Amantea online

Le ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli vaticani.

Il prezzo medio delle case canadesi è aumentato del 38% anno su anno, ma in calo rispetto a marzo

Il prezzo medio di vendita di una casa canadese è stato di 688.000 dollari il mese scorso, un numero che è aumentato di oltre il 38% nell’ultimo anno.

La Canadian Real Estate Association (CREA), che rappresenta gli agenti immobiliari in tutto il paese, ha dichiarato martedì in un comunicato stampa che, sebbene i prezzi rimangano nettamente superiori rispetto allo scorso anno, i guadagni sembrano essere moderati.

La cifra è in calo di $ 688.000 da $ 696.000 ad aprile e poco più di $ 716.000 a marzo, indicando che mentre i confronti con i primi giorni del coronavirus mostrano un mercato caldo, in realtà fa freddo.

“Mentre i mercati immobiliari in tutto il Canada rimangono molto attivi, ora abbiamo registrato due mesi di attività moderata, e questo vale per la domanda, l’offerta e i prezzi”, ha affermato il presidente di CREAT Cliff Stephenson.

A parte i prezzi, anche il volume delle case vendute sembra essersi raffreddato dal picco di marzo 2021.

Il mese scorso sono state vendute più di 56.000 case, più del doppio di quelle vendute nello stesso mese dell’anno precedente. Ma lo scorso maggio è stato il mese più lento per le vendite di case registrate, poiché le vendite sono state significativamente frenate dall’emergente pandemia di COVID-19.

Prove di “stress da esposizione”

Le vendite di case sono state quasi 70.000 a marzo, ma nei due mesi successivi sono diminuite dell’11 e ora del 7%. Le vendite sono diminuite a maggio in tutte le province.

Rishi Sundi, economista di TD Bank, ha affermato che i dati di maggio mostrano chiaramente un rallentamento, ma solo lieve da una linea di base molto elevata. “L’attività di vendita sta diminuendo da livelli stratosferici… ma è ancora molto forte”, ha detto.

READ  Effetti a lungo termine delle epidemie sull'inflazione

Ottawa recentemente implementato Nuove regole per lo stress test Progettato per rendere più difficile la qualificazione per un mutuo per la casa, è probabile che questi cambiamenti raffreddino ulteriormente il mercato. Ma Sundi dice che non si aspetta che l’effetto sia drammatico.

“La modifica di questa regola dovrebbe avere un impatto molto minore rispetto al 2018, quando [stress test] È stato modificato l’ultima volta per rendere più difficile la qualificazione per un mutuo”.

CREA afferma che il prezzo medio di vendita può essere fuorviante perché può essere distorto da costose vendite di case in mercati costosi come Toronto e Vancouver. Questo è il motivo per cui elenca un numero diverso, noto come indice dei prezzi delle case, che viene adeguato in base alle dimensioni e ai tipi di case vendute.

Ma anche l’HPI è aumentato di oltre il 24% a maggio rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, l’aumento più alto di sempre. “È improbabile che i prezzi aumentino molto a questo punto”, afferma CREA, in parte perché gli aumenti dei prezzi sono rallentati di mese in mese, in particolare in Ontario.

Il rallentamento in alcuni mercati dell’Ontario è per lo più degno di nota perché quella provincia ha guidato molti guadagni nel suo rialzo. Durante l’epidemia, Città medie Entro un’ora o due A partire dal Hub importanti come Toronto Stavano vedendo alcuni dei maggiori guadagni di prezzo, poiché gli acquirenti della città si sono spinti più lontano alla ricerca di più spazio per acquistare le loro case in dollari.

Prima della pandemia, una casa standard a Barrie, in Ontario, a circa 100 chilometri a nord di Toronto, costava circa il 57 percento di quanto costerebbe una casa simile nel centro di Toronto. Oggi quella casa costa il 70 percento di quello che costerebbe a Toronto, ha osservato Robert Cavic, economista della Bank of Montreal.

READ  Vaccini mostrati a persone di età pari o superiore a 30 anni a Rutland, Summerland - Kelowna News

Ma questa tendenza sembra perdere terreno ora. Destagionalizzati, i prezzi medi di vendita sono ora più bassi a Hamilton, Kitchener e Waterloo, nell’Ontario, rispetto a marzo.

“A un certo punto, dal punto di vista del valore relativo, non ha senso allontanarlo dalla sostanza, e quel punto potrebbe avvicinarsi”, ha detto.

“Le vendite di case sono diminuite rispetto ai livelli estremi visti negli ultimi mesi, ma l’attività attuale rimane storicamente forte e sta alimentando un’enorme crescita dei prezzi”.

Nota che le vendite di case a maggio erano ancora un terzo superiori alla media di 10 anni per il mese.

“Riteniamo che l’attività di vendita continuerà a diminuire gradualmente nel prossimo anno, ma saranno necessari tassi di interesse più elevati per ammorbidire il mercato in modo significativo”.