Amantea online

Le ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli vaticani.

Il vice primo ministro russo – Science & Space avverte che il deterioramento dello stato della Stazione spaziale internazionale potrebbe portare a un disastro in futuro

Mosca, 20 aprile. Il vice primo ministro russo Yuri Borisov ha detto a Russia-1 TV che la situazione in corso sulla Stazione Spaziale Internazionale potrebbe portare a conseguenze disastrose, persino disastri in futuro.

“Non possiamo mettere a rischio vite umane [cosmonauts]. La situazione, associata oggi a strutture antiche e in ferro, può portare a conseguenze irreversibili e persino disastri. “Questo deve essere evitato”, ha detto Borisov, parlando della necessità di costruire una stazione orbitale russa.

In base all’accordo concluso tra i partecipanti al progetto della Stazione Spaziale Internazionale, la stazione è prevista per essere utilizzata fino al 2024 e sono in corso trattative sulla possibilità di utilizzarla dopo la data di scadenza. Il vice capo di Energia dell’Aerospace and Launch Vehicle Flight Operations Center, Yuri Gidzenko, ha affermato che era stata presa la decisione al massimo livello che la stazione sarebbe rimasta in funzione fino al 2028. A sua volta, il direttore generale di Roscosmos Dmitry Rogozin ha affermato che l’agenzia spaziale stava monitorando lo stato della Stazione Spaziale Internazionale Ma in generale è troppo presto per ritirarla, anche se alcune unità operano dopo la fine della loro vita di servizio. Roscosmos ha detto che una decisione sarebbe stata presa dopo il 2024, a seconda delle condizioni della stazione.

A novembre, il portale web Scientific Russia ha pubblicato parti di un discorso tenuto dal Direttore del Volo della Divisione Russa della Stazione Spaziale Internazionale (ISS) e dal Vicepresidente Senior di Energia per le Operazioni di Volo, Test di Missili e Sistemi Spaziali, Vladimir Solovyov in una riunione del Consiglio dell’Accademia delle scienze russa per lo spazio esterno, in cui è stato affermato che alcuni elementi della posizione orbitale erano stati gravemente danneggiati e sono stati disattivati. Secondo lui, dopo il 2025, molti elementi a bordo della Stazione Spaziale Internazionale avrebbero dovuto essere fuori servizio e ha stimato che la spesa per la stazione potrebbe raggiungere i 10-15 miliardi di rubli ($ 130 milioni- $ 196 milioni). Ha anche presentato un progetto di stazione di servizio orbitale russa in fase di sviluppo da parte di Energia Space Rocket Corporation. La stazione orbitale russa dovrebbe essere composta da tre a sette unità che saranno in grado di operare in modalità senza pilota e con equipaggi da due a quattro membri.

READ  L'atmosfera esterna del sole "inimmaginabilmente calda" può raggiungere temperature sorprendenti di 1,7 milioni di gradi Fahrenheit.

Più tardi, Solovyov ha detto a TASS che il suo discorso non era una proposta per l’ulteriore sviluppo della Stazione Spaziale Internazionale. Ha sottolineato che non si è parlato di terminare il lavoro della stazione dopo il 2025, né di terminare i rapporti di partnership con altre parti del progetto.