Amantea online

Le ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli vaticani.

Il tifoso che colpisce Verdugo con una palla da baseball è bandito a vita dalle partite della MLB

NEW YORK – Un tifoso che ha colpito il mancino dei Boston Red Sox Alex Verdogo con una palla da baseball lanciata dagli spalti allo Yankee Stadium è stato bandito a vita dalle partite della Major League.

La decisione è stata confermata domenica dai portavoce dei New York Yankees e della Major League Baseball.

L’allenatore dei Red Sox Alex Cora ha ritirato brevemente la sua squadra dal campo nel sesto tempo sabato sera dopo che Verdugo ha colpito la schiena con una palla lanciata dalla panchina sinistra. Non sembrava ferito.

Un Ferdogo arrabbiato ha gridato ai tifosi ed è stato ammanettato dall’allenatore di prima base Tom Goodwin mentre la partita è stata interrotta a causa della pioggia battente. Il tifoso è stato portato fuori dallo stadio.

“Anche se gli Yankees apprezzano lo spirito e la passione dei nostri fan nelle nostre varie competizioni, in particolare con i Red Sox, non saranno tollerati comportamenti sconsiderati, dirompenti e pericolosi che mettono a rischio la sicurezza dei giocatori, dello staff sul campo o dei compagni tifosi”, Yankees ha detto in una dichiarazione domenica.

“Non c’è assolutamente posto per lui allo Yankee Stadium. La sicurezza di tutti allo Yankee Stadium, compresi gli ospiti sugli spalti e i giocatori in campo, sarà sempre la massima priorità degli Yankees ogni volta che apriamo le nostre porte”.

Verdugo ha detto di aver lanciato la palla in tribuna a un giovane tifoso dei Red Sox, ma che un tifoso degli Yankees l’ha intercettata e l’ha rimessa in campo, colpendo il difensore.

“È orribile, imbarazzante e inaccettabile”, ha detto in seguito l’allenatore del New York Aaron Boone.

READ  Wayne Gretzky lascia il suo ruolo di front office dopo l'uscita di Oilers dalla partita dei playoff

Verdugo è tornato all’esterno sinistro quando il gioco è ripreso dopo una discussione con gli arbitri vicino al bunker di Boston.

“Mi sentivo come se fosse stata presa di mira da me e non mi sentivo bene con me”, ha detto.

New York ha vinto 3-1 in una partita che è stata convocata dopo sei partite a causa della pioggia torrenziale.

NJ.com ha riferito domenica che il fan non è stato arrestato.