Amantea online

Le ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli vaticani.

Il giocatore di blues Karl Gunnarsson annuncia il suo ritiro dopo 12 stagioni dalla National Hockey League

Devinsman Carl Gunnarsson, che ha trascorso le ultime sette stagioni della sua carriera di 12 anni con i St. Louis Blues, ha annunciato il suo ritiro in un articolo pubblicato sul sito web del blues.

Un giocatore coerente della difesa di casa, Gunnarsson ha segnato notoriamente un gol per il vincitore dei tempi supplementari in gara 2 della finale della Stanley Cup 2019 per dare ai Blues la loro prima vittoria in assoluto in finale. St. Louis ha continuato a sconfiggere i Boston Bruins in sette partite per vincere la loro prima Stanley Cup nella storia della franchigia.

“Mentre appendo i miei pattini per l’ultima volta, non sono sicuro di cosa mi riservi il futuro. Ma so che adorerò l’hockey, non importa quanto duro lo giocherò”, ha scritto Gunnarson.

“Quindi vorrei ringraziarla, la giocatrice di hockey, per avermi permesso di amarla e per tutto quello che mi ha dato.

“Vorrei ringraziare tutti i tifosi, gli amici, lo staff, gli allenatori, i miei compagni di squadra e tutti quelli con cui ho incrociato durante il mio tempo con lei.

“E alla mia famiglia, niente di tutto questo sarebbe stato possibile senza di te. Ti amo.”

I Blues hanno acquisito Gunnarsson da Toronto Maple Leafs nel giugno 2014 e hanno trovato casa sulla St. Louis Blue Line dopo essersi trasferiti. È uno dei soli 10 difensori ad aver pattinato in oltre 300 partite e ha segnato un CPR più 40 con i Blues e termina la sua carriera con 629 partite giocate, 30 gol, 138 punti e un punteggio più 55.

“Carl è un professionista affermato ed è stato un eccezionale giocatore Blues nelle ultime sette stagioni”, ha dichiarato in una nota Doug Armstrong, Head of Hockey Operations e General Manager dei Blues. “Dal suo leggendario gol in gara 2 delle finali ai suoi numerosi contributi alla comunità di St. Louis, continuerà a essere un brillante esempio per la musica blues attuale e futura”.

READ  Taylor Hall segna ancora, Jeremy Sweyman forte come Boston Bruins, lasciando i New York Islanders