Amantea online

Le ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli vaticani.

Il buco nero più vicino alla Terra è un minuscolo “unicorno”

Illustrazione di un piccolo buco nero che deforma una stella gigante rossa.

Lauren Vanver / The Ohio State University

Gli scienziati hanno scoperto finora il buco nero più vicino dal nostro sistema solare, e il contrario La bestia colossale che è stata oggetto di una foto storica nel 2019Questo piccolo mostro affamato è molto più piccolo e quasi carino.

Le sue proprietà uniche e il fatto che si trova in Costellazione Monoceros Gli è valso un soprannome: l’unicorno.

“Quando abbiamo esaminato i dati, questo buco nero – l’unicorno – è appena apparso”, Thaendo JayasinghLo ha detto in una dichiarazione lo studente di dottorato in astronomia della Ohio State University.

L’unicorno è un raro piccolo buco nero, che è circa tre volte la massa del Sole. Per fare un confronto, si pensa che Sagittario A, il buco nero supermassiccio al centro della Via Lattea, sia circa 4 milioni di volte la massa del Sole. Oltre ad essere tra i più piccoli buchi neri mai visti, sono i più vicini a noi che conosciamo, a soli 1.500 anni luce di distanza.

Il buco nero si nascondeva principalmente all’ombra della stella gigante rossa V723 Mon, che è una stella variabile nota, il che significa che la sua luminosità oscilla.

Un buco nero vicino era una possibile spiegazione per le fluttuazioni della stella precedentemente liquidate in quanto tale abisso doveva essere insolitamente piccolo.

L’Ohio State Astronomy ha spiegato: “Thaendo ha guardato questa cosa che molte altre persone hanno guardato, e invece di scartare la possibilità che fosse un buco nero, ha detto: ‘Bene, e se fosse un buco nero? ” Professore Chris Stanick.

Todd Thompson, capo del Dipartimento di Astronomia dell’Ohio, afferma che i dati mostrano che qualcosa sta trascinando la stella, distorcendone la forma e la luminosità.

“Proprio come la gravità della luna distorce gli oceani terrestri, provocando il rigonfiamento dei mari verso e lontano dalla luna, con conseguente alta marea, così il buco nero deforma la stella in una forma simile a un pallone da calcio con un asse più lungo dell’altro, ” Egli ha detto. “La spiegazione più semplice è che si tratta di un buco nero – in questo caso, la spiegazione più semplice è la più probabile”.

Jayasinghe, Thompson e Stanek sono coautori di Un documento sui risultati Pubblicato mercoledì negli avvisi mensili della Royal Astronomical Society.

Gli scienziati si aspettano che questa sia la prima di una serie di nuove scoperte di buchi neri più piccoli dopo che è diventato chiaro che esistono effettivamente. Nell’universo, gli unicorni potrebbero non essere così rari, dopotutto.

Seguire Calendario spaziale 2021 per CNET Per restare al passo con le ultime notizie spaziali di quest’anno. Puoi persino aggiungerlo al tuo Google Calendar.

READ  L'area di Waterloo aggiunge 27 nuovi casi di COVID-19 domenica; Le dosi di vaccino superano i 700.000