Amantea online

Le ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli vaticani.

Il comune vota per considerare Dennis e Quinn come un potenziale sito per un nuovo terminal degli autobus in centro (aggiornato)

I membri del consiglio comunale hanno votato all’unanimità stasera per tornare al tavolo da disegno sulla loro proposta di trasferimento della stazione di transito principale al 111 di Huron Street.

Decisero di voler prendere in debita considerazione la demolizione dell’edificio del centro esistente situato a cinque isolati a est di Dennis e Queen Street, e di costruire un nuovo terminal nello stesso sito.

Questa decisione potrebbe comportare complicazioni per il processo di valutazione ambientale della città e la questione sarà restituita al consiglio comunale lunedì 28 giugno.

I membri del consiglio avrebbero votato stasera sulla ricerca di un consulente per completare i disegni di costruzione e l’appalto per aggiungere la stazione al complesso amministrativo/fienile degli autobus esistente al 111 Huron.

Questo non è successo.

La decisione di stasera non significa che abbiano rinunciato al sito di Huron Street, solo che questo consiglio vuole anche prendere in considerazione nuove costruzioni più vicine al cuore della città.

“Penso davvero che sia basato sul fatto che nella nuova build, non abbiamo davvero abbastanza informazioni per il futuro”, ha detto Ward 4 Coun. Rick Nero.

“Vorrei riferire questo al personale e riferire sulla possibilità di nuove costruzioni nell’attuale sito”, ha affermato Nero.

Ha detto di aver visitato il goffo terminal Queen Dennis all’inizio della giornata ed era convinto che il terminal esistente potesse continuare a essere utilizzato durante la costruzione “in modo da non dover interrompere gravemente le nostre rotte di transito”.

Dovrebbero essere apportate modifiche ai requisiti di parcheggio del sito della stazione degli autobus imposti quando sono stati costruiti i nuovi parchi commemorativi.

Soo Greyhounds erano tra le diverse entità del centro che hanno espresso opposizione al proposto trasferimento a Huron Street.

READ  Il CEO di Euronext spiega il trasferimento da Londra dopo la Brexit

Se alla fine il consiglio comunale decidesse di costruire su Dennis Street, i tempi del progetto potrebbero risentirne.

Il finanziamento per il trasferimento di Huron Street è stato annunciato lo scorso luglio come parte dell’investimento in Canada Programma Infrastrutture (ICIP).

Brent Laming, direttore dei servizi alla comunità della città, ha detto a Nero stasera che un cambiamento significativo nell’ambito del progetto richiederebbe una nuova richiesta di denaro ICIP.

“Se questa è la volontà del consiglio, dovremo fare domanda all’ICIP e aspettare che venga annunciato”, ha detto Laming. “Quindi ci occuperemo di questo il più rapidamente possibile”.

“L’attuale stazione di Dennis Street è chiaramente al di là della sua vita utile”, Ward 3 Conn. ha detto Matteo Calzolaio.

“Ma non so se dovremmo limitarci a guardarlo solo come un’alternativa”.

“Penso che la proprietà libera sia nel parcheggio di Station Mall – la vecchia stazione ferroviaria ACR…”

“Mi rendo conto che non ce l’abbiamo, quindi c’è un fattore limitante. Ma mi sembra che se stessimo esaminando le opzioni per ricostruire una nuova stazione di transito utilizzando un edificio esistente che potrebbe essere rinnovato, sarebbe una buona idea posto dove guardare.”

“Controlla un sacco di scatole che penso soddisferebbero molte persone che sono contrarie al trasferimento a Huron Street”, ha detto Shoemaker.

Malcolm White, l’amministratore delegato della città, ha affermato che l’idea di Shoemaker di Algoma Central non si adattava all’attuale mandato EIA e poteva essere presa in considerazione solo se il sito di Huron 111 o il sito di Dennis Quinn non ricevevano l’approvazione del consiglio comunale.

Brent Laming ha detto che lui e il vicedirettore generale Tom Fair hanno avuto discussioni preliminari con i proprietari di Station Mall sulla stazione ACR come potenziale opzione.

READ  Il ministro Blinken si reca in Germania, Francia, Italia e Vaticano

“All’epoca, non era qualcosa che gli piaceva”, ha detto Laming.

3 rose kun. Donna Helsinger ha sottolineato che qualunque cosa il consiglio decida, ha bisogno di aiuto per far crescere Sault Transit e migliorare il servizio per i suoi passeggeri esistenti.

“Come lo coltiviamo?”, ha chiesto Helsinger.

“Come possiamo convincere più persone a spostarsi, perché è efficiente, riduce i gas serra, ecc?”

Il personale della città preparerà un rapporto nelle prossime due settimane che delineerà il processo necessario per portare avanti la nuova costruzione a Dennis e Queen piuttosto che trasferire la stazione degli autobus a 111 Huron, oltre ad aprire la valutazione ambientale per includere altre possibili alternative.