negato “.

“Stiamo facendo un regalo ai nostri turisti all’estero”

“Senza una chiara indicazione” da parte delle autorità italiane, “i turisti vanno altrove, noi facciamo un regalo all’estero ai nostri turisti”, sottolinea Bernarbo Boca. Le località costiere spagnole si stanno preparando ad accogliere molti turisti tedeschi a Pasqua, nonostante gli appelli del governo Angela Merkel a non viaggiare. L’Italia, il quinto paese più grande del mondo, ha ricevuto solo 25,53 milioni di visitatori stranieri nel 2020, il 60% in meno rispetto al 2019. Le entrate del paese dal turismo internazionale sono scese a 17,45 miliardi di euro nel 2020 dai 44,3 miliardi di un anno prima, ha detto la banca. Italia.

READ  Cirque Italy porta il 'circuito paranormale' al parcheggio del Cottonwood Mall »Albuquerque Journal

Il turismo nazionale è stato ostacolato dalle attività in corso a causa dell’epidemia. Pertanto, per il periodo di Pasqua, dal 3 al 5 aprile, tutta l’Italia sarà classificata come “zona rossa”, ad alto rischio, con restrizioni di viaggio molto forti. Quello che infastidisce un po ‘di più gli italiani è che in Spagna la stessa differenza di trattamento è da giorni controversa sui media nazionali.

In Spagna la presenza di stranieri è irritante

Le immagini di stranieri seduti nei pub di Madrid – aperti fino alle 23:00 – e che passeggiano per le strade della capitale spagnola, bevendo visivamente, sono fastidiose al posto più alto, mentre agli spagnoli non è permesso viaggiare nel loro paese durante la Settimana Santa, che tradizionalmente tempo di viaggio più intenso per l’altro lato dei Pirenei.

La situazione è simile a Barcellona, ​​dove c’è meno accettazione del turismo rispetto a Madrid. L’obbligo di presentare un test PCR negativo al confine francese ridurrà questo movimento?

Leggi anche: