Amantea online

Le ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli vaticani.

Il chitarrista si dimette dai Mumford & Sons per parlare liberamente di politica

LONDRA – Winston Marshall, membro fondatore del gruppo folk rock Mumford & Sons, ha annunciato che lascerà la band per poter “parlare liberamente” di questioni politiche.

Marshall si è preso una pausa dalla band a marzo dopo aver scatenato una tempesta sui social media twittando i suoi like per “Unmasked”, un libro dello scrittore e attivista di destra Andy Ngo che ha attaccato gruppi armati di estrema sinistra noti collettivamente come Antifa.

Marshall è stato accusato online di sostenere l’estrema destra, ma oggi ha affermato che “niente potrebbe essere più lontano dalla verità. Condanno categoricamente tutto l’estremismo politico, che sia di destra o di sinistra”.

Marshall, che suona la chitarra e il banjo con il gruppo, ha detto ai suoi compagni di band “lasciami continuare con loro”, ma ha deciso di andarsene in modo da poter “parlare liberamente senza conseguenze”.

Marshall ha detto: “Finché sono un membro della band, parlare alla mia mente dei mali dell’estremismo politico può metterli nei guai. E la mia lealtà e il mio amore non possono permettere loro di farlo”.

Marshall dice che ha intenzione di intraprendere nuovi progetti creativi “oltre a parlare e scrivere su una varietà di questioni”.

All’inizio di quest’anno, Marshall ha co-fondato Hong Kong LinkUp, un’organizzazione benefica che lavora per integrare i residenti di Hong Kong che risiedono in Gran Bretagna a causa della crescente repressione politica nella città-stato cinese semi-autonoma.

Formati a Londra nel 2007, i Mumford & Sons hanno avuto un enorme successo con la loro popolare rock band e hanno vinto il Grammy Album of the Year per il loro disco del 2012 “Babel”.

READ  Nikki Bella è "dispiaciuta e imbarazzata" per la ricomparsa dei commenti di Chyna