Amantea online

Le ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli vaticani.

I ricercatori studiano l’efficacia e la sicurezza del vaccino COVID-19 nei pazienti trapiantati

MONTREAL, 22 luglio 2021 (GLOBE NEWSWIRE) – È appena stato lanciato uno studio di ricerca nazionale per indagare sull’efficacia e la sicurezza dei vaccini COVID-19 nei riceventi di trapianto. Governo del Canada, attraverso COVID-19 immunità Il CITF e il Vaccine Surveillance Reference Group (VSRG) stanno investendo più di $ 2,84 milioni in questo studio di ricerca, che ha sede presso la University Health Network e si chiama PREVENT COVID, abbreviazione di Valutazione futura del vaccino COVID-19 nei riceventi di trapianto: una strategia nazionale.

dice il dottor. profondo Kumar, capo progetto, ricercatore clinico presso il Toronto General Hospital Research Institute e direttore del trapianto di malattie infettive presso l’Ajmera Transplant Centre. “La nostra ricerca affronterà questa lacuna di conoscenza rivelando come i riceventi di trapianto – che assumono farmaci immunosoppressori per prevenire il rigetto d’organo – rispondono ai vaccini COVID-19. Confronteremo le loro risposte immunitarie con gli individui che non sono stati trapiantati e quelli che hanno avuto COVID-19.”

Con questo finanziamento, il team del Dr. Kumar lancerà questo studio in più centri di trapianto per esaminare le risposte anticorpali a breve e lungo termine nei riceventi di trapianto dopo la prima e la seconda dose di vaccini COVID-19. Il team confronterà queste risposte con quelle di individui sani che non hanno avuto un trapianto e le risposte dei riceventi di trapianto che hanno contratto naturalmente il COVID-19.

Il team valuterà anche il profilo di sicurezza a breve e lungo termine dei vaccini nei trapiantati e terrà traccia dei tassi di reazioni locali e sistemiche, rigetto d’organo e altre complicanze del trapianto.

Le persone che hanno ricevuto un trapianto di organi o di cellule staminali possono avere esigenze di immunizzazione uniche. Ad esempio, non sappiamo se l’efficacia dei vaccini varia con i tempi dell’immunizzazione rispetto al trapianto”, spiega il dott. Kumar.

READ  Gli astronomi spiano CME mentre sono al college

I ricercatori svilupperanno quindi un sistema nazionale per monitorare la sicurezza delle vaccinazioni contro il coronavirus per i trapiantati. Questo sistema si baserà sulla Canadian National Vaccine Safety Network, un’iniziativa in corso per monitorare la sicurezza dei vaccini a livello nazionale.

“Il nostro obiettivo è aiutare a coordinare gli sforzi delle organizzazioni regionali e nazionali coinvolte nella ricerca sulla salute pubblica e sulla vaccinazione e facilitare lo scambio di informazioni tra le agenzie di sanità pubblica e i partner dei pazienti”, afferma il dott. Kumar. “Questa ricerca si baserà sulla leadership del Canada nella medicina dei trapianti e guiderà la politica sanitaria per proteggere meglio i destinatari del trapianto da COVID-19”.

Il vaccino COVID-19 rimane uno dei modi più efficaci per proteggere noi stessi e gli altri dal COVID-19. Questo è il motivo per cui la vaccinazione è importante per il pubblico in generale intorno agli individui immunodepressi che potrebbero avere una risposta immunitaria ridotta a qualsiasi serie di vaccini autorizzati per COVID-19.

“È imperativo studiare la risposta immunitaria e la sicurezza dei vaccini, non solo nella popolazione generale, ma nelle comunità con problemi di salute specifici, come le persone che hanno subito trapianti di organi”, afferma Scott Halperin, co-presidente del Vaccine Gruppo di riferimento per la sorveglianza. “Dobbiamo assicurarci che i vaccini funzionino per i canadesi a rischio: studi come questo ci aiuteranno a informarci se è necessaria una dose di richiamo in questa specifica popolazione”.

Informazioni sulla rete sanitaria di Ateneo

La University Health Network è composta dai Toronto General e Toronto Western Hospitals, dal Princess Margaret Cancer Center, dal Toronto Rehabilitation Institute e dal Michener Institute of Education dell’UHN. L’ambito della ricerca e la complessità dei casi presso la University Health Network l’hanno resa una risorsa nazionale e internazionale per la scoperta, l’educazione e la cura del paziente. La University Health Network ha il più grande programma di ricerca ospedaliero in Canada, con importanti ricerche in cardiologia, trapianti, neuroscienze, oncologia, innovazione chirurgica, malattie infettive, medicina genetica e medicina riabilitativa. University Health Network è un ospedale di ricerca affiliato con l’Università di Toronto. per maggiori informazioni: www.uhn.ca.

READ  Veicolo spaziale cinese Zhurong Mars in buone condizioni, percorre più di 500 metri

Informazioni sul centro trapianti Ajmera Presso la Rete Sanitaria di Ateneo (UHN)

Essendo il più grande e completo programma di trapianti in Canada, l’Ajmera Transplant Center esegue più di 600 trapianti ogni anno, inclusi trapianti di polmone, cuore, fegato, rene, pancreas e intestino tenue. Per maggiori informazioni visita: UHNtransplant.ca.

Informazioni sul gruppo di riferimento per la sorveglianza sui vaccini

Il Gruppo di riferimento per il controllo del vaccino (VSRG) supporta il monitoraggio della sicurezza e dell’efficacia dei vaccini COVID-19 in Canada. È un consorzio di organizzazioni canadesi – Public Health Canada (PHAC), Canadian Immunization Research Network (CIRN), National Advisory Committee on Immunization (NACI) e COVID-19 Immunity Task Force (CITF) – che lavorano in collaborazione per mettere in comune competenza nella sorveglianza dei vaccini. VSRG riferisce al PHAC ed è supportato dal Segretariato CITF. È co-presieduto dal leader del CIRN e dall’ex presidente della NACI. Tra le sue responsabilità, il VSRG, attraverso il Comitato Esecutivo CITF, formula raccomandazioni al PHAC sul finanziamento di gruppi di ricerca che possono affrontare aspetti importanti della risposta immunitaria, sicurezza ed efficacia dei vaccini COVID-19 rilevanti per la salute pubblica e attenzione a tutti i gruppi prioritari .

Informazioni sulla task force per l’immunologia del COVID-19

Il governo del Canada ha istituito la task force per l’immunologia COVID-19 alla fine di aprile 2020. La task force è supervisionata da un gruppo di leadership di volontari che comprende eminenti scienziati ed esperti canadesi provenienti da università e strutture sanitarie in tutto il Canada che si concentrano sulla comprensione della natura dell’immunità derivanti dal nuovo coronavirus che causa il COVID-19.-19. A tal fine, la CITF supporta numerosi studi per determinare la prevalenza dell’infezione da SARS-CoV-2 in Canada (nella popolazione generale, nonché in comunità specifiche e popolazioni prioritarie), comprendere la natura dell’immunità post-infezione e sviluppare una maggiore anticorpi. Metodi di prova e aiutano a monitorare l’efficacia e la sicurezza dei vaccini man mano che vengono lanciati in tutto il Canada. La task force e il suo segretariato lavorano a stretto contatto con una serie di partner, inclusi governi, agenzie di sanità pubblica, fondazioni e organizzazioni sanitarie, ricerca e altre task force, e coinvolgono le comunità e le parti interessate. Di recente, alla task force è stato chiesto di supportare la sorveglianza dei vaccini, compreso il monitoraggio dell’efficacia e della sicurezza dei vaccini, come parte del suo obiettivo generale di generare dati e approfondimenti per interventi volti a rallentare – e fermare – la diffusione del nuovo coronavirus. 2 in Canada. Per maggiori informazioni visita: www.covid19immunitytaskforce.ca

READ  Come studiare la muffa melmosa senza cervello può aiutare a comprendere meglio l'intelligenza umana

Contatto per i media

UHN
Anna Fernandez
Consulente Senior per gli Affari Pubblici
Tel: 437216 4596
ana.fernandes@uhn.ca

Task Force Immunologia COVID-19:
media@covid19immunitytaskforce.ca
Rebecca Burns
Cellulare: +1.438.871.8763.68
Caroline Vanoff
Cellulare: +1.514.444.4532.001