Amantea online

Le ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli vaticani.

Il sogno del Giro de Italia di George Bennett è andato in frantumi dopo aver perso molto tempo nella sesta tappa

George Bennett ha concluso il sesto round del Giro d'Italia con un vantaggio di oltre 7 minuti.

TIM DE WAELE / Getty Images

George Bennett ha concluso il sesto round del Giro d’Italia con un vantaggio di oltre 7 minuti.

Il sogno di Jorge Bennett di finire tra i primi cinque al Giro d’Italia è stato schiacciato dopo sei tappe.

Il campione neozelandese ha perso molto tempo nella classifica pubblica dei favoriti sulla prima piattaforma di montagna venerdì (NZT) ed è ora fuori dallo scontro generale.

Come nel caso della quarta piattaforma, quando Bennett ha perso il tempo dei suoi principali rivali, il leader della Jumbo-Wisma ha lottato in condizioni orribili, che si sono allungate per 160 km da Crote de Frasse ad Ascoli Piceno.

Sky Sport

George Bennett fatica a tenere il passo con la squadra di testa nel sesto inning.

All’inizio della salita finale Bennett era in zona rossa mentre ha girato le viti davanti al team Enios-Grenadiers.

leggi di più:
* Il favorito del Giro de Italia Michael Landa è stato portato in ospedale dopo un incidente
* ‘Giornata non buona’: Jorge de Bennett perde tempo in Italia con i rivali chiave
* ‘Devi raggiungere l’obiettivo più alto’: George Bennett non vede l’ora di cogliere l’occasione al Giro de Italy

Aveva bisogno dell’aiuto del compagno di squadra Goyan Bowman per riportarlo in squadra dopo la distanza, ma alla fine è andato cinque chilometri.

Bennett ha perso più di sette minuti contro i favoriti Egan Bernal, Don Martin e Remco Evanpol, che erano a 12 secondi dal vincitore di tappa Gino Mader.

È otto minuti sotto il 31 ° livello della classifica generale.

READ  Ecco come confrontare Lamborghini Huracan Ferrari 458 Italia

“Siamo venuti al Giro per fare un buon assortimento generale con George”, ha detto il direttore sportivo di Jumbo-Wisma Audi Engels.

“Dobbiamo essere realistici ora e decidere che il progetto può essere sospeso per il momento.

“George soffriva di raffreddore e alla fine era completamente vuoto. Gli abbiamo dato vestiti asciutti e caldi e abbiamo cercato di dargli più energia possibile.

“È riuscito a tornare sulla salita finale con l’aiuto di Goyan, ma dopo è finita”.

Jumbo-Wisma potrebbe ora avere il sostegno dietro Tobias Foss, che si trova a due minuti dalla loro corsa forte e dal vantaggio generale nella prima settimana di gara, o potrebbe puntare alla vittoria di tappa.

“Quello che Tobias ha dimostrato è una buona prestazione”, ha detto Engels. “Non è molto indietro rispetto ai migliori alpinisti. Speriamo che Tobias possa continuare così.

“Inoltre, tutti hanno finito bene. Dobbiamo fare piani diversi per il resto di questo Zero”.

Nel frattempo, il pilota neozelandese Mikhail Harvey (Canyon-SRAM Racing) è arrivato sesto nella stagione all’Emakumin Nafaroko Classicova in Spagna, a 16 secondi dal vincitore Annemick van Wollton.